Passa ai contenuti principali

Pizza di patate

Lo so lo so...mi direte subito: " ma smettila completamente che fa male soprattutto alla salute e  poi anche alla tasca...5,00 euro al giorno, in un mese...e in un anno...e da una vita poi...non si capisce che capitale"!!!
Ma che fatica però...è da circa una settimana che sto cercando di smettere  di fumare le classiche sigarette optando per quella elettronica, mah...sicuramente fa meno male della sigaretta, almeno lo spero, visto che non c'è la combustione che è la cosa che arreca maggior danni all'organismo anche se c'è comunque la nicotina che bene non fa!
Il lato positivo è che poiché mi rompo a fumare questa benedetta e-cigarette... è pesante...non so bene come tenerla fra le dita...insomma alla fine mi scoccio e  fumo, anzi svapo (in gergo si dice così ormai)  pochissimo, per cui spero davvero di smettere completamente!!! Stavo davvero esagerando...un pacchetto al giorno...diamine!!!
Ci riuscirò mai???
Beh...meglio non pensarci ...chissà che è la volta buona!!!

E passiamo a questa pizza gustosa di patate...preparata l'altro giorno da mia figlia che mi fa: " che dici...la metterai sul blog?" E certooooo, semplice semplice e buona buona!!!

AUGURO A TUTTI VOI UNA BUONA DOMENICA













Ingredienti:

1,5 kg. di patate a pasta gialla
5-6 sottilette
5 mozzarelle
150 g. di cotto a dadini o altri salumi
parmigiano grattugiato
80 g. di burro
4 uova
sale e pepe q.b.
poco olio evo

Procedimento

Lessare le patate e passarle allo schiacciapatate.
In una ciotola versate le patate schiacciate e tutti gli altri ingredienti, amalgamando bene.
Ungete una pirofila di olio, versate il composto, livellate e cospargete di un altro filo di olio evo.
Infornate a 200° fino a quando si forma una bella crosticina dorata.





Commenti

  1. Ahi, non conoscevo questa tua brutta abitudine, ma lo sai che oltre al portafogli che si sgonfia si sgonfia anche la tua pelle, vuoi diventare brutta? E i sapori? Non ti capita di non goderne appieno?
    Aspetto di leggere che hai smesso definitivamente.
    Boooona la pizza di patate, noi la facciamo spesso, è un salvacena, brava tua figlia.

    RispondiElimina
  2. Sicuramente puoi farcela se solo lo vuoi,la volontà è tutto, io tifo per te :-)))))
    La pizza è ottima :-)

    RispondiElimina
  3. Sono sicura che con un pò di buona volontà ce la farai!!!
    Adoro la pizza di patate e a te è venuta davvero bene!!
    Un bacione e buona domenica
    Carmen

    RispondiElimina
  4. bellissima ..e brava tua figlia!
    Sono sicura che riuscirai a smettere un paio di mie amiche ce l'hanno fatta...quindi perchè tu no?
    Un bacione e buona domenica!

    RispondiElimina
  5. da ex fumatrice ti assicuro che è dura ma ce la puoi fare!
    ottimo il gateau di patate anche a casa mia piace molto!
    baci
    Alice

    RispondiElimina
  6. Dai che cè la fai ...Buona questa pizza di patate.

    RispondiElimina
  7. Pizza di patate??? Questa mi mancava, ringrazia la tua ragazza!!!!
    In bocca al lupo per l'impegno nello smettere di fumare, anni fa una mia amica si iscrisse ad un corso per riuscirci, nella prima lezione le fecero proprio fare il conto di quanti soldi aveva speso nella sua vita per questo vizio, furono molto convincenti....
    Un abbraccio e buona domenica, Sara

    RispondiElimina
  8. Che bontà, mi sa che è deliziosa!!!!! Buona domenica

    RispondiElimina
  9. E' una bella fatica smettere di fumare, ma vedrai che ce la farai. Ci vuole tempo ;)
    Che brava tua figlia, falle i complimenti. Deliziosa questa pizza di patate.
    Buona domenica :)

    RispondiElimina
  10. Piatto veramente invitante, e data la semplicità dei prodotti, buonissima nel gusto. Devo provarla!

    RispondiElimina
  11. chissà che buona..le patate sono il mio piatto preferito, in tutti i modi!! e questo piatto poi è proprio uno spettacolo!!!

    RispondiElimina
  12. Io ho smesso di fumare da 6 mesi e il mio portafoglio se ne è accorto!.
    Non sono mai stata una grande fumatrice poi un giorno mi sono alzata ho acceso una sigaretta e mi ha fatto veramente schifo!
    Da quel giorno non ne ho più toccata una.


    Baci
    Taty

    RispondiElimina
  13. Semplicissima :D Questa si prova di sicuro. Mi ricorda un po' il nostro gattò di patate e sono sicura che deve essere una goduria :D

    RispondiElimina
  14. da non fumatrice credo di non poter capire ma apprezzo tantissimo il gateau!!

    RispondiElimina
  15. Ottima la pizza, auguri per il tuo progetto. Smettere di fumare ti farà sicuramente bene.
    Non mollare!
    Un abbraccio, buona domenica!

    RispondiElimina
  16. Io, fumatrice incallita, sembra ce la stia facendo. Mi sto avvicinando al mese di e-cigarette. All'inizio ricaricavo il liquido con la nicotina anche tre volte al giorno. Adesso Una ricarica mi dura circa 3 giorni e non ci metto più il liquido con la nicotina. La smania sta passando. La verità è che non devi acquistarle. All'inizio ti strafoghi con quella, poi diminuisci la nicotina fino a toglierla e siccome non dà soddisfazione come la bionda naturale (pesa, non puoi fare le stesse cose con la sigaretta in bocca...) preferisci rinunciarci. Adesso non soffro più. Se tu calcoli che io in una sera ero capace di fumarmi un pacchetto di sigarette senza accorgemene davani al pc!! E adesso pensa, nonostante non ci fumi da un mese, comincio a sentire puzza di sigarette. Dovrò staccare tutte le tende e lavarle e così anche il copridivano...
    Ma per smettere devi essere motivata... Se non c'è quella non ce la fai! Datti una motivazione valida (fa male, costa, puzza, puzzi tu, puzzano i vestiti, devi lavare i capelli più spesso, campi di meno. Ti bastano??). Quando sto in crisi penso a questo! Ok ho chiacchierato troppo e non ti ho ancora detto che sta pizza è uno sballo e vale 1000 pacchetti di sigarette!!!

    RispondiElimina
  17. Ciao Dona, grazie per gli auguri! Eh sì "Non ti muovere" è proprio bello, ma anche "Venuto al mondo" mi piace moltissimo e lo chiudo con difficoltà quando sono a letto proprio perché l'orologio mi dice che è tardi! Smetti di fumare, io ci sono riuscita un bel po' di tempo fa, ormai e anche Elly ci sta riuscendo, dai dai dai, ce la fai di sicuro ;) consolati con questa bella pizza, bacioni a presto

    RispondiElimina
  18. Bona la pizza di patate bella ricetta ben congegnata miaaaaa... per il fumo fai come me ho deciso da un giornoa ll'altro e non fumo più da 12 anni....maritozzo deciso a 40 ora 75 non fuma più da 35....forza dai che ce la fai...baciotto e buona settimana.

    RispondiElimina
  19. quanto mi piacciono le patate così versatili!!!!! Adoro questo piatto, bravissima!!!!!

    RispondiElimina
  20. Ciao, che buono questo piatto....me lo faceva sempre mia nonna, con una bella crosticina che mi piaceva tanto!!!
    Bisogna che me lo faccia!!!
    Incrocio le dita per la completa riuscita del tuo progetto, sono sicura che se ti impegni ce la puoi fare!!!
    Baci

    RispondiElimina
  21. Buona e bella ,con le patate non si sbaglia mai ,un bacio ISA

    RispondiElimina
  22. NON FUMARE!!!!!!! Ti prego!!!! glielo ripeto sempre a mio marito e ogni tanto gli mando pure un sms così, con solo scritto questa preghiera, che faccio anche a te.
    So che è difficile e lui ne è la prova, quante volte ha provato e poi ripreso. Io forse sono stata fortunata o più cocciuta! Quando ho detto basta è stato basta!!!!!!!!!
    Ma davvero il fumo è un nemico subdolo e quando te ne accorgi di solito è tardi, quindi se puoi SMETTI definitivamente!!!!!!
    Scusa se sono così "rompi" ma ci tengo molto a far capire quanto fa male il fumo!!!!
    Adorabile la tua pizza di patate!!!!!!!! In questa si che vale la pena buttarsi!!!!!!!
    bacioniiiiiiiii

    RispondiElimina
  23. Brava...se riuscirai a smettere ti faremo un regalo!!! Mio marito ha smesso a giugno del 2012 e per fortuna ad oggi è riuscito a rimanere della sua idea!!!

    buonissima questa deliziosa ricetta!!!

    ps. ci si legge domani!

    RispondiElimina
  24. Tommy è riuscito a smettere di fumare qualche anno fa. Si è convinto da solo, una sera ha fumato l'ultima e ha detto che non ne avrebbe più messa in bocca una. E così ha fatto... tu pensa che adesso gli dà quasi fastidio il puzzo di fumo, ma non perché è tentato dalla sigaretta. Vedrai che ce la fai. Se riesci a superare indenne la prima settimana ce la puoi fare, la strada è in discesa.
    E ora, dopo questa "consulenza", mi merito una bella porzione della tua fantastica pizza di patate. Una meraviglia!!!!!!
    A domani.

    RispondiElimina
  25. da fumatrice..ti dico insisti..insisti e vedrai che riuscirai...magari ci provo anche io!!
    complimenti alla figlia per la gustosa pizza di patate!!
    baci

    RispondiElimina
  26. Vale più la sigaretta o le cose belle che la vita ti può offrire? Pensaci e anche se non sarà facile insisti.
    Sai che la pzza di patate l'ho mangiata stasera? E' sempre buonissima.

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

La Faldacchea di Turi

In Puglia , l'organizzazione del  matrimonio è ancora, per la maggior parte delle coppie, un rito al quale fa sempre piacere dedicarsi!  Imprescindibile per il giorno più bello, il giorno del " Si, lo voglio "! "Paese che vai...usanze che trovi", e questo detto vale anche per la cerimonia dei matrimoni pugliesi, piccoli dettagli e piccole tradizioni che si differenziano da paese a paese e che si tramandano da generazioni!  La promessa di matrimonio, l'abito  della sposa che in alcuni paesi viene donato dalla suocera, mentre la mamma della sposa regala la camicia con eventuali bottoni gemelli al futuro sposo, e poi scegliere le partecipazioni e gli inviti per la chiesa e il ricevimento, gli addobbi floreali, la scelta dei testimoni, le fedi, la location per la festa, le bomboniere, la musica, i pranzi e le cene (spesso interminabili) con il cibo che circola attorno al rituale e con la cucina tipica pugliese che la fa da padrona!  Oggi la Puglia

Zuppa di pesce in bianco (Ciambotto in bianco)

Buon anno! Da oggi riparte la rubrica de L'Italia nel piatto che per questo appuntamento di gennaio ha pensato ad un tema ideale per questo periodo. Durante le feste di Natale e Capodanno, fra aperitivi, pranzi e cene, si sa, ne approfittiamo per fare grandi scorpacciate delle delizie tipiche delle feste, ma ora è giunto il momento di dedicarci a piatti più leggeri per una maggiore assimilazione del cibo e per farci sentire più in forma. Il  tema di oggi è appunto: " Zuppe e minestre...dopo le feste ", piatti leggeri e poco dispendiosi della cucina di tutti i giorni! Un piatto leggero per eccellenza è la " zuppa di pesce in bianco ", un piatto saporito che ci

Le amarene sciroppate

Buon inizio settimana carimissimi amici! In estate mi piace dedicarmi alla preparazione di conserve di frutta  varia ...in inverno è poi piacevole assaporare e sentirne il loro profumo...! Tra marmellate e frutta sciroppata ...insomma è bello e comodo avere in dispensa una bella scorta da usare per dolci o da consumare così ...magari anche su un bel gelato! Ingredienti: 1 kg. di amarene 1 kg. di zucchero 100 gr. di alcool Procedimento: Lavare e sgocciolare le amarene. Poi eliminare i noccioli ( non buttateli...si può fare un ottimo liquore di amarene) e mettere le amarene in un boccaccio grande. Aggiungere lo zucchero  e l'alcool, chiudere e riporre in dispensa , giornalmente agitare il boccaccio fino a quando lo zucchero si è sciolto completamente . In frigo poi si conservano perfettamente.

Fegato all'arancia

Fegato all'arancia Il fegato all'arancia è una preparazione semplice e veloce per portare a tavola un secondo gustoso e saporito. E' questo il mio contributo per la rubrica mensile dell'I talia nel piatto , questo appuntamento è dedicato alle ricette con gli ingredienti meno nobili: scarti di verdura di stagione, pane raffermo, ossa, cotiche, orecchie e zampetti di maiale, ecc..  Un abbinamento insolito per un piatto tipico regionale ma sfogliando il solito libro di Luigi Sada "La cucina pugliese" sono rimasta sorpresa dal titolo di questa ricetta in dialetto salentino " Fegatu de maiale cu lu portacalli " (portacallu - dal nome del Portogallo, da cui proviene l'albero) ovvero "Fegato di maiale con l'arancia! Il fegato lo mangio e lo adoro soprattutto se si tratta dei famosi "gnumarelli" tipici pugliesi, non sono altro che involtini di interiora  (fegato, polmone e rognone) stretti all'interno del budello dell'agnello,

CUCINA PUGLIESE: Polpo con le patate al forno

La puntata di oggi della rubrica L'Italia nel piatto è dedicata ad un tema che adoro: Sagre di pesce e piatti con pescato. Vivendo in un paese di mare ho la fortuna di avere sempre a disposizione pesce fresco appena pescato, due passi...ed ecco il porto dove il pomeriggio si può ammirare l'arrivo dei pescherecci carichi di prelibato bottino! E' una scena bellissima che si perpetua ogni giorno e che non mi stanco mai di meravigliarmi ogni volta! Il polpo per i baresi, qualsiasi sia il modo di prepararlo, è sempre amato ed apprezzato...gustato crudo poi è il massimo, ne ho già parlato altre volte! Per questo appuntamento vi propongo il polpo con le patate al forno, un piatto tipico barese, un piatto dal profumo irresistibile di mare, gustosissimo e che con la cottura in forno lo rende leggero e sano! Un abbraccio MILENA Ingredienti: 3 polpi da 250 g. circa cad. 700 g. di patate qualche pomodorino ciliegia 2 spicchietti di aglio prez