Passa ai contenuti principali

Polpo arrosto alla graffiodde su crema di sedano e patate con briciole di pomodori secchi

Oggi 2 maggio riparte la rubrica mensile de L'Italia nel piatto con un nuovo tema: "La ricetta perfetta". 
Ingredienti: Territorio, tradizione, creatività.

Ricette creative con un ingrediente, protagonista del piatto, tipico o legato al territorio ed elaborato secondo la propria immaginazione e fantasia, una cucina regionale rivista in chiave moderna ma basata sui prodotti eccellenti che caratterizzano la nostra terra. 
Spesso bastano pochi ed essenziali ingredienti per trasformare un piatto semplice in una meraviglia! 

La mia proposta pugliese per questo appuntamento gastronomico: 

"Polpo arrosto alla graffiodde su crema di sedano e patate con briciole di pomodori secchi"



Per questa ricetta ho individuato subito l'ingrediente principe, "Sua Maestà il Polpo".
Sulla tavola barese il polpo è una vera istituzione, soprattutto se gustato crudo, quelli piccoli di scoglio, freschi, appena pescati e arricciati ad opera d'arte  fino a farli diventare belli croccanti (qui vi riporto il metodo unico che usano i nostri pescatori per arricciarli) sono dei bocconcini da acquolina in bocca! E poi, in umido, arrosto, fritto, lesso con patate, al forno con patate, ad insalata!

Sono partita dal "polpo alla graffiodde", un modo tipico e semplice
di cuocere il polpo a Mola di Bari, il paese in cui vivo, i pescatori molesi  lo hanno acquisito dagli isolani greci di Corfù.
Il polpo viene tagliato a pezzi, ricoperto di pangrattato e cotto alla brace.
Ho poi subito pensato al classico abbinamento con le patate realizzando una gustosa crema che accostata al sedano l'ha resa fresca e perfetta da gustare con il polpo. Le note della buccia grattugiata di limone, delle briciole di  pomodori secchi e della spolveratina di pepe hanno in fine  equilibrato ed esaltato i vari sapori degli ingredienti!
Il risultato? Davvero una interessante e appetitosa sorpresa! La cura dell'aspetto estetico ha reso poi il piatto piacevole anche alla vista!










Ingredienti:

2 polpi freschi e arricciati da 250 g. circa l'uno
pangrattato q.b.

Per la crema di sedano e patate:

300 g. di patate
3-4 gambi di sedano
1 cipolla piccola
olio evo q.b.
sale
pepe
1 buccia di limone non trattato grattugiato
qualche pomodoro secco da sbriciolare

Procedimento:

1) In una coppa mettere i polpi che saranno già stati puliti ed arricciati, ungerli da tutte le parti con un filo di olio evo,  tagliare ciascun polpo in 4 parti, passarli nel pangrattato e tenere da parte.

2) Nel frattempo preparare la crema. Lavare i gambi di sedano eliminando eventuali filamenti e tagliandoli a dadini, sbucciare le patate, lavarle e tagliare a dadini, io ho messo tutto in un robot per sminuzzarli.

3) In un tegame far soffriggere appena un piccola cipolla tritata in un po' di olio evo, versare le verdure tritate e far rosolare per qualche minuto, poi aggiungere acqua a filo e salare, mettere il coperchio e portare a cottura fino a quando l'acqua si sarà consumata,  deve risultare una crema non liquida e nemmeno troppo densa. Se rimangono dei pezzi ancora interi frullare con il minipimer per una maggiore cremosità.

4) A questo punto potete arrostire i polpi, se avete la la possibilità di accendere la brace i polpi saranno superlativi, ma vanno bene arrostiti anche su una piastra di ghisa, girando di tanto in tanto per non farli bruciare.

5) Prepariamo i piatti versando sul fondo uno strato di crema, aggiungiamo una spolverata di pepe, buccia di limone grattugiato e pomodori secchi sbriciolati ed in fine adagiamo i pezzi di polpo arrosto.





Scopriamo ora i piatti creativi delle altre regioni:

Valle d’Aosta: Crocchette di fontina https://www.acasadivale.it/2019/05/02/crocchette-di-fontina/
Veneto: cannoli di mais agli asparagi bianchi di Bassano https://www.ilfiordicappero.com/2019/05/cannoli-di-mais-agli-asparagi.html
Friuli-Venezia Giulia: Ravioli verdi con robiola e speck su fonduta di Formadi Frant
https://www.blogthatsamore.it/2019/05/ravioli-verdi-con-robiola-e-speck-su-fonduta-di-formadi-frant.html
Emilia Romagna: Dolce di ricotta al miele con fragole all’Aceto Balsamico di Modena https://zibaldoneculinario.blogspot.com/2019/05/dolce-di-ricotta-al-miele-con-fragole.html
Marche: Confettura di fragole e anice verde di Castignano http://www.forchettaepennello.com/2019/05/confettura-di-fragole-e-anice-verde-di-castignano.html
Umbria: Insalata di lenticchie di Castelluccio di Norcia e asparagi https://www.dueamicheincucina.it/?p=26130
Lazio: Ravioli ripieni di fave e pecorino profumati di mentuccia https://www.merincucina.it/2019/05/ravioli-ripieni-di-fave-e-pecorino-profumati-di-mentuccia.html
Molise: Gnocchi asparagi e tartufo su fonduta di caciocavallo https://blog.cookaround.com/gildabias/gnocchi-asparagi-e-tartufo-su-fonduta-di-caciocavallo
Campania: Crostatine con la confettura di mela Annurca Campana https://fusillialtegamino.blogspot.com/2019/05/crostatine-con-la-confettura-di-mela.html
Puglia: Polpo arrosto alla graffiodde su crema di sedano e patate con briciole di pomodori secchi https://breakfastdadonaflor.blogspot.com/2019/05/polpo-arrosto-alla-graffiodde-su-crema.html
Basilicata: Orecchiette con fagioli, erbette di campo e peperoni cruschi http://blog.giallozafferano.it/lalucanaincucina/orecchiette-con-fagioli-erbette-di-campo-e-peperoni-cruschi/
Calabria: Crostini integrali con nduja e crema di carciofi https://ilmondodirina.blogspot.com/2019/05/crostini-integrali-con-nduja-e-crema-di.html
Sicilia: Capuliato Siciliano il Pesto di Pomodori Secchi https://www.profumodisicilia.net/2019/05/02/pesto-di-pomodori-secchi/
Sardegna: Panini al latte e miele con caprino e Confettura di fichi neri di Chia ,polvere di crudo di Barbagia e noci https://dolcitentazionidautore.blogspot.com/2019/05/panini-al-latte-e-miele-con-caprino.html

Commenti

  1. Una magnifica ricetta, cara Milena! Ero curiosa di leggere la ricetta e non sono rimasta certo delusa, bacione

    RispondiElimina
  2. Che spettacolo di piatto! Adoro il polpo ma non so cucinarlo. Mi segno la ricetta e mi butto :)

    RispondiElimina
  3. Immagino la bontà... se pensi che io più di cuocerlo in acqua non so fare...devo venire a lezione da te, lì a Mola! Bellissimo piatto oltre ad essere davvero delizioso!

    RispondiElimina
  4. se seduta in un ristorante mi portassero un piatto come questo, penserei di essere nel posto giusto e di aver ordinato il piatto più buono di tutto il menu! E' una ricetta pazzesca, la tua descrizione poi fa venir voglia di stare li a guardare i pescatori pregustando il momento di sedersi a tavola! bravissima, una ricetta perfetta! un bacio e buona domenica

    RispondiElimina
  5. Che buono che deve essere, e che bella presentazione, complimenti.
    a presto

    RispondiElimina
  6. Non sapevo che anche il polpo si potesse mangiare crudo. Quante cose si imparano. Bellissima ricetta e presentazione molto invitante. Baci

    RispondiElimina
  7. Play bazaar chart are ever time free on the Play Bazzar website you can find it there and use rashi chart for wining the game.Satta King game can change your all theory when you start guessing on your paper pen. Forget all of these third class steps, now the time for the upgrade by the help of Play Bazaar result or old result chart and rashi and milan rashi os all satta matka.

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Merluzzo in brodetto

Ciao a tutte carissime amiche...!
Stamattina qui ...diluvio e temporali...beh....mi sa che la primavera ce la scorderemo...arriveremo all'improvviso in piena estate....siiiiii!!!  e questo cimurro e tosse che mi perseguita ancora, anche se oggi va meglio!!! vabbè resisteremo!
Oggi sono contenta perchè ho dato un piccolissimo contributo per una grandissima causa...finalmente mi è arrivato il bellissimo libro di ricette...I-Kitchen, che avevo prenotato qui, scritto da tanti di voi blogger...e a cura della grande Patrizia Bosso, che con tanto amore....pazienza e solidarità ha dedicato ai bimbi e ai ragazzi della Gulliver di Rocchetta Vara, una casa famiglia distrutta da questa tragedia!
Ricordate?
...Il 25 ottobre 2011 una pioggia violenta e interminabile flagella l'estremo Levante della Riviera Ligure.Una valanga di acqua e fango si abbatte anche sulla valle di Vara, travolgendo tutto, portando via con sè vite umane, distruggendo abitazioni, inghiottendo oggetti, ricordi, sicure…

Spaghetti con sughetto di Pelose...!

Buona serata a tutti!
Oggi un piatto tipico di mare...spaghetti con sughetto di "Pelose",  eh si...qui nella zona di Bari chiamiamo proprio così quei granchi un pò più grandi e con gli arti e le chele ricoperte di setole pelose e di colore scuro! E' molto facile trovare le pelose sulle nostre coste, ma la loro tana è solitamente una grossa buca nella roccia sott'acqua.  Da non confondere con i semplici granchi, più piccoli e di colore verdastro e che...se per caso vi trovate sdraiati sul bagnasciuga di uno scoglio li vedrete aggirarsi tranquillamente! La Pelosa si nutre di polpi...ma è anche la loro preda!
Beh...noi ci pappiamo alla grande tutti e due!
Non so se sapete della nostra passione per la pesca di polpi...e allora un giorno un cugino di mio marito ci ha fatto cosa graditissima regalandoci una bella vaschetta di Pelose vive per poter andare a pescare polpi! Ma erano davvero tanti...e allora perchè non fare un bel sughetto con qualche Pelosa?  Detto ...fatto!!…

CUCINA PUGLIESE: Piselli e carciofi ripieni

L'appuntamento di oggi della rubrica L'Italia nel piatto è tutto dedicato ai prodotti e ricette primaverili, piatti leggeri, freschi e genuini.

La Puglia...terra di carciofi ma, anche piselli, fave, fagioli, lenticchie, ceci, sono prodotti di colture di antica  tradizione agricola pugliese.
La mia proposta è un piatto tipico barese, Carciofi ripieni con i piselli freschi, un binomio perfetto che unisce il sapore un po' amarognolo dei carciofi al gusto dolciastro dei piselli, insomma ne nasce un piatto davvero squisito, sano e nutriente.
I piselli freschi insieme alle fave fresche, in questo periodo dominano le nostre tavole, ne facciamo scorte soprattutto di piselli che raccolti e puliti, vengono surgelati per poi gustarne a piacere in svariate preparazioni!
Andiamo allora a vedere la ricetta!

Un abbraccio MILENA











Ingredienti:

6 carciofi
1/2 kg. di piselli freschi
1 cipolla
olio evo
sale e pepe
1 limone

per il ripieno:

2 uova
formaggio pecorino grattugiato
poco pane raffermo
prezzemolo