Passa ai contenuti principali

CUCINA PUGLIESE: Pescatrice in umido


Lo dico sempre...vivrei di solo pesce per quanto l'adoro e fortunata pure di vivere in un paese di mare e avere la possibilità di gustare sempre pesce fresco! 
La puntata di oggi de la rubrica L'Italia nel piatto ci porta in giro per lo stivale ad assaporare piatti con profumi e sapori del mare, il tema è appunto Pesce, crostacei e frutti di mare.

Per la puglia propongo un piatto semplicissimo, pochi ingredienti per sentire in pieno il sapore del mare: Pescatrice in umido.

Pesce "ecclettico" per eccellenza, la rana pescatrice mette lo zampino in molte ricette, è un pesce buonissimo, dalla polpa bianchissima, molto saporita e tipicamente morbida e succosa, da questo punto di vista, più simile alla carne di un crostaceo che a quella di un pesce. Purtroppo ha un difetto: alla cottura si riduce di parecchio. Inoltre, se ne mangia solo la coda, ma non si scarta niente, con la testa si preparano eccellenti brodetti.

Da oggi fa parte del gruppo, come rappresentante delle Marche, Annalaura con il suo blog Forchetta e pennello...benvenuta Annalaura!

PESCATRICE IN UMIDO














Ingredienti:

800 g. di pescatrice
200 g. di ciliegini
olio evo q.b.
prezzemolo
peperoncino
2 spicchi di aglio

Procedimento

Pulire il pesce eliminando le interiora e tagliando la bocca, lavare e mettere a scolare.
Nel frattempo preparare un sughetto soffiggendo l'aglio tritato in un tegame con olio evo, aggiungere i ciliegini lavati e tagliuzzati ed il peperoncino a piacere. Far addensare il sughetto e poi aggiungere il pesce intero senza coprire il tegame, la pescatrice butta fuori sempre molto liquido.
Ultimata la cottura, aggiungere prezzemolo fresco tritato e servire magari con fette di pane casareccio tostato.




Cosa hanno preparato le altre regioni? Andiamo subito a scoprire i profumi delle loro cucine!

Friuli-Venezia Giulia: Aringa alla friulana http://ilpiccoloartusi.weebly.com/aringa-delle-ceneri-per-litalia-nel-piatto
Lombardia: Spaghetti al ragù di pesce di lago http://www.kucinadikiara.it/2017/03...
Veneto: renga o scopeton? http://www.ilfiordicappero.com/2017...
Emilia Romagna: Strozzapreti alle canocchie http://zibaldoneculinario.blogspot.com/...
Liguria: linguine allo scoglio http://arbanelladibasilico.blogspot.com/...
Toscana: Linguine del pescatore http://acquacottaf.blogspot.com/201...
Marche: Triglie alla marchigiana http://www.forchettaepennello.com/2...
Lazio: Seppie con i piselli http://www.silviaferrante.com/2017/...
Umbria: Baccalà con uvetta e prugne http://www.dueamicheincucina.ifood.it/...
Abruzzo: Tacconi e ceci ai frutti di mare http://ilmondodibetty.it/tacconi-e-...
Puglia: Pescatrice in umido http://breakfastdadonaflor.blogspot.com/...
Campania: Murzelle 'e stoc con patate http://www.isaporidelmediterraneo.it/...
Calabria: BUCATINI CU U SUCU DO BACCALLA’ http://ilmondodirina.blogspot.com/2...
Sicilia: SARDE A BECCAFICO...DI NONNA TINA http://dolcitentazionidautore.blogspot.com/...

Commenti

  1. Ottima ricetta Milena, la pescatrice è uno dei miei pesce preferiti! Bacione

    RispondiElimina
  2. Che bontà la pescatrice, cucinata così poi è buonissima!

    RispondiElimina
  3. adoro la pescatrice per il sapore e òla consistenza, immagino che bontà questo piatto! un bacione!

    RispondiElimina
  4. buono!!!!
    bella ricetta, sicuramente saporitissima!!!
    elisa

    RispondiElimina
  5. Eh ma questo è un signor piatto, qui la pescatrice costa un botto e non si sa neanche da dove arrivi, tu sei fortunata ad avere la materia prima di prima qualità! Un bacione

    RispondiElimina
  6. Ottimo piatto!
    Un bacione :)

    RispondiElimina
  7. E io qui volevo arrivare:-)))) Senza parole! Un pesce che amo moltissimo, preparato e presentato divinamente. Ora mi preparo per fare la scarpetta:-))) Sei bravissima come sempre. Un abbraccio Mile

    RispondiElimina
  8. La tua pescatrice è molto invitante, Milena. E le foto sono bellissime!

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Merluzzo in brodetto

Ciao a tutte carissime amiche...! Stamattina qui ...diluvio e temporali...beh....mi sa che la primavera ce la scorderemo...arriveremo all'improvviso in piena estate....siiiiii!!!  e questo cimurro e tosse che mi perseguita ancora, anche se oggi va meglio!!! vabbè resisteremo! Oggi sono contenta perchè ho dato un piccolissimo contributo per una grandissima causa...finalmente mi è arrivato il bellissimo libro di ricette...I-Kitchen, che avevo prenotato qui , scritto da tanti di voi blogger...e a cura della grande Patrizia Bosso, che con tanto amore....pazienza e solidarità ha dedicato ai bimbi e ai ragazzi della Gulliver di Rocchetta Vara, una casa famiglia distrutta da questa tragedia! Ricordate? ...Il 25 ottobre 2011 una pioggia violenta e interminabile flagella l'estremo Levante della Riviera Ligure.Una valanga di acqua e fango si abbatte anche sulla valle di Vara, travolgendo tutto, portando via con sè vite umane, distruggendo abitazioni, inghiottendo oggetti, ricordi, si

La Faldacchea di Turi

In Puglia , l'organizzazione del  matrimonio è ancora, per la maggior parte delle coppie, un rito al quale fa sempre piacere dedicarsi!  Imprescindibile per il giorno più bello, il giorno del " Si, lo voglio "! "Paese che vai...usanze che trovi", e questo detto vale anche per la cerimonia dei matrimoni pugliesi, piccoli dettagli e piccole tradizioni che si differenziano da paese a paese e che si tramandano da generazioni!  La promessa di matrimonio, l'abito  della sposa che in alcuni paesi viene donato dalla suocera, mentre la mamma della sposa regala la camicia con eventuali bottoni gemelli al futuro sposo, e poi scegliere le partecipazioni e gli inviti per la chiesa e il ricevimento, gli addobbi floreali, la scelta dei testimoni, le fedi, la location per la festa, le bomboniere, la musica, i pranzi e le cene (spesso interminabili) con il cibo che circola attorno al rituale e con la cucina tipica pugliese che la fa da padrona!  Oggi la Puglia

Zuppa di pesce in bianco (Ciambotto in bianco)

Buon anno! Da oggi riparte la rubrica de L'Italia nel piatto che per questo appuntamento di gennaio ha pensato ad un tema ideale per questo periodo. Durante le feste di Natale e Capodanno, fra aperitivi, pranzi e cene, si sa, ne approfittiamo per fare grandi scorpacciate delle delizie tipiche delle feste, ma ora è giunto il momento di dedicarci a piatti più leggeri per una maggiore assimilazione del cibo e per farci sentire più in forma. Il  tema di oggi è appunto: " Zuppe e minestre...dopo le feste ", piatti leggeri e poco dispendiosi della cucina di tutti i giorni! Un piatto leggero per eccellenza è la " zuppa di pesce in bianco ", un piatto saporito che ci