mercoledì 2 gennaio 2019

CUCINA PUGLIESE: Zuppa di pesce in bianco (Ciambotto in bianco)

Buon anno!

Da oggi riparte la rubrica de L'Italia nel piatto che per questo appuntamento di gennaio ha pensato ad un tema ideale per questo periodo.
Durante le feste di Natale e Capodanno, fra aperitivi, pranzi e cene, si sa, ne approfittiamo per fare grandi scorpacciate delle delizie tipiche delle feste, ma ora è giunto il momento di dedicarci a piatti più leggeri per una maggiore assimilazione del cibo e per farci sentire più in forma.

Il  tema di oggi è appunto: "Zuppe e minestre...dopo le feste", piatti leggeri e poco dispendiosi della cucina di tutti i giorni!



Un piatto leggero per eccellenza è la "zuppa di pesce in bianco", un piatto saporito che ci
regala il profumo di mare e che ci permette di assimilare pochissime calorie!
La "Zuppa di pesce in bianco" o "ciambotto in bianco" è un piatto povero, formato da un misto di pesci di modesto valore economico, considerati di seconda scelta ma  molto saporito soprattutto se si utilizza pesce fresco appena pescato.
A seconda dei paesi è formato da pesci diversi e anche costosi. 
A Molfetta sono: la cianchettina, il fieto, la triglietta, il pesce fico, il merluzzetto. A Bari prevalgono la donzella zingarella (cazze de rrè), il crenilabro pavone (verdésche), il ghiozzo comune (gheggiòne) ecc. 
Nella mia zuppa prevalgono pescatrice, lucerna,  tracina, grongo, angiolini e qualche gamberetto!   









Ingredienti

1 kg. di pesce povero da zuppa
2 spicchi di aglio
4-5 pomodorini ciliegini
prezzemolo
olio evo
sale
acqua q.b.

Procedimento

Pulire il pesce eliminando interiora, branchie ed eventuali spine esterne, lavare e mettere a scolare.
In un tegame mettere acqua q.b. per creare un brodetto, olio evo, i due spicchi di aglio interi, i pomodorini a pezzetti, prezzemolo, un po' di sale e far cuocere.
Poi aggiungere delicatamente i pesci iniziando da quelli più grandi, far cuocere qualche minuto, quando gli occhi dei pesci saranno sbianchiti la zuppa sarà pronta.
Versare un po' di brodo nei piatti con i pesci e gustare con delle fette di pane casereccio tostato

Scopriamo insieme le altre ricette regionali:

Friuli Venezia Giulia: Minestra di fagioli della Carnia http://www.blogthatsamore.it/2019/01/minestra-di-fagioli-della-carnia.html
Abruzzo: Minestra di lenticchie e scarola https://ilmondodibetty.it/minestra-lenticchie-e-scarola/


6 commenti:

  1. Mi ispira un sacco questa zuppa! Chissà che profumi… buon anno :)

    RispondiElimina
  2. che nomi strani che hanno questi pesci!! Chissà quanto sapore daranno alla zuppa, effettivamente fa molto gola in più è leggera, dunque è perfetta!!! Complimenti è veramente un bel piatto! Tantissimi auguri di buon anno Milena!!

    RispondiElimina
  3. quando leggo tutti quei nomi mi viene una rabbia! Oltre a non conoscerli, e già mi indispettisce, qua non esistono proprio... devo venire in vacanza da voi.. non ci sono alternative! Un abbraccio e tanti cari auguri di buon anno!

    RispondiElimina
  4. Sono d'accordo con Elena, guarda veniamo insieme! Buon anno e bacioni

    RispondiElimina
  5. Se volete verrei anch'io :)
    Che bel piatto ^_^
    Un bacio

    RispondiElimina
  6. Aspettavo di leggere la tua ricetta "leggera" di pesce. Questa zuppa deve avere un profumo e un sapore incredibile. Buon Anno.

    RispondiElimina

CUCINA PUGLIESE: Zuppa di pesce in bianco (Ciambotto in bianco)

Buon anno! Da oggi riparte la rubrica de L'Italia nel piatto che per questo appuntamento di gennaio ha pensato ad un tema ideale pe...