Passa ai contenuti principali

CUCINA PUGLIESE: Focaccia con patate e rosmarino


Oggi vi portiamo in giro  alla scoperta di  meravigliosi profumi...quei profumi che ci regalano le stupende erbe aromatiche sparse ovunque nella nostra incantevole penisola! 
Il tema di questa puntata della rubrica dell'Italia nel piatto è infatti:
Erbe aromatiche e profumi di fine estate 

Le focacce qui da noi dominano le nostre tavole, ne trovate di tutti i gusti, si mangiano a pranzo, a merenda, a cena e...a colazione anche!
Nella mia cucina trovate oggi un'aromatica  focaccia con le patate e rosmarino, morbida, fragrante e soprattutto profumatissima, un'alternativa della classica focaccia pugliese con pomodori ed origano. 

Il legame che unisce la Puglia ed il rosmarino è il sole caldo ed avvolgente ed il mare di un azzurro fantastico, questa pianta aromatica cresce spontanea nei terreni asciutti e luminosi, sulle coste ed in riva al mare.
L'origine del nome pare derivi dal latino da rosa e maris cioè rosa del mare, secondo altri da rhusus e maris cioè arbusto di mare oppure ros e maris cioè rugiada del mare.
In cucina trova ampio spazio in molte ricette ed insaporisce molto gli  arrosti , a rametti o con gli aghi tritati. Le foglie, fresche o secche, l'olio essenziale  come pianta medicinale. Bellissime anche come piante ornamentali nei giardini come macchie, bordure o nei vasi su balconi e terrazze.

un abbraccio MILENA


Focaccia con patate e rosmarino
























Ingredienti:

150 g. di semola rimacinata
150 g. di farina 00
2 patate piccole lesse
10 g. di lievito di birra
1/2 cucchiaio di sale fino
1 cucchiaino di zucchero
200 ml. circa di acqua tiepida
olio evo
patate a fette q.b.
rosmarino
sale fino

Procedimento.

Preparare l'impasto mettendo sulla spianatoia la farina a fontana, al centro il sale fino, le patate lesse passate, lo zucchero ed il lievito sciolto in poca acqua tiepida.
Aggiungere poi man mano la restante acqua tiepida ed iniziare ad impastare, regolarsi con la quantità di acqua, a volte le patate sono più acquose e quindi diminuire la quantità di acqua, l'impasto deve risultare ne troppo liquido ne duro ma abbastanza morbido.
Ungere bene di olio evo una teglia ed adagiarvi il panetto, coprire con un canovaccio e mettere a lievitare per circa 1 ora e mezza nel forno spento.
Una volta che l'impasto è lievitato spargere un pò di olio evo sulla superficie ed eventualmente allargare con le mani fino a coprire il tegame, salare leggermente e coprire con delle fette sottili di patate crude, salare leggermente anche queste ed infine spolverare con aghi di rosmarino.
Infornare a 230° circa per circa mezz'ora o fino a cottura e doratura.









Andiamo a scoprire i profumi delle altre regioni:

Piemonte: Timballo di verdure grigliate al profumo di menta di Pancalieri
  
Friuli-Venezia Giulia: Gnocchi di rape rosse

Lombardia: Frittata di erbe fini di Gualtiero Marchesi
  
Emilia Romagna:Liquore al basilico  

Liguria: torta di zucchine al profumo di maggiorana   

Toscana: Acciughe sotto pesto
  
Umbria: Bocconcini di maiale al serpollo  
  
Puglia: Focaccia con patate e rosmarino 
http://breakfastdadonaflor.blogspot.it/2015/09/cucina-pugliese-focaccia-con-patate-e.html


Calabria: L'origano selvatico calabrese
  
Sardegna: Su Pistu..." Fregau " 



Commenti

  1. Ha uno spettacolo davvero incantevole tesoro questa focaccia...ha una morbidezza e immagino un profumo che lascia senza parole!!!Un bacione grandisssimo Imma

    RispondiElimina
  2. E vabbe' Milena!Sarà che amo i lievitati,sarà che sono una golosona,sarà quel che sarà,una cosa è certa: ti porterei via l'intera teglia e senza neanche un rimorso!Ti assicuro che il profumo di rosmarino e patate e pane e tutto,è giunto fin qui!Amo la Puglia con tutto il suo carico di colore,sapore e profumi!Un bacione cara!

    RispondiElimina
  3. Mi fai morire con questa è uno spettacolo! !!

    RispondiElimina
  4. Le tue focacce sono una certezza.

    RispondiElimina
  5. Che bontà, sembra una delizia!!

    RispondiElimina
  6. che meraviglia i sapori della puglia, quanto mi manca!!!!La tua focaccia e' davvero invitante, mai provata con le patate e il rosmarino sopra!!!!!Grazie per la ricetta, cara!!!!Un bacione Sabry

    RispondiElimina
  7. La focaccia con patate e rosmarino è un grande classico, e piace sempre a tutti. Ammetto che a me piace anche con una bella aggiunta di stracchino ;)

    RispondiElimina
  8. Mile le foto parlano da sole...si fanno mangiare con gli occhi!!!! Accidenti che spettacolo!!! Brava come sempre!!

    RispondiElimina
  9. la vostra focaccia è di una bontà unica se poi unisci patate e rosmarino (che assieme fanno il botto!) diventa davvero divina! Complimenti!

    RispondiElimina
  10. Che splendida visione questa focaccia! Complimenti per le foto, parlano da sole :)
    Un bacione

    RispondiElimina
  11. Ciao Milena, chettelodicoafare che sto sbavando davanti al pc? Sono a dieta ed è ora di pranzo, potrei ingrassare a guardare.... un bacione :)

    RispondiElimina
  12. Bastano le foto ad indicare la bontà di questa focaccia. Il profumo lo indovino, il nostro rosmarino non inganna. Ciao

    RispondiElimina
  13. Che meraviglia, una ricetta della tradizione che fa felice grandi e bambini, qui finirebbe in un lampo! Un bacione

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Merluzzo in brodetto

Ciao a tutte carissime amiche...! Stamattina qui ...diluvio e temporali...beh....mi sa che la primavera ce la scorderemo...arriveremo all'improvviso in piena estate....siiiiii!!!  e questo cimurro e tosse che mi perseguita ancora, anche se oggi va meglio!!! vabbè resisteremo! Oggi sono contenta perchè ho dato un piccolissimo contributo per una grandissima causa...finalmente mi è arrivato il bellissimo libro di ricette...I-Kitchen, che avevo prenotato qui , scritto da tanti di voi blogger...e a cura della grande Patrizia Bosso, che con tanto amore....pazienza e solidarità ha dedicato ai bimbi e ai ragazzi della Gulliver di Rocchetta Vara, una casa famiglia distrutta da questa tragedia! Ricordate? ...Il 25 ottobre 2011 una pioggia violenta e interminabile flagella l'estremo Levante della Riviera Ligure.Una valanga di acqua e fango si abbatte anche sulla valle di Vara, travolgendo tutto, portando via con sè vite umane, distruggendo abitazioni, inghiottendo oggetti, ricordi, si

La Faldacchea di Turi

In Puglia , l'organizzazione del  matrimonio è ancora, per la maggior parte delle coppie, un rito al quale fa sempre piacere dedicarsi!  Imprescindibile per il giorno più bello, il giorno del " Si, lo voglio "! "Paese che vai...usanze che trovi", e questo detto vale anche per la cerimonia dei matrimoni pugliesi, piccoli dettagli e piccole tradizioni che si differenziano da paese a paese e che si tramandano da generazioni!  La promessa di matrimonio, l'abito  della sposa che in alcuni paesi viene donato dalla suocera, mentre la mamma della sposa regala la camicia con eventuali bottoni gemelli al futuro sposo, e poi scegliere le partecipazioni e gli inviti per la chiesa e il ricevimento, gli addobbi floreali, la scelta dei testimoni, le fedi, la location per la festa, le bomboniere, la musica, i pranzi e le cene (spesso interminabili) con il cibo che circola attorno al rituale e con la cucina tipica pugliese che la fa da padrona!  Oggi la Puglia

Zuppa di pesce in bianco (Ciambotto in bianco)

Buon anno! Da oggi riparte la rubrica de L'Italia nel piatto che per questo appuntamento di gennaio ha pensato ad un tema ideale per questo periodo. Durante le feste di Natale e Capodanno, fra aperitivi, pranzi e cene, si sa, ne approfittiamo per fare grandi scorpacciate delle delizie tipiche delle feste, ma ora è giunto il momento di dedicarci a piatti più leggeri per una maggiore assimilazione del cibo e per farci sentire più in forma. Il  tema di oggi è appunto: " Zuppe e minestre...dopo le feste ", piatti leggeri e poco dispendiosi della cucina di tutti i giorni! Un piatto leggero per eccellenza è la " zuppa di pesce in bianco ", un piatto saporito che ci