Passa ai contenuti principali

Paste di mandorle

Paste di mandorle

La tradizione dolciaria pugliese è abbastanza ricca e variegata ma sono i dolci a base di pasta di mandorle che la fanno da padrone nell'ampia pasticceria tipica della Puglia.

Il tema mensile della rubrica de L'Italia nel piatto è dedicato ai Dolci tradizionali regionali senza glutine.

Per la Puglia ho subito pensato di preparare le famose e tipiche paste di mandorle, una proposta senza glutine e ideale appunto per questo appuntamento.


I dolci di pasta di mandorle sono delle chicche rinomate per il loro deciso profumo mandorla.

E' grazie al sole e al clima caldo della Puglia che la coltivazione delle mandorle ha consentito di creare dolci eccezionali con pochi e semplici ingrediendi ma di qualità e dal sapore antico.

Le mandorle usate per la preparazione dei dolci sono quelle pugliesi, saporitissime, pastose e perfette per essere utilizzate in pasticceria.
Nel comune di Toritto per esempio la mandorla è la protagonista assoluta del luogo, la "Filippo Cea" ( PAT) e la "Antonio De Vito" sono le due varietà  di mandorle più famose e di eccellente qualità.

La forma e gli aromi dei dolci possono variare aggiungendo limone o caffè o liquori ecc.

Tantissime sono le pasticcerie pugliesi dedite alla creazioni di questi prelibati dolcetti a base di mandorle.

I dolcetti di mandorle non possono mancare durante le festività natalizie e pasquali e anche per finire in dolcezza il pranzo domenicale!

Curiosità

Fino a non molti anni fa, per il matrimonio, c'era l'usanza da parte degli sposi, di offrire i dolcetti di pasta di mandorle a fine festa. 
Nel paese c'erano infatti delle signore esperte che preparavano dolci per i matrimoni.
Ora si sta perdendo questa tradizione anche se in alcuni paesi resiste ancora!  
  










Ingredienti

250 g. di farina di mandorle 
125 g. di zucchero a velo
2 albumi
qualche goccia di essenza di mandorla
1 buccia grattugiata di limone freschissimo e non trattato
ciliegine candite o scaglie di mandorle o chicchi di caffè  per decorare 

Procedimento

Ho usato le mandorle locali. 
Mettere un tegame con acqua sul gas, quando bolle versare le mandorle, dopo pochissimi minuti spegnere, scolare le mandorle, eliminare la pellicina marrone e far raffreddare e asciugare. Una volta asciugate tritare con un mixer le mandorle finemente tipo farina insieme allo zucchero e trasferire in una ciotola.



Aggiungere gli albumi sbattuti leggermente a schiuma, l'aroma di mandorla e un buccia grattugiata di limone. L'impasto deve risultare ideale per essere usato con la sac a poche


Foderare con carta forno la leccarda.
Inserire nella sac a poche con beccuccio a stella l'impasto di mandorle e fare uno o due giri terminando con un ciuffetto.
Mettere al centro una ciliegina candita oppure chicchi di caffè o una mandorla e infornare a 160° modalità ventilato per circa 15 minuti.
Devono rimanere piuttosto chiari e morbidi .

P.s.: io  distrattamente  li ho tenuti qualche minuto in più e si sono scuriti un pò!




Qui di seguito trovate le proposte delle altre rappresentanti regionali:


Liguria: torta levantina di castagne https://arbanelladibasilico.blogspot.com/2023/09/torta-levantina-di-castagne-per-litalia.html


Lombardia: Riso e latte - Ris e lacc ricetta lombarda contadina https://www.pensieriepasticci.it/2023/09/riso-e-latte-ris-e-lacc-ricetta-lombarda-contadina.html 


Trentino-Alto Adige: 


Veneto:


Friuli-Venezia Giulia:   NON PARTECIPO


Emilia-Romagna: Il budino di Minerbio https://zibaldoneculinario.blogspot.com/2023/09/budino-di-minerbio.html


Toscana: Torta di riso e uvetta https://acquacottaf.blogspot.com/2023/09/torta-di-riso-e-uvetta.html


Umbria: 


Marche:  


Lazio:  Maritozzi senza glutine https://www.merincucina.it/2023/09/maritozzi-senza-glutine.html


Abruzzo: Torta di mandorle civitellese https://unamericanatragliorsi.com/2023/09/torta-di-mandorle-civitellese-ricetta-abruzzese.html/ 


Molise: Pizza crema e amarene senza glutine

https://tartetatina.it/2023/09/02/pizza-crema-e-amarene-senza-glutine/


Campania: Torta caprese https://fusillialtegamino.blogspot.com/2023/09/la-torta-caprese-per-i-dolci.html 


Puglia: Paste di mandorle 

https://breakfastdadonaflor.blogspot.com/2023/09/paste-di-mandorle.html


Basilicata:  Paparotta di mosto senza glutine

https://www.quellalucinanellacucina.it/paparotta-di-mosto-nella-versione-gluten-free-ricetta-lucana


Calabria: Non partecipo


Sicilia: Gelo di Caffè https://www.profumodisicilia.net/2023/09/02/gelo-di-caffe/


Sardegna:Amaretti https://dolcitentazionidautore.blogspot.com/2023/08/amaretti.html


Pagina Facebook: www.facebook.com/LItaliaNelPiatto


Instagram: @italianelpiatto:  https://www.instagram.com/italianelpiatto/










 

Commenti

  1. Sono perfetti, e che delizia questi dolcetti!!

    RispondiElimina
  2. Sono super golosa di pasta mandorle e devo dirti che non tutte le pasticcerie la fanno a dovere, spesso mi ritrovo dei dolcetti duri oppure gommosi. Quelle fatte in casa sono tutta un'altra cosa. Le tue hanno un aspetto fantastico, che voglia di allungare la mano.

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

La Faldacchea di Turi

In Puglia , l'organizzazione del  matrimonio è ancora, per la maggior parte delle coppie, un rito al quale fa sempre piacere dedicarsi!  Imprescindibile per il giorno più bello, il giorno del " Si, lo voglio "! "Paese che vai...usanze che trovi", e questo detto vale anche per la cerimonia dei matrimoni pugliesi, piccoli dettagli e piccole tradizioni che si differenziano da paese a paese e che si tramandano da generazioni!  La promessa di matrimonio, l'abito  della sposa che in alcuni paesi viene donato dalla suocera, mentre la mamma della sposa regala la camicia con eventuali bottoni gemelli al futuro sposo, e poi scegliere le partecipazioni e gli inviti per la chiesa e il ricevimento, gli addobbi floreali, la scelta dei testimoni, le fedi, la location per la festa, le bomboniere, la musica, i pranzi e le cene (spesso interminabili) con il cibo che circola attorno al rituale e con la cucina tipica pugliese che la fa da padrona!  Oggi la Puglia

Zuppa di pesce in bianco (Ciambotto in bianco)

Buon anno! Da oggi riparte la rubrica de L'Italia nel piatto che per questo appuntamento di gennaio ha pensato ad un tema ideale per questo periodo. Durante le feste di Natale e Capodanno, fra aperitivi, pranzi e cene, si sa, ne approfittiamo per fare grandi scorpacciate delle delizie tipiche delle feste, ma ora è giunto il momento di dedicarci a piatti più leggeri per una maggiore assimilazione del cibo e per farci sentire più in forma. Il  tema di oggi è appunto: " Zuppe e minestre...dopo le feste ", piatti leggeri e poco dispendiosi della cucina di tutti i giorni! Un piatto leggero per eccellenza è la " zuppa di pesce in bianco ", un piatto saporito che ci

CUCINA PUGLIESE: Polpo con le patate al forno

La puntata di oggi della rubrica L'Italia nel piatto è dedicata ad un tema che adoro: Sagre di pesce e piatti con pescato. Vivendo in un paese di mare ho la fortuna di avere sempre a disposizione pesce fresco appena pescato, due passi...ed ecco il porto dove il pomeriggio si può ammirare l'arrivo dei pescherecci carichi di prelibato bottino! E' una scena bellissima che si perpetua ogni giorno e che non mi stanco mai di meravigliarmi ogni volta! Il polpo per i baresi, qualsiasi sia il modo di prepararlo, è sempre amato ed apprezzato...gustato crudo poi è il massimo, ne ho già parlato altre volte! Per questo appuntamento vi propongo il polpo con le patate al forno, un piatto tipico barese, un piatto dal profumo irresistibile di mare, gustosissimo e che con la cottura in forno lo rende leggero e sano! Un abbraccio MILENA Ingredienti: 3 polpi da 250 g. circa cad. 700 g. di patate qualche pomodorino ciliegia 2 spicchietti di aglio prez

CUCINA PUGLIESE: Piselli e carciofi ripieni

L'appuntamento di oggi della rubrica L'Italia nel piatto è tutto dedicato ai prodotti e ricette primaverili, piatti leggeri, freschi e genuini. La Puglia...terra di carciofi ma, anche piselli, fave, fagioli, lenticchie, ceci, sono prodotti di colture di antica  tradizione agricola pugliese. La mia proposta è un piatto tipico barese, Carciofi ripieni con i piselli freschi , un binomio perfetto che unisce il sapore un po' amarognolo dei carciofi al gusto dolciastro dei piselli, insomma ne nasce un piatto davvero squisito, sano e nutriente. I piselli freschi insieme alle fave fresche, in questo periodo dominano le nostre tavole, ne facciamo scorte soprattutto di piselli che raccolti e puliti, vengono surgelati per poi gustarne a piacere in svariate preparazioni! Andiamo allora a vedere la ricetta! Un abbraccio MILENA Ingredienti: 6 carciofi 1/2 kg. di piselli freschi 1 cipolla olio evo sale e pepe 1 limone per il ripieno: 2 uova form

Pizza con capocollo di Martina Franca, pomodori secchi e rucola

La puntata di oggi de L'Italia nel piatto è dedicata ad uno dei cibi più amati dagli italiani e anche dagli stranieri:  la pizza ,  un semplice impasto di farina lievito e acqua e che, appiattita e condita anche solo con pomodoro, mozzarella e basilico rende unica e allegra una serata in pizzeria fra amici o a casa in famiglia.  Originaria della cucina napoletana, la pizza ha conquistato i gusti a livello internazionale. La più famosa è la pizza Margherita , che nel 1889 il cuoco, Raffaele Esposito  preparò per onorare la regina d'Italia Margherita di Savoia e che condì con pomodoro, mozzarella e basilico, a rappresentare i colori della bandiera italiana, ma la storia della pizza è lunga e incerta. Ogni rappresentante regionale presenterà una pizza con i propri prodotti tipici e tradizionali del territorio. Per la Puglia ho pensato di proporre una pizza con uno dei salumi tradizionali pugliesi e più apprezzati a livello internazionale: il capocollo di Martina Franca. Pe