Passa ai contenuti principali

Salsiccia a punta di coltello con funghi cardoncelli


Il tema della puntata di oggi della rubrica L'Italia nel piatto è dedicato alla carne di maiale e salumi tipici.

Per la Puglia propongo un piatto a base di salsiccia a punta di coltello con funghi cardoncelli della Murgia.

La salsiccia a punta di coltello è un insaccato di antiche tradizioni che si ottiene da pezzi pregiati di carne di maiale, si prepara con carni magre, spalla e prosciutto e con l'aggiunta di lardo sempre di maiale, le carni vengono appunto tagliate a punta di coltello e mescolate fra loro ed insaporite con sale vino bianco e finocchietto selvatico e peperoncino. Buonissima sia fresca che secca.
















Ingredienti:

1/2 kg. di salsicce a punta di coltello
1/2 kg. di funghi cardoncelli
1 spicchio di aglio
olio evo q.b.
vino bianco
peperoncino
sale fino
prezzemolo

Procedimento:

Pulire bene i funghi (andrebbero spazzolati accuratamente per eliminare residui di terreno ma io preferisco anche passarli velocemente sotto l'acqua corrente) e affettarli.
In una padella con l'olio mettere ad imbiondire l'aglio con il peperoncino, aggiungere poi i funghi, dopo circa 10 minuti aggiungere anche le salsicce intere o tagliate a grossi pezzi, far rosolare, sfumare con poco vino bianco, poi aggiustare di sale ed una spolverata di prezzemolo tritato, coprire e cuocere per una mezz'ora circa, eventualmente lasciare asciugare un po' il sughetto.




Andiamo insieme a scoprire cosa bolle nelle cucine delle altre regioni partecipanti:


Friuli-Venezia Giulia: Salàm tal asêt http://ilpiccoloartusi.weebly.com/f...
Veneto: salame ai ferri con raperonzoli http://www.ilfiordicappero.com/2017...

Lombardia: Penne alla monzese http://www.kucinadikiara.it/2017/02/penne-alla-monzese.html
Emilia Romagna: Cotechino in galera http://zibaldoneculinario.blogspot.com/...
Liguria: kizoa (focaccia con la salsiccia) http://arbanelladibasilico.blogspot.com/...
Umbria: Guanciale alla salvia e aceto http://www.dueamicheincucina.ifood.it/...
Puglia: Salsiccia a punta di coltello con funghi cardoncelli http://breakfastdadonaflor.blogspot.com/...
Sicilia: Scacciata Siracusana http://dolcitentazionidautore.blogspot.com/...
Sardegna: Malloreddus alla Campidanese http://dolcitentazionidautore.blogspot.com/...

Commenti

  1. Qui è proprio il caso di dire piatto ricco mi ci ficco! Un bacione Milena, a presto

    RispondiElimina
  2. dev'essere proprio buono!!!!
    bella proposta!
    elisa

    RispondiElimina
  3. questo piatto deve essere veramente gustoso Milena.

    Un bacio
    Miria

    RispondiElimina
  4. sul sapore di questo piatto non si può discutere...ne assaggerei volentieri una porzione! Complimenti Milena!

    RispondiElimina
  5. Non adoro i funghi... ma le tue foto sono troppo invitanti!
    Luisa

    RispondiElimina
  6. Che piatto meraviglioso, io cucino spesso la salsiccia con le patate ma con i funghi non ho mai provato, deve essere gustosissima! Buona serata!

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

La Faldacchea di Turi

In Puglia , l'organizzazione del  matrimonio è ancora, per la maggior parte delle coppie, un rito al quale fa sempre piacere dedicarsi!  Imprescindibile per il giorno più bello, il giorno del " Si, lo voglio "! "Paese che vai...usanze che trovi", e questo detto vale anche per la cerimonia dei matrimoni pugliesi, piccoli dettagli e piccole tradizioni che si differenziano da paese a paese e che si tramandano da generazioni!  La promessa di matrimonio, l'abito  della sposa che in alcuni paesi viene donato dalla suocera, mentre la mamma della sposa regala la camicia con eventuali bottoni gemelli al futuro sposo, e poi scegliere le partecipazioni e gli inviti per la chiesa e il ricevimento, gli addobbi floreali, la scelta dei testimoni, le fedi, la location per la festa, le bomboniere, la musica, i pranzi e le cene (spesso interminabili) con il cibo che circola attorno al rituale e con la cucina tipica pugliese che la fa da padrona!  Oggi la Puglia

Zuppa di pesce in bianco (Ciambotto in bianco)

Buon anno! Da oggi riparte la rubrica de L'Italia nel piatto che per questo appuntamento di gennaio ha pensato ad un tema ideale per questo periodo. Durante le feste di Natale e Capodanno, fra aperitivi, pranzi e cene, si sa, ne approfittiamo per fare grandi scorpacciate delle delizie tipiche delle feste, ma ora è giunto il momento di dedicarci a piatti più leggeri per una maggiore assimilazione del cibo e per farci sentire più in forma. Il  tema di oggi è appunto: " Zuppe e minestre...dopo le feste ", piatti leggeri e poco dispendiosi della cucina di tutti i giorni! Un piatto leggero per eccellenza è la " zuppa di pesce in bianco ", un piatto saporito che ci

CUCINA PUGLIESE: Polpo con le patate al forno

La puntata di oggi della rubrica L'Italia nel piatto è dedicata ad un tema che adoro: Sagre di pesce e piatti con pescato. Vivendo in un paese di mare ho la fortuna di avere sempre a disposizione pesce fresco appena pescato, due passi...ed ecco il porto dove il pomeriggio si può ammirare l'arrivo dei pescherecci carichi di prelibato bottino! E' una scena bellissima che si perpetua ogni giorno e che non mi stanco mai di meravigliarmi ogni volta! Il polpo per i baresi, qualsiasi sia il modo di prepararlo, è sempre amato ed apprezzato...gustato crudo poi è il massimo, ne ho già parlato altre volte! Per questo appuntamento vi propongo il polpo con le patate al forno, un piatto tipico barese, un piatto dal profumo irresistibile di mare, gustosissimo e che con la cottura in forno lo rende leggero e sano! Un abbraccio MILENA Ingredienti: 3 polpi da 250 g. circa cad. 700 g. di patate qualche pomodorino ciliegia 2 spicchietti di aglio prez

Pizza con capocollo di Martina Franca, pomodori secchi e rucola

La puntata di oggi de L'Italia nel piatto è dedicata ad uno dei cibi più amati dagli italiani e anche dagli stranieri:  la pizza ,  un semplice impasto di farina lievito e acqua e che, appiattita e condita anche solo con pomodoro, mozzarella e basilico rende unica e allegra una serata in pizzeria fra amici o a casa in famiglia.  Originaria della cucina napoletana, la pizza ha conquistato i gusti a livello internazionale. La più famosa è la pizza Margherita , che nel 1889 il cuoco, Raffaele Esposito  preparò per onorare la regina d'Italia Margherita di Savoia e che condì con pomodoro, mozzarella e basilico, a rappresentare i colori della bandiera italiana, ma la storia della pizza è lunga e incerta. Ogni rappresentante regionale presenterà una pizza con i propri prodotti tipici e tradizionali del territorio. Per la Puglia ho pensato di proporre una pizza con uno dei salumi tradizionali pugliesi e più apprezzati a livello internazionale: il capocollo di Martina Franca. Pe

Fegato all'arancia

Fegato all'arancia Il fegato all'arancia è una preparazione semplice e veloce per portare a tavola un secondo gustoso e saporito. E' questo il mio contributo per la rubrica mensile dell'I talia nel piatto , questo appuntamento è dedicato alle ricette con gli ingredienti meno nobili: scarti di verdura di stagione, pane raffermo, ossa, cotiche, orecchie e zampetti di maiale, ecc..  Un abbinamento insolito per un piatto tipico regionale ma sfogliando il solito libro di Luigi Sada "La cucina pugliese" sono rimasta sorpresa dal titolo di questa ricetta in dialetto salentino " Fegatu de maiale cu lu portacalli " (portacallu - dal nome del Portogallo, da cui proviene l'albero) ovvero "Fegato di maiale con l'arancia! Il fegato lo mangio e lo adoro soprattutto se si tratta dei famosi "gnumarelli" tipici pugliesi, non sono altro che involtini di interiora  (fegato, polmone e rognone) stretti all'interno del budello dell'agnello,