Passa ai contenuti principali

Risotto ai carciofi

Approfitto ancora di questo periodo di carciofi per preparare gustosi piatti con...le nostre violette...una qualità molto apprezzata nel nostro paese!

Mola di Bari è chiamato il Carciofeto di Puglia. Le distese delle ambite «violette» coprono l’area costiera tra Mola e Polignano. I carciofi di Mola sono tra i più apprezzati sul mercato nazionale. Se ne accorse anche la «Cynar» che negli anni '80 insediò, tra Ripagnola e San Vito (zona Polignano) un centro studi la cui attività era volta alla ricerca di nuove produzioni e allo sviluppo delle coltivazioni autoctone. Favorite da un clima ideale, dalla presenza di impianti irrigui efficienti e da un suolo fertile e sano, le carciofaie molesi producono prodotto precoce che ha mercato .
Per anni il carciofo è stato, insieme alla Cima di Mola (qualità pregiata di oliva da olio ) il prodotto-simbolo della produzione agricola della zona. 
Peccato che, da qualche anno, alcune piantagioni sono state attaccate da un fungo distruttore! 
Speriamo che venga debellato!




Ed ora passiamo alla ricetta del risotto ai carciofi!

Ingredienti:

10 carciofi
400 g. di riso giallo per risotti
brodo vegetale
olio evo q.b.
una noce di burro
un ciuffo di prezzemolo
1 spicchio di aglio
sale e pepe
limone
vino bianco q.b.
formaggio grana grattuggiato
Procedimento:

Togliete le foglie dure ai carciofi (anche 3/4 giri) tagliate la punta delle foglie rimaste (quasi a metà)e tagliateli a spicchietti, pulite anche un pò di gambo superiore (3/4 cm.) tagliateli per lungo e mettete tutto per un pò nell'acqua acidulata di limone.
Preparate un brodo vegetale come il vostro solito, io ci aggiungo anche qualche gambetto di carciofi.
Scolate e lavate i carciofi, fate soffriggere in un tegame con un pò di olio evo, sfumate con il vino bianco, poi coprite e fate cuocere per qualche minuto.
In un altro tegame, un pò più alto, mettete l'olio evo, uno spicchio di aglio tritato, fate dorare appena, versate il riso, fate tostare e comiciate ad aggiungere brodo man mano che serve.
A metà cottura circa, aggiungete i carciofi e un ciuffo di prezzemolo tritato e ultimate la cottura.
Prima di impiattare aggiungete una noce di burro e del formaggio grattuggiato, amalgamate e servite.

Commenti

  1. Anche a me i carciofi piacciono molto e il risotto è davvero buonissimo! Questo ha un aspetto decisamente invitante!

    RispondiElimina
  2. Il tuo risotto ha un aspetto davvero invitante...voglio seguire passo, passo il tuo procedimento. Io ho sempre unito i carciofi saltati al riso ancora crudo, mantecando fino a fine cottura. Ma il tuo ha una consistenza che mi piace di più :)

    Speriamo davvero che quel fungaccio se ne torni da dove è arrivato...i prodotti locali vanno difesi con tutte le forze!

    Un abbraccio, buona serata

    RispondiElimina
  3. complimenti deve essere buonissimo!baci!

    RispondiElimina
  4. ma anche voi avete il carciofo violetto? ci credi che è quello che si produce nel mio paese(in sicilia)e che viene anche esportato in tutto il mondo?, si dice che noi siamo la capitale del carciofo ma ci credo poco...cmq la ricetta la conosco molto bene! e devo dire che è delizioosa!!! bravissima!

    RispondiElimina
  5. i carciofi sono la mia verdura preferita..ottimo questo risotto!

    RispondiElimina
  6. Mi manca la Puglia, non sapevo dei carciofi.....bellissimo il tuo risotto
    Ciao francesca

    RispondiElimina
  7. Dalle mie parti in questo periodo si trova di più il carciofo romanesco...comunque è una verdura che in casa apprezziamo molto.
    Ottimo il tuo risotto!
    Un bacio e buona serata! :)

    RispondiElimina
  8. Io che adoro i carciofi mi troverei benissimo a Mola e questa ricetta del risotto è veramente una tentazione!
    Claudette

    RispondiElimina
  9. carissima auguri!!!!!!
    complimenti per l'ottimo risottino!

    RispondiElimina
  10. Che gustoso risotto...Buono davvero e bellissima la presentazione!!!!!!
    Un bacio e tanti auguri per la festa delle donne!!!!!

    RispondiElimina
  11. molto invitante questo risotto..complimenti

    RispondiElimina
  12. Brava...anche a me piacciono molto i carciofi! bELLA ANche la presentazione! Notte!

    RispondiElimina
  13. Pure io adoro i carciofi...in qualsiasi salsa!!! Buonissimo il risotto...

    RispondiElimina
  14. WOWWWWWWWWWWWWWWW!!!Ti è venuto bellissimo e buonissimoooooo!!!Io adoro i carciofi e.....mi stai dicendo che dalle tue parti c'è un carciofo speciale??????????ARRIVOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO:-DDDDD Un grande abbraccio mia cara e auguri a te splendida donna!!

    RispondiElimina
  15. Adoro i carciofi e il tuo risotto è ottimo. Grazie per la visita al mio blog, ti seguo con piacere

    RispondiElimina
  16. Quanto mi piacerebbe assaggiare i tuoi carciofi. Anche i nostri liguri sono molto buoni. Potremmo fare una sfida a carciofi, che ne dici? Un abbraccio a presto

    RispondiElimina
  17. Adoro i risotti, splendido il tuo!!!

    RispondiElimina
  18. Piace anche a me e tanto il riso con i carciofi. non sapevo dell'esistenza di questo carciodo. un abbraccio

    RispondiElimina
  19. Che buono !!!! Mi piace molto il risotto con i carciofi !!!

    RispondiElimina
  20. Una ricetta davvero squisita che proverò sicuramente!!!
    A casa mia non tutti apprezzano i carciofi ma a me piacciono molto!
    A presto

    RispondiElimina
  21. ciaoooo grazie per essere passata da me ed esserti fatta conoscere
    io adoro i risotti e ancora di pu i carciofi
    e grazie per aver condiviso le tue conoscenze sui carciofi
    non sapevo de fungo, ma non riescono debellarlo??? mi spiace
    mi sono unta anche io grzie mille

    RispondiElimina
  22. che buono questo risotto, io vado pazzo per i carciofi! :P
    buon week end

    RispondiElimina
  23. Ciao!
    Piacere di conoscerti!
    Grazie per la tua visita!Non conoscevo i carciofi di Mola.Vado matta per
    i carciofi come per il risotto ai carciofi.
    COmplimenti per la ricetta e..
    ti invidio..hai un B&B...sarebbe il mio sogno!!
    A presto,
    Aniko

    RispondiElimina
  24. Non ho mai fatto il riso con i carciofi.. ottima idea grazie

    RispondiElimina
  25. buono!!!!!bel post,molto interessante,conoscevo vagamente la storia del Cynar,mi hai rinfrescato la memoria!!!come sempre ottima ricetta e presentazione sublime!!!!ciaoo buona giornata!!!

    RispondiElimina
  26. Ciao!!!
    Ma che bontà! Io adoro i risotti e quello di carciofi lo faccio spesso! è davvero buonissimo!!!
    Molto bella anche la tua presentazione!!!
    Grazie per le informazioni! Spero davvero che queste prelibatezze non vengano distrutte da questo fungo.
    Un bacio, ciao!!!

    RispondiElimina
  27. Un risotto delizioso ed invitante...lo adoro, lo faccio spesso con i carciofi liguri o sardi, spinosi ma altrettanto buonissimi come i carciofi della tua zona! Ciao, buona giornata! Baci!

    RispondiElimina
  28. Ma che delizia deve essere questo risotto!! mmmm cosa ci prepari di buono nel week end?

    RispondiElimina
  29. riso..carciofi...per me connubio perfetto!!
    baci

    RispondiElimina
  30. ecco...uno dei pochi ortaggi invernali che mi mancherà!!! mi è anche venuta voglia di risotto!!!

    RispondiElimina
  31. buonissimo questo risotto.. delicato!! brava brava!! ciao!!

    RispondiElimina
  32. Risotto e carciofi li mangerei anche tutti i giorni..
    Un problema..non ne vedo più tanti in vendita..ma domani vado al mercato..
    Mi piacerebbe anche metterli sott'olio!!
    Un bacione

    RispondiElimina
  33. bellisssimo¨!! adoro i carciofi con il riso....:-))))

    RispondiElimina
  34. buonissimo, cremoso e delicato!

    RispondiElimina
  35. Ciao, eccomi qui, grazie della visita che ricambio molto volentieri, mi sono unita ai tuoi follower. Questo risotto è da urlo!!! Bravissima
    A presto
    Carla

    RispondiElimina
  36. ne e' rimasto un poco?...ma anche 3 pochi....:) ma quanto mi piace il risotto con i carciofi!!!!!!!! :) ciao, buon sabato!

    RispondiElimina
  37. speriamo proprio che venga debellato perche' e' un peccato che vadano persi certi ortaggi! questo risotto dve essere delizioso:-) buon fine settimana cara

    RispondiElimina
  38. Carciofilamiapassione!!! Risotto buonissimo, come tutti i piatti che contengono il carciofo. Anche io sto in una campagna famosa per il carciofo, quello romanesco. Qui vicino a me a Ladispoli c'è una famosa sagra del carciofo romanesco che dura ben tre giorni. I nostri sono un po' più tardivi dei vostri. Il culmine è in aprile. Complimenti per questa deliziosa ricetta!

    RispondiElimina
  39. Adoro i carciofi e se poi usati per fare il risotto ancora meglio :-)!!!
    Buona we!!!
    Laura

    RispondiElimina
  40. un risotto molto delicato complimenti

    RispondiElimina
  41. ciao cara, quanto mi piace il risotto con i carciofi!!!
    Purtroppo questi funghi sono malefici e speriamo non faccia ulteriori danni.
    buon fine settimana
    baci sabina

    RispondiElimina
  42. Io metterei il carciofo dovunque,con il risotto poi per me è l'apoteosi!!!Bravissima,mi piace tanto!

    RispondiElimina
  43. non ho mai visto un campo di carciofi, deve essere bellissimo!!! ;) hai fatto bene ad aprofittarne di questo ortaggio io l'adoro, buon weekend!

    RispondiElimina
  44. So di che parli,quando ti riferisci ai campi di carciofi....anche in Campania se ne coltivano un sacco....mio nonno li coltiva e ricordo ancora quei fiori lilla....sai piu' alla fine.....quando le piante non mettevono piu' carciofi....
    Li adoro e proprio in questi giorni ho pubblicato la lasagna con i carciofi.....con il riso sono altrettanto buoni!!!!!!Buon fine settimana e buona vita!!!!Grazie per il commento!!!!!!!!

    RispondiElimina
  45. Fantastico risotto come è fantastica la Puglia! Mia figlia l'ha girata un po, pernottavano a Polignano e ne è rimasta entusiasta! Buona domenica.

    RispondiElimina
  46. Donaflor..fantastico questo risotto.....ci lascio un'occhio a momenti qui....strambalato!! Un buon fine settimana cara, ti ho inserita nel mio blogroll appena installato...

    RispondiElimina
  47. Complimenti per la super ricetta e per le belle foto. Bravissima!

    RispondiElimina
  48. Ciaoooo arrivo qui per amici in comune....bella sta ricetta di carciofi che io adoro però queste qualità qui da noi non si trovano, romani qualche piccolo violetto ma solo da ortofrutticoli che hanno una clientela che può spendere altrimenti da tutti gli altri trovi quello che trovi.......La Puglie...ho trascorso quando figlia piccola 8 anni di vacanza sul Gargano - Vieste ma la conosco un pò tutta. Quest'anno ci ritorno a Vieste in campeggio e...sono sicura che ingrasserò!!!!!
    Se passi da me mi farà piacere ciaooo e buona giornata

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Merluzzo in brodetto

Ciao a tutte carissime amiche...! Stamattina qui ...diluvio e temporali...beh....mi sa che la primavera ce la scorderemo...arriveremo all'improvviso in piena estate....siiiiii!!!  e questo cimurro e tosse che mi perseguita ancora, anche se oggi va meglio!!! vabbè resisteremo! Oggi sono contenta perchè ho dato un piccolissimo contributo per una grandissima causa...finalmente mi è arrivato il bellissimo libro di ricette...I-Kitchen, che avevo prenotato qui , scritto da tanti di voi blogger...e a cura della grande Patrizia Bosso, che con tanto amore....pazienza e solidarità ha dedicato ai bimbi e ai ragazzi della Gulliver di Rocchetta Vara, una casa famiglia distrutta da questa tragedia! Ricordate? ...Il 25 ottobre 2011 una pioggia violenta e interminabile flagella l'estremo Levante della Riviera Ligure.Una valanga di acqua e fango si abbatte anche sulla valle di Vara, travolgendo tutto, portando via con sè vite umane, distruggendo abitazioni, inghiottendo oggetti, ricordi, si

La Faldacchea di Turi

In Puglia , l'organizzazione del  matrimonio è ancora, per la maggior parte delle coppie, un rito al quale fa sempre piacere dedicarsi!  Imprescindibile per il giorno più bello, il giorno del " Si, lo voglio "! "Paese che vai...usanze che trovi", e questo detto vale anche per la cerimonia dei matrimoni pugliesi, piccoli dettagli e piccole tradizioni che si differenziano da paese a paese e che si tramandano da generazioni!  La promessa di matrimonio, l'abito  della sposa che in alcuni paesi viene donato dalla suocera, mentre la mamma della sposa regala la camicia con eventuali bottoni gemelli al futuro sposo, e poi scegliere le partecipazioni e gli inviti per la chiesa e il ricevimento, gli addobbi floreali, la scelta dei testimoni, le fedi, la location per la festa, le bomboniere, la musica, i pranzi e le cene (spesso interminabili) con il cibo che circola attorno al rituale e con la cucina tipica pugliese che la fa da padrona!  Oggi la Puglia

Zuppa di pesce in bianco (Ciambotto in bianco)

Buon anno! Da oggi riparte la rubrica de L'Italia nel piatto che per questo appuntamento di gennaio ha pensato ad un tema ideale per questo periodo. Durante le feste di Natale e Capodanno, fra aperitivi, pranzi e cene, si sa, ne approfittiamo per fare grandi scorpacciate delle delizie tipiche delle feste, ma ora è giunto il momento di dedicarci a piatti più leggeri per una maggiore assimilazione del cibo e per farci sentire più in forma. Il  tema di oggi è appunto: " Zuppe e minestre...dopo le feste ", piatti leggeri e poco dispendiosi della cucina di tutti i giorni! Un piatto leggero per eccellenza è la " zuppa di pesce in bianco ", un piatto saporito che ci