sabato 30 giugno 2012

Gamberoni piccanti al forno

Buongiorno a tutti carissimi...!
Oggi caldissimo e...mare...mare...mare...! Limpido...pulito...e calmissimo...praticamente si confonedeva con l'orizzonte! Sempre in acqua...il tempo di prendere un pò di sole e poi in acqua...in ammollo!!!!
E che voglio di pìùùùùù!
Domani invece, subito dopo la colazione con gli ospiti,  usciremo in gommone....si domani festa grande in mare qui al mio paese...poi vi racconto con qualche immagine!!!
Ed oggi vi lascio con un piatto veloce veloce ma gustoso....si perchè in estate pranziamo solo con un primo oppure un secondo ed una ricca insalata e... tanta frutta per mio marito, io ne mangio poca!!!






















Ingredienti:


Gamberoni
Aglio
Prezzemolo
Olio evo
Peperoncino
Sale

Procedimento:

Lavate i gamberoni.
In un tegame versate un po’ di olio evo, lo spicchio di aglio tritato fine,  un ciuffo di prezzemolo tritato, peperoncino e adagiate i gamberoni, versate ancora un filo di olio evo e infornate a 250° per 15 minuti circa.


giovedì 28 giugno 2012

Crostata con marmellata di ciliege

Buongiorno carissimi... siamo ormai vicini al weekend...beh non vedo l'ora di andare al mare, si si...perchè qui fa davvero molto caldo!!!
Ricordate la marmellata di ciliege che ho fatto poco tempo fa?  Ecco ho preparato per oggi una buona crostata...prima che i vasetti terminassero... !!! Oggi , anzi da ieri, un cliente che adora la marmellata di ciliege se la mangia così con il cucchiaino...manco fosse una crema!!! Mah...io non riuscirei proprio, la gusto tanto solo con fette di pane o nei dolci!





















Ingredienti:

400 g. di farina
100 g. di burro
200 g. di zucchero di canna
2 uova
1 bustina di lievito per dolci
1 buccia di  limone grattugiato
marmellata di ciliege home made

Procedimento:

Impastare tutti gli ingredienti, formare una palla, avvolgere in una pellicola e far riposare in frigo per circa mezz'ora.
Poi stendere la pasta  nella teglia, lasciandone un pò da parte per le striscioline, spalmate di marmellata, formate la griglia con le striscioline.
Infornate a 180° per circa 20 minuti.

Ed ecco 2 foto di Lilly...spaparanzata sul balcone sul suo tappetino...beata lei!!!




lunedì 25 giugno 2012

CUCINA REGIONALE PUGLIESE: Insalata di riso ai frutti di mare

Buona settimana a tutti....e grazieeeee ancora per la vostra assidua presenza a questa rubrica regionale...che ci fa continuare l'avventura alla scoperta dei cibi tipici delle nostre regioni!
Il caldo tanto atteso è arrivato...finalmente!!!  Avete voglia di piatti caldi???...ma noooooo...non credo proprio!!!
E allora, questa settimana, le nostre sempre instancabili Babi e Renata non potevano meglio pensare che ad un piatto tipico estivo...insomma un piatto fresco fresco da gustare proprio nelle giornate afose dell'estate!
Il tema di oggi è: I piatti freddi


Vediamo ora cosa abbiamo preparato di buono:

CALABRIA: Caponata di pesce spada di Rosa ed Io (http://rosaantonino.blogspot.it/ )
CAMPANIA: Fresella di Le Ricette di Tina (http://blog.giallozafferano.it/ricetteditina/ )
SICILIA: Pesto alla trapanese di Cucina che ti Passa (http://www.cucinachetipassa.info/)
TOSCANA:Insalata di farro della Garfagnana di Non Solo Piccante (http://www.nonsolopiccante.it/)
LOMBARDIA: Vitello tonnato di L’Angolo Cottura di Babi (www.langolocottura.it)
VENETO: Insalata di polpi e calamari di Semplicemente Buono (www.semplicebuono.blogspot.com/)
FRIULI VENEZIA GIULIA: Bacalà a la triestina in bianco di Nuvole di Farina (http://nuvoledifarina.blogspot.com/ )
PIEMONTE: Carne battuta al coltello di La Casa di Artù (http://lacasadi-artu.blogspot.com/)
EMILIA ROMAGNA: Rifreddo alla bolognese  di Zibaldone Culinario (http://zibaldoneculinario.blogspot.com/)
PUGLIA: Insalata di riso ai frutti di mare di Breakfast da Donaflor (http://breakfastdadonaflor.blogspot.it/)
LAZIO:  Pizza prosciutto e fichi di Chez Entity (http://elly-chezentity.blogspot.it/)
LIGURIA: Condiggion di Un’arbanella di Basilico  http://arbanelladibasilico.blogspot.it/
UMBRIA: Imbrecciata estiva di 2 Amiche in Cucina (http://amichecucina.blogspot.it/ )   
MARCHE: Insalata di baccalà  di La Creatività e i suoi Colori (http://lacreativitaeisuoicolori.blogspot.it )
ABRUZZO:   Melanzane sott’olio  di In Cucina da Eva (http://blog.giallozafferano.it/incucinadaeva/ )

E questa la mia ricetta: 
Insalata di riso ai frutti di mare

Insomma....vivendo in un paese di mare...non poteva che essere a base di pesce!
Un ingrediente che non deve mancare mai per una perfetta insalata è il polpo...che tra l'altro è proprio il simbolo del mio paese!!! I pescatori locali ne pescano tantissimi ...di tutte le misure!
E non vi nascondo che anch'io adoro andare a pescare i polpi con il nostro gommone....e i più piccoli li mangiamo crudi con succo di limone...sono una vera prelibatezza...ecco ora mi sta venendo l'acquolina in bocca...!
Per questa ricetta ho preso spunto dal blog Le ricette di Ninì di Mariarita, anche lei amante del pesce in tutte le salse!








Ingredienti:

650 g.di riso giallo per risotti
300 g. di polpi 
300 g. di seppioline
1/2 kg. di gamberetti 
1/2 kg. di cozze nere
300 g. di vongole
1 decina di pomodorini ciliegini
2 spicchi di aglio
sale 
peperoncino
prezzemolo
olio evo
vino bianco

Procedimento:

Pulire e lavare tutto il pesce tagliando a piccoli pezzi i polpi, a striscioline le seppioline e sgusciare i gamberetti.
Lavare le vongole e le cozze e raschiarle bene.
In un tegame  soffriggere appena l'aglio, aggiungere tutti i frutti di mare, far cuocere per 10 minuti circa, sfumare con un pò di vino bianco e subito dopo i pomodorini tagliati a pezzi, pochissimo peperoncino e sale, far cuocere per altri 10 minuti circa.
Nel frattempo lessare il riso al dente, scolare e far raffredare. Poi unire il riso al misto mare aggiungendo abbastanza prezzemolo fresco tritato.

sabato 23 giugno 2012

Verrine al caffè e panna

Buonasera....o forse meglio buonanotte carissimi e grazie a tutti che mi seguite con tanto affetto!
Stasera ho assistito alla prova del saggio di ballo che farà domani mio marito insieme al gruppo dei nostri amici...ebbene si....proprio come  uno scolaretto...ma quanto si è impegnato!!!! e quanto ci teneva a farlo!!! e quanto ci siamo divertiti...io a guardare e ...a ridere (ma non riferitelo a lui) e loro a ballare! non nascondo che sarebbe piaciuto anche a me...ma io ho fatto un altro corso...sarà per la prossima volta!

Il caffè lo adoro...la mattina appena sveglia...è il caffè che voglio subito...altrimenti non connetto e durante il giorno ne prendo volentieri ancora!
Dopo cena ci siamo concessi queste verrine al caffè e panna...speriamo di dormire però!!! Semplicissime...ma vi assicuro di una golosità unica per gli amanti del caffè!!!















Ingredienti:

200 ml di panna fresca da montare
liquore al caffè
savoiardi
polvere di caffè

Per la crema al caffè:

2 tuorli
50 g. di farina
100 g. di zucchero di canna
150 ml. di caffè ristretto
100 ml. di latte

Procedimento:

Nel tegame mescolare bene la farina e lo zucchero, aggiungere a filo il caffè e il latte, infine i tuorli sbattuti. Mettere sul fuoco e mescolate fino a quando la crema si addensa. Poi versare la crema in una coppa, coprire con una pellicola e far raffreddare. Montare la panna e aggiungere qualche cucchiaiata alla crema mescolando delicatamente.
Riempire a metà le verrine di crema al caffè, poi fare uno strato di savoiardi a pezzi che saranno bagnati con pochissimo liquore al caffè e mettere in frigo.
Decorare con ciuffi di panna, polvere di caffè e savoiardi e tenere in frigo prima di servire.

giovedì 21 giugno 2012

Seppioline alla graffiotta....di nonno Petrino!

Buongiorno carissimi amici,
fa caldo??? si tantoooo....! beh intanto l'aspettavamo questa benedetta estate....ed è arrivata ...finalmente!!!
Da qualche giorno vado al mare...siiiii...un mare azzurro stupendo e pulito, praticamente ieri...sempre in acqua!!! Questo è il periodo più bello per me perchè la costa non è ancora affollata e si può godere di una tranquillità rigenerante !

Queste seppioline gratinate le ho preparate quando ancora non era caldissimo....e si riusciva  a sopportare il calore del forno...anche se in effetti basta pochissimo tempo per la cottura...perchè così piccole...praticamente delle chicche.. !!!

Questa ricetta l'ho ereditata da mio suocero... lui navigava in giro per il mondo...e portava sempre a casa nuove ricette, era appassionato di cucina...e quanto era bravo!!!
Preparava sempre in questo modo  i polpi e le seppioline!
Un piatto semplicissimo....ma vi assicuro di un gusto strepitoso e...se poi cotti sui carboni nel caminetto ....d'inverno però....sono il massimo....!

















Ingredienti:

seppioline
pangrattato
formaggio pecorino romano o grana grattuggiato
olio evo
prezzemolo
aglio tritato
pepe a piacere

Procedimento:

Pulire le seppioline togliendo le interiora, gli occhi e la bocca, lavare e scolare,poi metterli in una coppa, condirli con un pò di olio evo e tutti gli altri ingredienti, mescolando bene con le mani per far aderire i condimenti.
Adagiare su una griglia e infornare a temperatura massima con grill acceso per circa 15 minuti.
  
     ---------------------------------------------------------------------------

Ed ora vi lascio qualche foto del nostro mare!!!








lunedì 18 giugno 2012

CUCINA REGIONALE PUGLIESE: Cavatelli, ricotta marzotica e rucola

Buongiorno e buona settimana....!
Carissimi amici che ci seguite ormai da tempo in questa rubrica settimanale regionale...grazie per il tempo che ci dedicate!!!!
Ancora un'altra interessante puntata di questa avventura, guidata alla grande...dalle brillanti  Babi e Renata  che ci portano alla scoperta di tanti tesori gastronomici della nostra bella Italia!!!

E allora ...viaaaaa...andiamo a scoprire il tema di oggi: Il Formaggio



Ed ecco tutte le nostre bontà:

CALABRIA:  Calzone ca ricotta   di Rosa ed Io (http://rosaantonino.blogspot.it/ )
CAMPANIA:   Caprese    di Le Ricette di Tina (http://blog.giallozafferano.it/ricetteditina/ )
SICILIA:Pomodorini farciti di ricotta di Cucina che ti Passa (http://www.cucinachetipassa.info/)
LOMBARDIA:    Gnocchetti della Valchiavenna di L’Angolo Cottura di Babi (www.langolocottura.it)
VENETO: Cinquina di crostini ai formaggi di Semplicemente Buono (www.semplicebuono.blogspot.com/)
FRIULI VENEZIA GIULIA: Liptauer di Nuvole di Farina (http://nuvoledifarina.blogspot.com/ )
PIEMONTE:    Risotto al Montébore    di La Casa di Artù (http://lacasadi-artu.blogspot.com/)
EMILIA ROMAGNA: I Borlenghi  di Zibaldone Culinario (http://zibaldoneculinario.blogspot.com/)
TRENTINO ALTO ADIGE:  Canederli neri al puzzone di Moena    di A Fiamma Dolce
( http://afiammadolce.blogspot.it/ )
PUGLIA: Cavatelli, ricotta marzotica e rucola  di Breakfast da Donaflor (http://breakfastdadonaflor.blogspot.it/)
LAZIO:  Spaghetti cacio e pepe  di Chez Entity (http://elly-chezentity.blogspot.it/)
LIGURIA:      fugassette co formaggio   di Un’arbanella di Basilico  http://arbanelladibasilico.blogspot.it/
UMBRIA:  Schiacciata al Formaggio    di 2 Amiche in Cucina (http://amichecucina.blogspot.it/ )   
MARCHE: Orzo e formaggio di fossa  di La Creatività e i suoi Colori (http://lacreativitaeisuoicolori.blogspot.it )
ABRUZZO:      Pallotte “Cace e ove”di In Cucina da Eva (http://blog.giallozafferano.it/incucinadaeva/ )

Le varietà di formagi in Puglia non sono molte ma tutte di grande qualità: la burrata che è il formaggio di latte vaccino più rinomato della Puglia, le mozzarelle, la stracciatella, il cacioricotta, il caciocavallo, il canestrato, il pecorino, la giuncata, la ricotta fresca, la scamorza e la ricotta marzotica!

Cavatelli, ricotta marzotica e rucola
















La ricotta marzotica  ha caratteristiche simili a quelle della ricotta forte e deve il suo nome al fatto che viene prodotta in primavera quando le pecore e le capre delle Murge brucano il foraggio primaverile e forniscono il latte più ricco e saporito. Viene stagionata per circa un mese. Di color avorio, ha sapore leggermente piccante e viene spesso grattugiata sui primi...ma è ottima anche gustarla con del pane fresco...infatti quando la compero non basta mai...ne mangiamo sempre un pezzo prima di iniziare il pranzo!
Soprattutto durante la stagione estiva usiamo piatti freschi conditi con la ricotta marzotica come la crudaiola, la pasta con fagiolini, cavatelli e rucola ecc.

Ingredienti:

 ricotta marzotica
400 g. di cavatelli freschi
5 mazzetti di rucola
400 g. di pomodorini
1 spicchio di aglio
olio evo
sale
pepe

Procedimento:

Lavare e mettere a scolare la rucola.
In un tegame preparate il sughetto soffriggendo l'aglio nell'olio evo, aggiungere i pomodorini tagliati, salare e far cuocere.
Lessare i cavatelli freschi insieme alla rucola in acqua salata, lasciando un mazzetto di rucola cruda.
In una coppa sminuzzare il mazzetto di rucola cruda, aggiungere i cavatelli lessati e scolati, il sughetto di pomodorini, il pepe e condite con tanta ricotta marzotica...che con il calore della pasta si scioglierà e diventerà una goduria... tipo panna!


mercoledì 13 giugno 2012

Linguine con pescatrice, penna e raia

Buonasera cari amici,
ieri sono tornata alla base, dopo aver trascorso qualche giorno a Monza da mio figlio!
Beh...direi che l'estate qui giù è proprio arrivata...finalmente!!! Ieri erano 35°....un caldo afoso, in fondo l'estate la stavo proprio tanto aspettando quest'anno...comincerò ad andare al mare spero nel prossimo fine settimana!
Oggi un piatto che ho fatto prima di partire, veloce ma molto saporito...il mare a tavola! Mio marito è andato al mercato del pesce...si si... è quasi sempre lui che compra il pesce, è tornato a casa con una pescatrice, una penna e due raie e per fortuna il pescatore l'ha pure pulito...solitamente non lo fanno!
Ne è venuto fuori un sughetto saporitissimo, mia figlia che era a pranzo da noi si è fatta una bella scorpacciata!




















Ingredienti:

1 pescatrice
1 penna
2 raie
1/2 kg. di pomodorini
2 spicchi di aglio
1 ciuffo di prezzemolo
zenzero grattuggiato
olio evo
sale
peperoncino (pochissimo)
1/2 kg. di linguine

Procedimento:

Pulire e lavare il pesce, in un tegame con olio evo soffriggere appena l'aglio tritato e mettere i pomodorini a pezzi e far cuocere per una decina di minuti.
Poi aggiungere prima la pescatrice, cuocere per un pò e poi la penna la raia, aggiungere una grattuggiata di zenzero e portare a cottura. A fine cottura aggiungere il prezzemolo tritato.
Lessare le linguine al dente e condire con il sughetto del pesce.

lunedì 11 giugno 2012

CUCINA REGIONALE PUGLIESE: Melanzane ripiene

Buona settimana a tutti e...benvenuti nella nostra rubrica regionale!!!

Puntualmene ogni settimana le nostre mitiche e instancabili Babi e Renata ci accompagnano in questa meravigliosa avventura, si si... sempre più entusiasmante...e chi ci ferma più,  alla scoperta di ricette tradizionali e tipiche delle nostre regioni.

Un grande abbraccio alla carissima Yrma del Trentino...che salta questa settimana ...torna presto....ti aspettiamo!!!!

La puntata di oggi è tutta dedicata alle... Melanzane!!!

E allora...forza, vediamo tutti insieme cosa abbiamo preparato!

CALABRIA:    Involtini di melanzane  di Rosa ed Io (http://rosaantonino.blogspot.it/ )
CAMPANIA:     Melanzane a scarpone  di Le Ricette di Tina (http://blog.giallozafferano.it/ricetteditina/ )
SICILIA: Melanzane a beccafico di Cucina che ti Passa (http://www.cucinachetipassa.info/)
TOSCANA: Penne strascicate al ragù di melanzane  di Non Solo Piccante (http://www.nonsolopiccante.it/)
LOMBARDIA:  Melanzane dorate  di L’Angolo Cottura di Babi (www.langolocottura.it)
VENETO: Quasi bigoli in salsa  di Semplicemente Buono (www.semplicebuono.blogspot.com/)
FRIULI VENEZIA GIULIA: Melanzane in tecia di Nuvole di Farina (http://nuvoledifarina.blogspot.com/ )
PIEMONTE:  Mesanne cumudè  di La Casa di Artù (http://lacasadi-artu.blogspot.com/)
EMILIA ROMAGNA: Melanzane fritte  e …. farcite    di Zibaldone Culinario (http://zibaldoneculinario.blogspot.com/)
PUGLIA: Melanzane ripiene di Breakfast da Donaflor (http://breakfastdadonaflor.blogspot.it/)
LAZIO: Le melanzane ripiene... e quelle a funghetto!! di Chez Entity (http://elly-chezentity.blogspot.it/)
LIGURIA:      meizzann-e a scabeccio    di Un’arbanella di Basilico http://arbanelladibasilico.blogspot.it/
UMBRIA:Melanzane Sfiziose alla Mentuccia di 2 Amiche in Cucina (http://amichecucina.blogspot.it/
MARCHE: Melanzane in porchetta  di La Creatività e i suoi Colori (http://lacreativitaeisuoicolori.blogspot.it )
ABRUZZO: “Anellini alla pecorara abruzzesi”  di In Cucina da Eva http://blog.giallozafferano.it/incucinadaeva/  


Ed ecco il mio piatto tipico pugliese...che ho preparato a Monza...accontentando mio figlio che adora le melanzane!
Melanzane ripiene
Le melanzane trovano ampio spazio nella cucina tipica pugliese e si prestano alla preparazione di svariati piatti soprattutto estivi! 
Parmigiane  ...involtini...a funghetto...fritte...arrostite...ripiene al forno....ripiene al sugo...con la pasta ...e anche sott'olio!!! Insomma durante la settimana...un piatto a base di melanzane non manca mai sulle nostre tavole!


  












Ingredienti:

2 melanzane
300 g. di pomodorini ciliegini
1 spicchio di aglio
1 cipolla
olio evo
sale e pepe
prezzemolo

Per il ripieno:

3 uova
polpa di melanzane
formaggio grana o pecorino grattugiato
2 mozzarelle
qualche fetta di cotto ( o carne macinata soffritta)
origano
basilico
prezzemolo
5-6 pomodorini ciliegini tagliati a pezzettini
capperi

Procedimento:

Lavare le melanzane e tagliarle a metà nel senso della lunghezza togliendo l'estremità, svuotarle della polpa interna che sarà tritata e messa a soffriggere in una padella con olio evo, lo spicchio di aglio,  prezzemolo e far cuocere.
Preparare il ripieno in una coppa con tutti gli ingredienti e la polpa cotta di melanzane e riempire le barchette di melanzane.
In un tegame da forno versate un pò di olio evo, pomodorini a pezzi, sale e pepe, la cipolla affettata, prezzemolo, adagiate le melanzane, coprite con carta di alluminio e infornate a 180° per circa 45 minuti.
Aggiungete un dito di acqua se il sughetto si dovesse asciugare troppo e scoprite un pò prima di sfornare per fare una bella crosticina!

sabato 9 giugno 2012

Riso Venere con gamberetti

Ciao a tutti... carissimi amici, finalmente oggi riesco a postare una ricetta!!! Da qualche giorno mi trovo a Monza da mio figlio e sono felice di trascorrere un pò di tempo con lui....oltre al fatto che Monza mi piace sempre di più!!! 
La settimana scorsa, aprendo la dispensa, ho visto un pacco di riso venere che giaceva ormai da un bel pò...e che avevo comprato con tanta curiosità...insomma era giunto il momento di provarlo, visto che mio marito aveva comprato dei gamberetti freschi dal mercato del pesce, ne ho approfittato per preparare questo piatto veloce ma con un gusto nuovo e...... che è piaciuto molto!

















Ingredienti:

250 g. di riso Venere
½ kg. di gamberetti  freschi  o surgelati
20 pomodorini a ciliegino
1 spicchio di aglio
Olio evo
Peperoncino
Prezzemolo
Sale

Procedimento:

Lavate velocemente i gamberetti e sgusciateli.
In un tegame mettete  olio evo e lo spicchio di aglio tritato, fate soffriggere un po’, aggiungete qualche gamberetto per insaporire,  fate  rosolare,  poi aggiungete i pomodorini e un pizzico di sale , far cuocere,  poi aggiungere il resto dei gamberetti  e cuocere per 15 minuti circa.
Nel frattempo lessate il riso venere in acqua salata, scolate al dente e versate nel tegame dei gamberetti  facendo insaporire per qualche minuto.
Impiattate e decorate con qualche gamberetto che avrete messo da parte e prezzemolo fresco tritato.