Passa ai contenuti principali

Spaghetti alla Sangiuannidde


L'appuntamento di questo mese de L'Italia nel piatto è tutto dedicato ad una delle paste più amate dagli italiani, infatti il tema è : Lo spaghetto nel piatto...a mezzanotte, un piatto da realizzare velocemente, con pochi ma ottimi ingredienti e che riesca a soddisfare quella fame che ci prende all'improvviso, magari in tarda serata quando siamo in allegra compagnia di amici!

Emblema della gastronomia italiana, lo spaghetto si presta benissimo per essere condito con i più svariati condimenti e per la Puglia ho subito pensato agli "Spaghetti alla Sangiuannidde". 




Un classico piatto della cucina barese, saporitissimo, veloce, collegato agli antichi festeggiamenti di quartiere nella notte di San Giovanni del 23 giugno.
E' il piatto che segna il passaggio dalla primavera all'estate, ma anche il piatto veloce da preparare tutto l'anno quando non abbiamo molto tempo a disposizione per la cucina, il piatto da preparare a mezzanotte in una serata con amici affamati...insomma è il piatto dell'allegria e della convivialità!
Pochi e semplici ingredienti ma di qualità rendono questo piatto davvero gustoso: pomodorini ciliegini, meglio se usiamo quelli cosiddetti "appesi" o "al filo", saporitissimi, poi dell'ottimo olio locale, acciughe, capperi. 
Giusto il tempo della cottura degli spaghetti (attenzione che siano proprio al dente) ...  e il piatto è pronto per essere gustato.
















Ingredienti:

300 g. di spaghetti
250 di pomodori appesi o ciliegini
4 alici sotto sale
1 spicchio di aglio
capperi
peperoncino
olio evo
poco sale
prezzemolo tritato (facoltativo)

Procedimento:

1) Mettere a bollire l'acqua in una pentola per gli spaghetti.
2) Nel frattempo in una padella capiente far soffriggere l'aglio e le alici (che saranno state precedentemente dissalate) nell'olio, quando le alici saranno quasi disfatte aggiungere i pomodorini tagliati a metà, il peperoncino e il sale, far cuocere per una decina di minuti aggiungendo poco prima di spegnere il fuoco una manciata di capperi.
3) Lessare gli spaghetti molto al dente senza esagerare con il sale, il sughetto per la presenza delle alici e dei capperi è già abbastanza saporito.
4) Scolare la pasta e farla saltare nel tegame dei pomodorini giusto il tempo per farla insaporire.
5) Sistemare subito nei piatti aggiungendo a piacere prezzemolo fresco tritato.


Un saluto particolare alle nuove del gruppo Mary Vischetti del blog "Un'americana tra gli orsi" per l'Abruzzo e Manuela Valentini del blog "Profumi e colori" per il Trentino Alto Adige.

Ecco qui di seguito le versioni degli "spaghetti a mezzanotte" delle altre regioni italiane:

Valle d’Aosta: Spaghetti con pesto di cavolo rosso e noci https://www.acasadivale.it/2019/07/02/spaghetti-con-pesto-di-cavolo-rosso-e-noci/
Piemonte: Spaghetti al pesto di peperoni e robiola fresca di Roccaverano https://www.lacascatadeisapori.it/spaghetti-al-pesto-di-peperoni-e-robiola-di-roccaverano/
Friuli Venezia Giulia: Spaghetti di zucchine con trota salmonata di Sutrio
https://www.blogthatsamore.it/2019/07/spaghetti-di-zucchine-con-trota-salmonata-di-sutrio.html
Toscana: Spaghetti alla crudaiola “a modo nostro”, con pomodoro pisanello https://acquacottaf.blogspot.com/2019/07/spaghetti-alla-crudaiola-modo-nostro.html
Umbria: Spaghetti alla norcina
https://www.dueamicheincucina.it/?p=26486
Abruzzo: Spaghetti con crema di talli d’aglio rosso di Sulmona https://unamericanatragliorsi.com/2019/07/spaghetti-con-crema-di-talli-daglio-rosso-di-sulmona.html

Commenti

  1. UN GRAN BEL PIATTO....COMPLIMENTI!

    RispondiElimina
  2. Meravigliosa la tua spaghettata di mezzanotte Milena...da leccarsi i baffi! Grazie di cuore per la calorosa accoglienza!
    Un abbraccio,
    Mary❤️

    RispondiElimina
  3. Da leccarsi i baffi! Un piatto di spaghetti molto gustoso ^_^
    Un bacio

    RispondiElimina
  4. ma allora esistono davvero, pensavo che mia suocera scherzasse a chiamarli cosi' ogni volta che me li prepara. Sono davvero deliziosi, mi piacciono molto. Brava. Baci Sabry

    RispondiElimina
  5. Molto gustosi Milena e anche se è ora di pranzo, piuttosto che mezzanotte, li assaggerei molto volentieri! bacione e buone vacanze :)

    RispondiElimina
  6. Un piatto che è veramente un inno all'estate e con il sugo avanzato una bella fetta di pane casereccio per non perderne neanche una goccia! Buona giornata

    RispondiElimina
  7. Fresco, estivo, colorato... tutto quello che si desidera per una spaghettata tra amici, w l'estate e w gli spaghi!!!
    Un bacione e buone vacanze!

    RispondiElimina
  8. Krishna Productions is India's No.1 production company and video production company this is one of the top production companies in worldwide. Know more about krishna production, you can visit website for live projects and live updates.

    RispondiElimina
  9. Krishna Productions is India's No.1 production company and video production company this is one of the top production companies in worldwide. Know more about krishna production, you can visit website for live projects and live updates.

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Merluzzo in brodetto

Ciao a tutte carissime amiche...!
Stamattina qui ...diluvio e temporali...beh....mi sa che la primavera ce la scorderemo...arriveremo all'improvviso in piena estate....siiiiii!!!  e questo cimurro e tosse che mi perseguita ancora, anche se oggi va meglio!!! vabbè resisteremo!
Oggi sono contenta perchè ho dato un piccolissimo contributo per una grandissima causa...finalmente mi è arrivato il bellissimo libro di ricette...I-Kitchen, che avevo prenotato qui, scritto da tanti di voi blogger...e a cura della grande Patrizia Bosso, che con tanto amore....pazienza e solidarità ha dedicato ai bimbi e ai ragazzi della Gulliver di Rocchetta Vara, una casa famiglia distrutta da questa tragedia!
Ricordate?
...Il 25 ottobre 2011 una pioggia violenta e interminabile flagella l'estremo Levante della Riviera Ligure.Una valanga di acqua e fango si abbatte anche sulla valle di Vara, travolgendo tutto, portando via con sè vite umane, distruggendo abitazioni, inghiottendo oggetti, ricordi, sicure…

Spaghetti con sughetto di Pelose...!

Buona serata a tutti!
Oggi un piatto tipico di mare...spaghetti con sughetto di "Pelose",  eh si...qui nella zona di Bari chiamiamo proprio così quei granchi un pò più grandi e con gli arti e le chele ricoperte di setole pelose e di colore scuro! E' molto facile trovare le pelose sulle nostre coste, ma la loro tana è solitamente una grossa buca nella roccia sott'acqua.  Da non confondere con i semplici granchi, più piccoli e di colore verdastro e che...se per caso vi trovate sdraiati sul bagnasciuga di uno scoglio li vedrete aggirarsi tranquillamente! La Pelosa si nutre di polpi...ma è anche la loro preda!
Beh...noi ci pappiamo alla grande tutti e due!
Non so se sapete della nostra passione per la pesca di polpi...e allora un giorno un cugino di mio marito ci ha fatto cosa graditissima regalandoci una bella vaschetta di Pelose vive per poter andare a pescare polpi! Ma erano davvero tanti...e allora perchè non fare un bel sughetto con qualche Pelosa?  Detto ...fatto!!…

CUCINA PUGLIESE: Piselli e carciofi ripieni

L'appuntamento di oggi della rubrica L'Italia nel piatto è tutto dedicato ai prodotti e ricette primaverili, piatti leggeri, freschi e genuini.

La Puglia...terra di carciofi ma, anche piselli, fave, fagioli, lenticchie, ceci, sono prodotti di colture di antica  tradizione agricola pugliese.
La mia proposta è un piatto tipico barese, Carciofi ripieni con i piselli freschi, un binomio perfetto che unisce il sapore un po' amarognolo dei carciofi al gusto dolciastro dei piselli, insomma ne nasce un piatto davvero squisito, sano e nutriente.
I piselli freschi insieme alle fave fresche, in questo periodo dominano le nostre tavole, ne facciamo scorte soprattutto di piselli che raccolti e puliti, vengono surgelati per poi gustarne a piacere in svariate preparazioni!
Andiamo allora a vedere la ricetta!

Un abbraccio MILENA











Ingredienti:

6 carciofi
1/2 kg. di piselli freschi
1 cipolla
olio evo
sale e pepe
1 limone

per il ripieno:

2 uova
formaggio pecorino grattugiato
poco pane raffermo
prezzemolo