Passa ai contenuti principali

Fettuccine al pesto con fagiolini e patate

Buonasera ragazze mie!!
Accipicchia...è passata una settimana dall'ultimo post senza che me ne accorgessi!!! Ohi...la fiacca mi sta battendo in questo periodo...mi sa che la pausa estiva stenta a finire! Ho ancora lavoro al bed...ma meglio così dai, con la crisi che c'è...!!!  Arrivo alla sera, che avrei abbastanza tempo per dedicarmi al blog e passare a sbirciare le vostre squisitezze...ma non ce la faccio... manco ad indirizzare il mouse!!! !!! Ho diverse ricettine da postare...le foto ancora da sistemare...si è aggiunto pure la mancanza di connessione per qualche giorno...che oggi per fortuna mio marito ha risolto!!!
E allora ...dai che recupero...e vengo a gustarmi le vostre ricettuzze!!!
Oggi un piatto ancora a base di pesto di basilico...prima che termina del tutto la stagione di questa pianta che adoro!!! Una ricetta semplicissima ... ma molto gustosa e delicata!














 



Ingredienti:

250 g. di fettuccine o altra pasta
pesto di basilico fatto in casa q.b.  (vedere qui)
350 g. di fagiolini
2/3 patate
sale
olio evo

Procedimento:

Pulire i fagiolini eliminando le estremità, lavare e lessarli in acqua salata, poi scolare e tenere da parte.
Sbucciare le patate, lavarle bene,  tagliare a tocchetti  e lessare anche le patate nella stessa acqua dei fagiolini e poi scolarle.
Infine lessare la pasta al dente, sempre nella stessa pentola, poi scolare e versare in una coppa insieme al pesto, fagiolini e patate,  un filo di olio evo e un pò di acqua di cottura per meglio amalgamare.

Commenti

  1. Che bontà e che profuminoooo!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  2. Che bontà questo bel piatto di pasta! L'abbinamento fagiolini e pesto è favoloso! Baci

    RispondiElimina
  3. un piatto per il quale farei con piacere il bis!baci!

    RispondiElimina
  4. Woooow che bontà!!!!
    Adoro il pesto!!!
    Bacioni Carmen

    RispondiElimina
  5. Il pesto ce l'ho i fagiolini stanno in freezer...domani mi metto all'opera, mi piacciono proprio!



    Ti invito ad unirti al nostro nuovo blog appena nato: "Questione di lievito" e che parlerà solo del mondo dei lievitati...puoi inserire anche delle tue ricette se vorrai!! Passa a trovarci se ti va! Kiss.

    RispondiElimina
  6. Mmm quanto mi piace il pesto con i fagiolini e le patate! :)
    Un bacione

    RispondiElimina
  7. Pesto, fagiolini e patate creano un condimento per la pasta che adoro :) Ottimo questo primo piatto.

    RispondiElimina
  8. tranquilla un po' alla volta riprendi! e con un piattino cosi chi non trova energia???

    RispondiElimina
  9. buonissimo, io ho anche preparato anche una lasagna bianca con gli stessi ingredienti anzi te la consiglio. basta solo aggiungere besciamella e mozzarella e se ti piace anche una dadolata di pomodoro. garantita !!!è una squisitezza.un caro saluto, Peppe.

    RispondiElimina
  10. Che bel primo appetitoso! Fagiolini e patate è un bel connubio, da rifare sicuramente! Ciao

    RispondiElimina
  11. Che ottimo primo...sano e saporito
    La stanchezza credimi mia bella Pugliese ha colpito tutti
    ...forse ma forse ci vorrebbe una bella vacanza?????
    Ti abbraccio forte a Lunedì

    RispondiElimina
  12. fantastico questo abbinamento, devo provare!
    mia cara ti capisco, anche io la sera faccio fatica a scrivere, devo farlo la mattina altrimenti niente da fare, non ti preoccupare ognuna ha i suoi tempi e questo non è mica un lavoro, è piacere puro e basta
    un bacione

    RispondiElimina
  13. Un'unione tra Puglia e Liguria??? Sicuramente due regioni dai sapori straordinari, il basilico fa così estate...

    RispondiElimina
  14. Un classico fantastico e tu lo hai realizzato in modo impeccabile. Fai le cose con calma, così recupererai in tutta tranquillità. Un abbraccio.

    RispondiElimina
  15. Servito così, questo piatto è irresistibile! brava....

    RispondiElimina
  16. Ricetta ligure quasi perfetta ( non me ne volere!!): l'ideale come pasta è usare le trenette, comunque brava perché la ricetta è proprio quella che hai pubblicato.

    RispondiElimina
  17. Un grande classico che piace sempre a tutti, per me è davvero superlativo, brava!!

    RispondiElimina
  18. Buongiorno!!! anche tu presa dal lavoro'! pero' ti sento felice:-)
    e questo piattino con il pesto invoglia a mangiarlo deve essere davvero saporito!!!
    un bacione

    RispondiElimina
  19. Il vero pesto, ottimo davvero!
    Anche io stento a rientrare nei ranghi e nei ritmi dopo l'estate, per fortuna che ancora possiamo gustarci degli splendidi giorni di sole. Buon fine settimana

    RispondiElimina
  20. Questa ricetta mi sembra di conoscerla.... e tu l'hai realizzata benissimo. Buona domenica baci

    RispondiElimina
  21. Anche io ho sempre tremila cose da fare e non riesco a terminare la giornata dicendomi "Ho fatto tutto!". Guarda un po' a che ora riesco a passare a dare una sbirciatina nei vari blog... Mi ci vorrebbero già le ferie!
    Ottime queste fettuccine. Mi sembrano ottime!!
    Buona domenica. Ci vediamo lunedì!

    RispondiElimina
  22. Un vero piatto di fettuccine alla genovese! Tanto buon gusto e profumo, come pochi piatti sanno fare e tu lo hai realizzato alla grande!! Buona domenica!!

    RispondiElimina
  23. Questa pasta è buonissima!! anche io la cucino spesso e piace a tutti:-)! una bontà davvero!!! un abbraccio e a lunedì, finalmente mi sono unita ai tuoi lettori:-) qui collegarsi è sempre difficile.. Ciao Cinzia

    RispondiElimina
  24. Questo piatto è un tripudio di bontà! Mi ricorda tanto la mia amata Liguria, gli anni passati a Genova durante gli studi...che bello!!

    Ps. Ci si legge domani cara!

    RispondiElimina
  25. Il pesto con fagiolini e patate mi piace proprio, qualche anno fa non sapevo nemmeno ci andassero. Infondo Sono stato in vacanza in Liguria per gran parte delle mia giovinezza e di pesto ne ho mangiato tantissimo pur senza trovarlo mai con patate e fagiolini. Mi ricorda quando da piccolo mio padre mi portava in un posto dove facevano loro il pesto fresco tutti i giorni, la pastra fresca, Mangiavamo tutto in spiaggia sotto l'Ombrellone, a pensarci oggi di fare una cosa simile mi butto nel mare!!! Belle foto, complimenti!

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

La Faldacchea di Turi

In Puglia , l'organizzazione del  matrimonio è ancora, per la maggior parte delle coppie, un rito al quale fa sempre piacere dedicarsi!  Imprescindibile per il giorno più bello, il giorno del " Si, lo voglio "! "Paese che vai...usanze che trovi", e questo detto vale anche per la cerimonia dei matrimoni pugliesi, piccoli dettagli e piccole tradizioni che si differenziano da paese a paese e che si tramandano da generazioni!  La promessa di matrimonio, l'abito  della sposa che in alcuni paesi viene donato dalla suocera, mentre la mamma della sposa regala la camicia con eventuali bottoni gemelli al futuro sposo, e poi scegliere le partecipazioni e gli inviti per la chiesa e il ricevimento, gli addobbi floreali, la scelta dei testimoni, le fedi, la location per la festa, le bomboniere, la musica, i pranzi e le cene (spesso interminabili) con il cibo che circola attorno al rituale e con la cucina tipica pugliese che la fa da padrona!  Oggi la Puglia

Zuppa di pesce in bianco (Ciambotto in bianco)

Buon anno! Da oggi riparte la rubrica de L'Italia nel piatto che per questo appuntamento di gennaio ha pensato ad un tema ideale per questo periodo. Durante le feste di Natale e Capodanno, fra aperitivi, pranzi e cene, si sa, ne approfittiamo per fare grandi scorpacciate delle delizie tipiche delle feste, ma ora è giunto il momento di dedicarci a piatti più leggeri per una maggiore assimilazione del cibo e per farci sentire più in forma. Il  tema di oggi è appunto: " Zuppe e minestre...dopo le feste ", piatti leggeri e poco dispendiosi della cucina di tutti i giorni! Un piatto leggero per eccellenza è la " zuppa di pesce in bianco ", un piatto saporito che ci

Le amarene sciroppate

Buon inizio settimana carimissimi amici! In estate mi piace dedicarmi alla preparazione di conserve di frutta  varia ...in inverno è poi piacevole assaporare e sentirne il loro profumo...! Tra marmellate e frutta sciroppata ...insomma è bello e comodo avere in dispensa una bella scorta da usare per dolci o da consumare così ...magari anche su un bel gelato! Ingredienti: 1 kg. di amarene 1 kg. di zucchero 100 gr. di alcool Procedimento: Lavare e sgocciolare le amarene. Poi eliminare i noccioli ( non buttateli...si può fare un ottimo liquore di amarene) e mettere le amarene in un boccaccio grande. Aggiungere lo zucchero  e l'alcool, chiudere e riporre in dispensa , giornalmente agitare il boccaccio fino a quando lo zucchero si è sciolto completamente . In frigo poi si conservano perfettamente.

Fegato all'arancia

Fegato all'arancia Il fegato all'arancia è una preparazione semplice e veloce per portare a tavola un secondo gustoso e saporito. E' questo il mio contributo per la rubrica mensile dell'I talia nel piatto , questo appuntamento è dedicato alle ricette con gli ingredienti meno nobili: scarti di verdura di stagione, pane raffermo, ossa, cotiche, orecchie e zampetti di maiale, ecc..  Un abbinamento insolito per un piatto tipico regionale ma sfogliando il solito libro di Luigi Sada "La cucina pugliese" sono rimasta sorpresa dal titolo di questa ricetta in dialetto salentino " Fegatu de maiale cu lu portacalli " (portacallu - dal nome del Portogallo, da cui proviene l'albero) ovvero "Fegato di maiale con l'arancia! Il fegato lo mangio e lo adoro soprattutto se si tratta dei famosi "gnumarelli" tipici pugliesi, non sono altro che involtini di interiora  (fegato, polmone e rognone) stretti all'interno del budello dell'agnello,

CUCINA PUGLIESE: Polpo con le patate al forno

La puntata di oggi della rubrica L'Italia nel piatto è dedicata ad un tema che adoro: Sagre di pesce e piatti con pescato. Vivendo in un paese di mare ho la fortuna di avere sempre a disposizione pesce fresco appena pescato, due passi...ed ecco il porto dove il pomeriggio si può ammirare l'arrivo dei pescherecci carichi di prelibato bottino! E' una scena bellissima che si perpetua ogni giorno e che non mi stanco mai di meravigliarmi ogni volta! Il polpo per i baresi, qualsiasi sia il modo di prepararlo, è sempre amato ed apprezzato...gustato crudo poi è il massimo, ne ho già parlato altre volte! Per questo appuntamento vi propongo il polpo con le patate al forno, un piatto tipico barese, un piatto dal profumo irresistibile di mare, gustosissimo e che con la cottura in forno lo rende leggero e sano! Un abbraccio MILENA Ingredienti: 3 polpi da 250 g. circa cad. 700 g. di patate qualche pomodorino ciliegia 2 spicchietti di aglio prez