Passa ai contenuti principali

Semifreddo al caffe'

Buon sabato a tutti!

Che ne dite...pensiamo già a qualcosa di fresco....in attesa della bella stagione?
E pensare che l'anno scorso, a metà aprile, ero già  al mare per i primi bagni, avevo infatti, per la prima volta, battuto mio marito visto che con lui  c'è la sfida annuale per il primo bagno che di solito vince sempre lui. Quest'anno invece...ancora pioggia, mah strano sto tempo!!! Ma sono sicura che poi, all'improvviso il sole farà capolino e scoppierà il bel caldo...e allora via subito al mare!

Un'amante del caffè come me non poteva che proporvi un bel semifreddo al caffè!
Semplice da preparare e ideale da tenerne sempre in freezer e all'occorrenza offrire ad ospiti che arrivano all'improvviso!


















Ingredienti:

250 ml. di panna da montare
4-5 tazzine di caffè
3 tuorli (io piccoli)
120 g. di zucchero + 6 cucchiai di acqua ( per la pastorizzazione dei tuorli)
savoiardi q.b. + resti di pan di spagna
1 bicchierino di liquore al caffè
cacao
pellicola trasparente

Procedimento:
Preparare il caffè, zuccherate appena e fate raffreddare.
A parte mettere sul gas in un pentolino l'acqua e lo zucchero e fare bollire fino a quando si forma uno sciroppo,mi raccomando non deve caramellare. Subito dopo versare a filo questo sciroppo nella ciotola dove si saranno messi i tuorli e iniziare a frullare con la frusta elettrica fino a far diventare i tuorli belli spumosi e gonfi. Aggiungere poi alla crema dei tuorli 2 o 3 tazzine di caffè che nel frattempo si sarà raffreddato.
Poi montare benissimo la panna che unirete molto delicatamente a cucchiaiate alla crema dei tuorli cercando di non smontarla.
A questo punto foderare completamente uno stampo da plum-cake oppure altri stampi con la pellicola trasparente che farete uscire abbastanza fuori dai bordi dello stampo per agevolare poi l'uscita del semifreddo dallo stampo, sul fondo sistemare uno strato sottile di pan di spagna (oppure savoiardi) e foderare pure tutti i lati con una fila di savoiardi, bagnate il tutto con il resto del caffè a cui avrete unito il bicchierino di liquore al caffè.
Versate poi tutto il composto, coprire e mettere in freezer a rassodare per almeno 4-5 ore.
Aiutandovi con la pellicola tirate fuori il semifreddo dallo stampo, adagiate su un vassoio, spolverizzate di cacao, tagliate a fette e servite.

un abbraccio Milena

Commenti

  1. meraviglia delle meraviglie! :-P

    RispondiElimina
  2. Prima o poi dovrà pur scoppiare questo caldo e allora tutti al mare...lo amo anch'io e non vedo l'ora di farmi coccolare da sole e mare!Nell'attesa mi coccolo con questo semifreddo,al caffè poi è una vera goduria!Un abbraccio cara...in questo momento piove a dirotto ,:(

    RispondiElimina
  3. Ho capito bene? Se mai dovessi capitare all'improvviso tu ce l'hai in freezer???? Spero proprio di sì... Tu sì che sai viziare chi ti sta intorno Milena!!! Buonissimo! Abbraccione.
    p.s. oggi fa un freddo cane!

    RispondiElimina
  4. Bello e goloso!!!!! Un bacione

    RispondiElimina
  5. Si adesso si comincia a gustare davvero i semifreddi...io li adoro,il caffè pure quindi è perfetto per me,deliziosi e freschi!
    Buon week end
    Z&C

    RispondiElimina
  6. Milena che buonooooooo!!!
    Già segnato da fare al più presto, adoro i dolci al caffè.
    Un bacione

    RispondiElimina
  7. Lo spero che arrivi il sole, ormai mi stanno spuntando branchie e pinne....però questo semifreddo solleva il morale alla grande :)
    Buon fine settimana

    RispondiElimina
  8. oggi da me bruttissimo tempo, tanta pioggia però questo ci dà la possibilità di scegliere e mettere da parte buonissime ricette come il tuo semifreddo al caffè. Squisito!!!

    RispondiElimina
  9. I dolci al caffè sono tra i miei preferiti...d'estate non posso fare a meno della famosa "Coppa del Nonno"!! Mi piace tantissimo questo semifreddo Milena! E' fantastico...è quello che ci vuole per auspicare che arrivi presto il caldo!! Bacioni, Mary

    RispondiElimina
  10. Anche io amo il caffè, questa è una ricetta che farò al più presto!!!!! Un abbraccio e buona domenica

    RispondiElimina
  11. Mi auguro il caldo arrivi più prima che poi, perché questi sbalzi improvvisi di temperatura non li sopporto più. Per non parlare della pioggia costante che mi fa sembrare più di essere a Londra che a Napoli.
    Il tuo semifreddo credo che farà fatica a stazionare nel mio freezer per più di due giorni. Mi piacciono molto i semifreddi e difficilmente riesco a resistere :)

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Merluzzo in brodetto

Ciao a tutte carissime amiche...! Stamattina qui ...diluvio e temporali...beh....mi sa che la primavera ce la scorderemo...arriveremo all'improvviso in piena estate....siiiiii!!!  e questo cimurro e tosse che mi perseguita ancora, anche se oggi va meglio!!! vabbè resisteremo! Oggi sono contenta perchè ho dato un piccolissimo contributo per una grandissima causa...finalmente mi è arrivato il bellissimo libro di ricette...I-Kitchen, che avevo prenotato qui , scritto da tanti di voi blogger...e a cura della grande Patrizia Bosso, che con tanto amore....pazienza e solidarità ha dedicato ai bimbi e ai ragazzi della Gulliver di Rocchetta Vara, una casa famiglia distrutta da questa tragedia! Ricordate? ...Il 25 ottobre 2011 una pioggia violenta e interminabile flagella l'estremo Levante della Riviera Ligure.Una valanga di acqua e fango si abbatte anche sulla valle di Vara, travolgendo tutto, portando via con sè vite umane, distruggendo abitazioni, inghiottendo oggetti, ricordi, si

La Faldacchea di Turi

In Puglia , l'organizzazione del  matrimonio è ancora, per la maggior parte delle coppie, un rito al quale fa sempre piacere dedicarsi!  Imprescindibile per il giorno più bello, il giorno del " Si, lo voglio "! "Paese che vai...usanze che trovi", e questo detto vale anche per la cerimonia dei matrimoni pugliesi, piccoli dettagli e piccole tradizioni che si differenziano da paese a paese e che si tramandano da generazioni!  La promessa di matrimonio, l'abito  della sposa che in alcuni paesi viene donato dalla suocera, mentre la mamma della sposa regala la camicia con eventuali bottoni gemelli al futuro sposo, e poi scegliere le partecipazioni e gli inviti per la chiesa e il ricevimento, gli addobbi floreali, la scelta dei testimoni, le fedi, la location per la festa, le bomboniere, la musica, i pranzi e le cene (spesso interminabili) con il cibo che circola attorno al rituale e con la cucina tipica pugliese che la fa da padrona!  Oggi la Puglia

Zuppa di pesce in bianco (Ciambotto in bianco)

Buon anno! Da oggi riparte la rubrica de L'Italia nel piatto che per questo appuntamento di gennaio ha pensato ad un tema ideale per questo periodo. Durante le feste di Natale e Capodanno, fra aperitivi, pranzi e cene, si sa, ne approfittiamo per fare grandi scorpacciate delle delizie tipiche delle feste, ma ora è giunto il momento di dedicarci a piatti più leggeri per una maggiore assimilazione del cibo e per farci sentire più in forma. Il  tema di oggi è appunto: " Zuppe e minestre...dopo le feste ", piatti leggeri e poco dispendiosi della cucina di tutti i giorni! Un piatto leggero per eccellenza è la " zuppa di pesce in bianco ", un piatto saporito che ci