mercoledì 30 maggio 2012

Risi e bisi di....

Ciao a tutti carissimi,
oggi un piatto che ho gustato davvero con piacere e che ho avuto modo di conoscere attraverso la consueta rubrica della Cucina Regionale a cui partecipo con grande piacere!
La ricetta l'ho presa dalle simpatiche  venete Elisa e Laura del blog Semplicemente Buono...ecco volevo ringraziarle per avermi fatto assaporare un piatto con piselli...che francamente come ortaggi non mi stuzzicano molto...mentre mio marito li adora!
Insomma questo piatto ha riscosso un bel successo a casa e a me... è piaciutoooooo!
E poi mi entusiasma molto questo scambio di ricette regionali!!!
Ho apportato due modifiche...solo perchè l'ho preparato con quello che avevo già in casa... ma  il risultato è stato ottimo...e posso immaginare la bontà del piatto originale!!!

















Vi riporto la ricetta così come è scritta sul loro blog!

Ingredienti:


300 gr di riso Vialone nano ( io riso giallo per risotti)
1 kg di piselli freschi (piccoli)
mezza cipolla bianca
50 gr di pancetta  ( io guanciale)
1 mazzetto di prezzemolo
50 gr di burro
1,5 l di brodo di carne 
4 cucchiai di parmigiano grattugiato
sale


Procedimento:


Sgranate i piselli, sbucciate la cipolla e tritatela insieme alla pancetta ( io guanciale). Pulite il prezzemolo, lavatelo, asciugatelo e tritatelo. Mettete a bollire il brodo in una pentola.
Fate soffriggere in una casseruola il tritto di cipolla e pancetta con 30 gr di burro, aggiungete i piselli e il prezzemolo e salate. Bagnate con 500 ml di brodo bollente e lasciate cuocere per 15 minuti a fuoco medio. Versate tutto il brodo rimanente nella pentola, fate riprendere il bollore e aggiungete il riso. Portatelo a cottura rimescolandolo di tanto in tanto. Quando il brodo si sarà completamente asciugato, levate dal fuoco, mantecate con il burro rimasto e il parmigiano grattugiato.

lunedì 28 maggio 2012

CUCINA REGIONALE PUGLIESE: Biscotti caserecci

Prima di tutto........

TANTI AUGURI A BABI...TANTI AUGURI A  BABI...TANTIIIIII AUGURIIIIII A BABI!!!
Un augurio specialeeeeee per la nostra cara Babi...che oggi festeggia il suo compleanno!

Buongiorno e buona settimana a tutti!

Eccoci al puntuale appuntamento con la Rubrica Regionale con altre belle sorprese della cucina Regionale Italiana...per questa settimana le nostre Babi e Renata...sempre frizzanti ed energiche a guidarci in questa avventura... hanno pensato di farvi conoscere le golose ricette di...:
biscotti e piccola pasticceria.


E allora andiamo a scoprire subito cosa hanno proposto le varie regioni:

CALABRIA:   A susumella  di Rosa ed Io (http://rosaantonino.blogspot.it/ )
CAMPANIA:    Taralli dolci  di Le Ricette di Tina (http://blog.giallozafferano.it/ricetteditina/ )
SICILIA:  Cannoli Siciliani di Cucina che ti Passa (http://www.cucinachetipassa.info/)
TOSCANA: Brigidini di Non Solo Piccante (http://www.nonsolopiccante.it/)
LOMBARDIA:  Biscotìn de Pròst di L’Angolo Cottura di Babi (www.langolocottura.it)
VENETO:  Buzolai vicentini di Semplicemente Buono (www.semplicebuono.blogspot.com/)
FRIULI VENEZIA GIULIA:   Kolazie di Nuvole di Farina (http://nuvoledifarina.blogspot.com/ )
PIEMONTE:   Baci di dama di La Casa di Artù (http://lacasadi-artu.blogspot.com/)
EMILIA ROMAGNA: I gialletti di Zibaldone Culinario (http://zibaldoneculinario.blogspot.com/)
TRENTINO ALTO ADIGE:   I basini de Trent di A Fiamma Dolce (http://afiammadolce.blogspot.it/)
PUGLIA: Biscotti caserecci di Breakfast da Donaflor (http://breakfastdadonaflor.blogspot.it/)
LAZIO:  Crostata di ricotta e visciole di Chez Entity (http://elly-chezentity.blogspot.it/)
LIGURIA:    i canestrelli rivisitati di Un’arbanella di Basilico  http://arbanelladibasilico.blogspot.it/
UMBRIA:  Birbanti di 2 Amiche in Cucina (http://amichecucina.blogspot.it/ )   
MARCHE: I biscotti del pescatore di La Creatività e i suoi Colori (http://lacreativitaeisuoicolori.blogspot.it )
ABRUZZO: “Buccunotte” di In Cucina da Eva http://blog.giallozafferano.it/incucinadaeva/  

E questa la mia ricetta...semplicissima....di biscotti che da una vita si fanno in casa, ottimi a colazione da pucciare nel latte o con il tè!

Biscotti caserecci












Ingredienti:

300 g. di farina
100 g. di zucchero
50 ml. di olio evo
2 uova
1 lievito Pan degli Angeli
1 buccia di limone grattuggiato
un pò di latte 

Procedimento:

Impastare tutti gli ingredienti, stendere l'impasto di uno spessore 1 cm. circa e con le formine formate i biscotti.

Coprite una teglia con carta da forno, poggiate i biscotti e infornate a 170° per circa 20 minuti, senza farli scurire.

giovedì 24 maggio 2012

Marmellata di ciliege

Ciao a tutti carissimi,

l'altro giorno ho ricevuto una cassetta di ciliege della campagna di una mia carissima amica...ho dovuto fare un pò di cernita...quest'anno non sono il massimo le ciliege, ma quelle che ho salvato erano proprio buone....ne ho date un po' a mia figlia e con le altre ne ho approfittato a fare 3 kg di marmellata!
La coltura delle ciliege, in Puglia, s'individua quasi in ogni campo, soprattutto negli agri di Conversano, Castellana, Turi, Putignano.
Qui da noi le ciliege sono presenze obbligate sulle mense e nei pranzi gioiosi e cordiali e sono usate per confetture, marmellate e mostarde.
Né manca, fra le provviste della famiglia pugliese, il vaso di ciliege sotto spirito o al maraschino....mio marito si diverte in questo!







 





Ingredienti:

1 kg. di ciliege snocciolate
200 g. di zucchero


Procedimento:

Lavare bene le ciliege e tenerle a sgocciolare, poi eliminare i noccioli, dividerle a metà e metterle in un tegame sul fuoco a fiamma vivace .
Quando inizia il bollore, abbassare la fiamma e  far cuocere schiumando e girando ogni tanto .
A metà cottura circa aggiungere lo zucchero e continuare fino a quando mettendo un po' di marmellata in un piattino non scivola via .
Senza esagerare con la cottura...perchè poi la frutta perde sapore.
A fine cottura sistemare nei vasetti sterilizzati, chiudere ermeticamente e capovolgere i vasetti per un pò, serve ad eliminare l'aria all'interno.

lunedì 21 maggio 2012

CUCINA REGIONALE PUGLIESE: Tiedd d ris patan e cozz

Buongiorno a tutti carissimi amici,

Eccoci al consueto appuntamento della Rubrica Regionale!
Il mio primo affettuoso pensiero va sinceramente a coloro che, tragicamente, hanno perso la vita la notte scorsa durante il  sisma che ha interessato soprattutto l'Emilia e anche altre regioni del nord Italia.
E mi stringo con un forte abbraccio di solidarietà  a tutta la gente sfollata...spero  con tutto il cuore che vengano sistemate al più presto e nel modo più dignitoso possibile!!!
Insomma... questo fine settimana è stato davvero duro...tutta l'Italia è afflitta dal dolore che ha causato prima l'orrendo attentato alla scuola di Brindisi...spezzando la vita di una giovane innocente e ferendone gravemente altre..!E si aggiunge pure, a distanza di un solo giorno, il tremendo terremoto....!

Non è semplice sorridere di questi tempi...ma sforziamoci...speriamo e...preghiamo !!!

Ed ora passiamo alla ricetta Regionale, che per questa settimana le due grandi Babi e Renata hanno pensato al... riso, come ingrediente principale.

Da noi in Puglia non c'è una grande tradizione di piatti a base di riso...ma un piatto che non manca mai sulle nostre tavole e di cui tutti ne vanno ghiotti, si trova in tutti i ristoranti tipici e il turista che passa da qui non deve farsi sfuggire è...La tiedd d ris patan e cozz!!!

Risopatateecozze...emblema della nostra cucina tradizionale, un piatto che le nostre mamme e le nostre nonne preparavano ad occhi chiusi ma con tanta passione, un piatto in cui mare e terra si incontrano in un connubio perfetto di sapori e profumi,  un piatto che racchiude, con i suoi semplici ma genuini ingredienti...patate e cozze... le culture contadine e marinare della nostra  Puglia!!!

La preparazione sembra facile ma, se non si dosano perfettamente gli ingredienti che devono essere necessariamente di ottima qualità, sarà altrettanto facile rischiare di perdere la magia di questo fantastico piatto!


Andiamo a gustare allora i piatti tipici delle nostre regioni:


CALABRIA:   Riso salsiccia e peperoni di Rosa ed Io (http://rosaantonino.blogspot.it/ )
CAMPANIA:     Pizza di riso di Le Ricette di Tina (http://blog.giallozafferano.it/ricetteditina/ )
SICILIA:  Risotto ai Carciofi di Cucina che ti Passa (http://www.cucinachetipassa.info/)
TOSCANA:  Risotto all’ortica di Non Solo Piccante (http://www.nonsolopiccante.it/)
LOMBARDIA:  Risotto alla pilota di L’Angolo Cottura di Babi (www.langolocottura.it)
VENETO:  Risi e bisi di Semplicemente Buono (www.semplicebuono.blogspot.com/)
FRIULI VENEZIA GIULIA:  Risotto de caperozoli di Nuvole di Farina
PIEMONTE:  Panissa  di La Casa di Artù (http://lacasadi-artu.blogspot.com/)
EMILIA ROMAGNA: Torta di riso di Zibaldone Culinario
TRENTINO ALTO ADIGE:   Risotto alla mela red delicious profumato al Traminer di A Fiamma Dolce (http://afiammadolce.blogspot.it/)
PUGLIA:  Tiedd d ris patan e cozz di Breakfast da Donaflor 
LAZIO:  Pomodori col riso di Chez Entity (http://elly-chezentity.blogspot.it/)
LIGURIA:    Risotto co-i spaeghi di Un’arbanella di Basilico 
UMBRIA:  Risotto al Tartufo di 2 Amiche in Cucina (http://amichecucina.blogspot.it/ )  
MARCHE: Riso e lenta di La Creatività e i suoi Color
ABRUZZO:  Risotto all’abruzzese di In Cucina da Eva 

Ed ecco la mia ricetta:
Tiedd d ris patan e cozz
Tiella di riso patate e cozze



















Ingredienti:

300 g. di riso bianco
2 kg. di cozze nere
4 patate
1 decina di pomodorini ciliegini
2 cipolle bianche
2 spicchi di aglio
prezzemolo
sale e pepe
olio evo
formaggio pecorino grattugiato

Procedimento:

Per prima cosa lavare bene le cozze, pulirle bene raschiando i gusci con un coltellino o meglio con una paglietta metallica che userete solo per questo lavoro,  poi aprirle a crudo (vietatissimo aprirle sul fuoco) recuperando la loro acqua in una coppetta che verrà poi filtrata bene e  lasciare il frutto attaccato ad un solo guscio,  
Mettere il riso a bagno in una coppa finchè si preparano gli altri ingredienti, questo passaggio serve a far perdere un po di amido al riso per non farlo diventare un pappone.
In un tegame di coccio o alluminio mettete abbondante olio evo, poi a strati disporre un po' di cipolla affettata sottile, fette di patate dello stesso spessore, le cozze con il mezzo guscio, il riso, i pomodorini tagliati,  terminate questa sequenza con lo strato di patate e qualche pomodorino.
Ad ogni strato condite con prezzemolo, aglio, cipolla, spolveratina di pecorino, pepe,  olio evo abbondante e che sia di quello ottimo.
Aggiungete l'acqua delle cozze ben filtrata più acqua corrente leggermente salata   fino a coprire leggermente l'ultimo strato di patate e infornate a 200° fino a quando il riso sarà cotto ma soprattutto non spappolato.
Sfornare il tegame e lasciare intiepidire, il massimo di questo piatto è proprio gustarlo tiepido dopo che si è insaporito!

giovedì 17 maggio 2012

Torta fragolosa e...tanti auguri a me!

Tanti Auguri a me...tanti auguri a me...tanti auguuuuri a meeeeee e...la torta a Voiiiiiiii!!!!

Ciaoooo a tutti carissimi...!
si... si...oggi compio la bellezza di 54 anni, ecco... ve lo dico subito!!!...mamma mia come passa il tempo...incredibile! vabbè l'importante è che, tranne qualche piccolissimo acciacco, stiamo bene di salute! Per il resto ci prendiamo la giornata come viene!
Oggi sono contenta, sono venuti a pranzo mia figlia Rosaria con il marito, mio cognato Leo di Milano...mancava solo mio figlio Luigi...eh si...mi manca davvero tantooooo!!! ma pazienza, mi sono accontentata di sentire la sua voce stamattina per gli auguri....è stato il primo! so che con il pensiero lui è sempre qui con noi!

Allora...questa torta fragolosa la dedico con il cuore a tutte voi carissime amiche...che tanto mi date con la vostra simpatia...allegria e amicizia...!!!












Ingredienti:

700 g.. di fragole
6 cucchiai di zucchero di canna
poche gocce di limone
250 ml. di panna da montare

Per la crema al limone:

1/2 l. di latte
3 tuorli d'uovo
100 g. di zucchero
50 g. di farina

2 bucce grattugiate di limone

Per il Pan di Spagna:

3 uova
120 g. di zucchero
120 g. di farina
1/2 bustina di lievito Pan degli Angeli

 Procedimento per la crema al limone:

In un tegame mescolate insieme farina e zucchero, aggiungere a filo il latte sempre mescolando bene, poi i tuorli sbattuti e le bucce grattugiate di limone.
Mettete sul fuoco e mescolate fino a quando la crema si addensa.
Versate in una coppa e fate raffreddare.

 Procedimento per il Pan di Spagna:

Sbattere benissimo i tuorli d'uovo con 2 cucchiai di acqua calda, aggiungere lo zucchero e frullare ancora , poi a cucchiaiate aggiungere la farina setacciata e continuare a frullare fino a quando diventa una bella crema spumosa.
A parte montate  bene a neve gli albumi che avrete tenuto da parte con un pizzichino di sale e aggiungeteli alla crema delle uova delicatamente e per ultimo il lievito sbriciolato senza grumi.
Versate delicatamente il composto nel tegame e infornate a 160°/170° per 30 minuti circa.
Io ho usato un tegame di 28 cm. di diametro.
Sfornate  e poggiate il Pan di Spagna su una gratella.
Ho tolto tutti i bordi  e la pellicina superiore, serve solo il cuore del pan di Spagna.

Prepariamo la torta:

Qualche ora prima ho lavato e  fatto a pezzettini le fragole e le ho messe a macerare con lo zucchero di canna e poche gocce di limone, lasciando da parte la calotta superiore con le foglioline per la decorazione.
Ho scolato le fragole e con il succo ho bagnato il pan di Spagna, ho versato la crema al limone e livellato, sopra le fragole a pezzettini e ho decorato con panna montata .

lunedì 14 maggio 2012

CUCINA REGIONALE PUGLIESE: U' calzon d' cpodd long o spnzal

Benvenutiiiii carissimi al nostro appuntamento setimanale...ormai sapete che abbiamo spostato al Lunedi questa bella rubrica regionale sulle ricette tipiche!
L'avventura continua alla grande e... sempre con grande entusiasmo!!!
Per oggi le carissime Babi e Renata hanno pensato ad una ricetta rustica tipica! Beh...dopo la ricetta light della settimana scorsa...gustiamoci queste prelibatezze !!!
La mia scelta è caduta su una ricetta  che ho già postato all'inizio...ma che ho voluto riprendere perchè è una pizza rustica che è un vero must della nostra cucina regionale!  Da noi questa pizza piace davvero a tutti!!! La prepariamo sempre quando è il periodo delle cipolle lunghe che noi chiamiamo sponzali!



 

 E allora andiamo a conoscere tutte le ricette rustiche delle nostre Regioni:

CALABRIA:  A pizza chi brocculi ‘ffucati  di Rosa ed Io 
CAMPANIA:    Panini napoletani  di Le Ricette di Tina 
SICILIA:  Arancini Rustici di Cucina che ti Passa (http://www.cucinachetipassa.info/)
TOSCANA:  Cecina di Non Solo Piccante (http://www.nonsolopiccante.it/)
LOMBARDIA: La fitascetta  di L’Angolo Cottura di Babi (www.langolocottura.it)
VENETO: Pizza di polenta  di Semplicemente Buono (www.semplicebuono.blogspot.com/)
FRIULI VENEZIA GIULIA:  Strucolo de nose in straza (o Kuhani Struklji) di Nuvole di Farina (http://nuvoledifarina.blogspot.com/ )
PIEMONTE:  Polpetton  di La Casa di Artù (http://lacasadi-artu.blogspot.com/)
EMILIA ROMAGNA: Erbazzone reggiano  di Zibaldone Culinario 
TRENTINO ALTO ADIGE:   Strudel de patate di A Fiamma Dolce 
PUGLIA:  U' calzon d' cpodd long o spnzal  di Breakfast da Donaflor (http://breakfastdadonaflor.blogspot.it/)
LAZIO: Crostino con le alici di Chez Entity (http://elly-chezentity.blogspot.it/)
LIGURIA:    fiori de succa friti di Un’arbanella di Basilico 
UMBRIA:  Torta al Testo di 2 Amiche in Cucina (http://amichecucina.blogspot.it/ )   
MARCHE: La crescia sa i arvans di La Creatività e i suoi Colori 
ABRUZZO:  Pizza Rustica salata di In Cucina da Eva 
Ed ecco la mia pizza rustica: 

U' calzon d cpodd long o spnzal
Il calzone di cipolle lunghe o sponzali














Ingredienti per la sfoglia:
700 g. di farina
180 g. di olio extra vergine di oliva
vino q.b. (tiepido)
1/2 cucchiaio di sale
1 cucchiaino di zucchero

Ingredienti per il ripieno:
2 Kg. di cipolle lunghe (sponzali)
1 decina di pomodorini (ciliegini)
qualche oliva snocciolata

olio
un po di sale
( si può arricchire il ripieno con ricotta piccante, pezzettini di baccalà o qualche acciughetta o un po di tonno)....anche se per me il vero  calzone è semplice... senza quest'ultimi ingredienti)

Procedimento:

Per prima cosa mondate le cipolle togliendo le prime foglie e tagliando quasi tutta la parte verde (ne lasciate 2 o 3 cm. di parte verde, danno sapore) le lavate bene, togliendo ogni residuo di terreno, le scolate e cominciate a tagliarle nel senso della lunghezza (triste passaggio per le lacrime...ma basta accendere una candela vicino e...vi ritorna il sorriso!!! ne vale la pena!!!). Poi in un tegame versate un po di olio, appena caldo versate le cipolle, fatele appassire un pò, aggiungete i pomodorini tagliati a pezzi, un pò di sale e fate cuocere lentamente. A metà cottura aggiungete le olive snocciolate (e se volete gli altri ingredienti) e portate a cottura completa.

Nel frattempo preparate la sfoglia sottilissima: sulla spianatoia mettete la farina con olio sale e zucchero e impastate  tutto con vino bianco tiepido. Stendere il primo disco che andrà a ricoprire una teglia, versate le cipolle cotte e ricoprite con un altro disco di sfoglia.
Infornate a 200° fino a che la sfoglia si colora, risulterà abbastanza friabile. Potete gustate questo calzone sia caldo che freddo...!!!


domenica 13 maggio 2012

Queste rose sono  per te...MAMMA e per tutte le mamme che da lassù ci guardano con tanto amore!



E questo cuore dolce di cheesecake al caffè è dedicato a VOI TUTTE... e a TUTTE LE MAMME ...!







Ingredienti:
Biscotti Digestive: 250 gr
Burro: 150 gr
Philadelphia classico: 500 gr
Colla di pesce in fogli: 4
Panna per dolci montata zuccherata: 250 gr
Caffè ristretto (molto ristretto): 1 tazzina
Zucchero a velo: 200 gr

Procedimento:

 Frullare i biscotti, aggiungere il burro lasciato ammorbidire 2 ore a temperatura ambiente e amalgamare bene; usando la carta forno, foderare uno stampo a cerniera di 24/26 cm, versare nello stampo il composto di biscotti, livellarlo e pressarlo bene, aiutandosi con un cucchiaio. Riporre lo stampo in frigo per almeno 30 minuti.
Preparare il caffè ristretto; mettere in ammollo per 10 minuti, i fogli di gelatina in acqua fredda e amalgamare benissimo il philadelphia unito allo zucchero a velo. Sciogliere i fogli di gelatina nel caffè, unirlo al philadelphia e amalgamare; unire la panna montata al philadelphia e amalgamare ancora, molto delicatamente.
Versare la crema sul fondo di biscotti precedentemente preparato, livellarla e riporla in frigo per almeno 3-4 ore.
Prima di servirlo, decorare il cheesecake a piacere: si potrebbero, ad esempio, usare dei cioccolatini o fare ghirigori con i rebbi di una forchetta. 

La ricetta l'ho presa da qui

giovedì 10 maggio 2012

Patate con scamorza affumicata e spek

Ciao carissime,

oggi sono  rientrata a casa dopo aver trascorso due  gioni  nel paese dove abitano la mia gemella e il mio fratellone... che ogni volta che vado da loro...fanno sempre a gara a chi mi deve ospitare .
E così ho fatto un giono a casa di ognuno...! Insomma è sempre una grande gioia stare con loro...e il tempo trascorre così velocemente che vorrei stare più tempo con loro! 

Allora oggi una ricetta superveloce e semplice con delle ottime patate che ho avuto da un contadino amico di mia figlia.



















Patate con scamorza affumicata  e speck

Ingredienti:

4 patate
5 fette di scamorza affumicata
5 fette di spek
1 mozzarella
parmigiano  grattugiato
pangrattato
sale
pepe
olio evo

Procedimento:

Tagliate a fette le patate,  versate sul fondo di una pirofila un po’ di olio evo,  fate uno strato di patate, un po’ di sale e pepe, un filo di olio e parmigiano grattugiato,  poi uno strato di scamorza e di spek,  un altro strato di patate, sale e pepe, olio, parmigiano e una spolverata di pangrattato!
Infornate a 200° per 45 minuti  circa.