giovedì 27 settembre 2012

Triglie...semplicemente al forno!

Buona serata a tutti...carissimi...si lo so...sono super assente da voi e dal blog, mannaggia...ma cercherò di recuperare al più presto!!! Questi giorni abbiamo ospiti e ci stiamo dedicando a loro tutti i giorni portandoli a visitare le meraviglie del nostro paese e ancora qualche bagno a mare...stupendo in questo periodo!!!
Sono una coppia...di Chicago lui e dell'Ecuador lei, simpaticissimi...parlano inglese e spagnolo e non vi dico quante risate...io che tento invano...di parlare spagnolo...oh però... como me gusta hablar español!!! mi sa che quest'inverno mi metto a studiare un pò questa lingua!!!

Finalmente è terminato il fermo biologico della pesca ...e allora... vamos... si riprende con il pesce!!!
Piatto veloce ma gustoso...questo periodo davvero poco tempo per la cucina... triglie semplicemente al forno!!!












La ricetta??? ma quale ricetta...!!!

Semplicemente condire le triglie con un filo di olio evo, prezzemolo, limone grattuggiato e....via nel forno caldissimo a 250° per circa 15- 20 minuti...senza farli seccare !!!

Qualche scatto dell'arrivo dei pescherecci con il pesce!





























 

venerdì 21 settembre 2012

Spaghetti con peperoni verdi

Buongiorno cari amici,
oggi un post veloce...!
Le temperature si sono abbassate di parecchio.. lo so, ma vi lascio ancora un piatto estivo che ho preparato quest'estate approfittando di un gradito regalo di un parente che coltiva il suo orticello...una bella cassetta di ortaggi!!!
Tanto fra un pò ancora caldo...SPEROOOOOOO!!!!!

BUON FINE SETTIMANA A TUTTI!!!!!!


















Ingredienti:

10 peperoni verdi
1/2 kg. di pomodorini
olio evo
sale
peperoncino
1 spicchio di aglio
capperi
basilico
spaghetti

Procedimento:

Preparare un sughetto soffriggendo l'aglio in una padella con olio evo, aggiungere i peperoni girandoli da ambo i lati, poi i pomodorini tagliati a pezzi, peperoncino, qualche fogliolina di basilico e capperi e portare a cottura.
Lessare la pasta al dente e condire con il sughetto.


lunedì 17 settembre 2012

CUCINA REGIONALE PUGLIESE: Le Panzaròtte chjine

Carissimi amici buongiorno e ben ritrovati nella nostra consueta Rubrica Regionale!!!

Oggi puntata speciale.......l'Italia  Unita....siiiii finalmente tutte le regioni della nostra splendida penisola fanno parte di questa fantastica avventura in giro per l'Italia per gustare sapori...colori e profumi di ogni regione!!!
Ma che bello...la Rubrica da oggi è al completoooooo!!!!
Le  regioni che si sono aggiunte in questo viaggio sono:
la Sardegna di  Vickyart  Arte in Cucina (http://blog.giallozafferano.it/vickyart/)
la Basilicata di Pasticciando con Magica Nanà (http://blog.giallozafferano.it/sognandoincucina/)
il Molise  di La Cucina di Mamma Loredana (http://lacucinadimamma-loredana.blogspot.it)
E allora un grandissimo BENVENUTO a Vicky...Nanà...Loredana!!! 
Felicissima di avervi con noi...vi divertirete un mondo!!!
E un grazie di cuore a Babi e Renata...nostre guide insostituibili!!!

Il tema di questa settimana è: I ripieni (dolci o salati)


E voi tutti pronti a seguire questo viaggio in giro per tutta L'Italia...eh siii oggi possiamo finalmente dire tutta l'Italia...?

CALABRIA:      Pipi chini di Rosa ed Io (http://rosaantonino.blogspot.it/ )
CAMPANIA: Danubio rustico napoletano ripieno   di Le Ricette di Tina (http://blog.giallozafferano.it/ricetteditina/ )
SICILIA: Totani ripieni  di Cucina che ti Passa (http://www.cucinachetipassa.info/)
TOSCANA: Cannelloni alla toscana di Non Solo Piccante (http://www.nonsolopiccante.it/)
LOMBARDIA:   I casoncelli di L’Angolo Cottura di Babi (http://www.langolocottura.it)
VENETO: Calamari ripieni alla veneziana  di Semplicemente Buono (http://www.semplicebuono.blogspot.com/)
FRIULI VENEZIA GIULIA: Caramai ripieni di Nuvole di Farina (http://nuvoledifarina.blogspot.com/)
PIEMONTE:   Agnolotti piemontesi di La Casa di Artù(http://lacasadi-artu.blogspot.com/)
EMILIA ROMAGNA: Gli Anolini ….detti Anvei   di Zibaldone Culinario (http://zibaldoneculinario.blogspot.com/)
TRENTINO ALTO ADIGE:     Tirtlen “Tutres” di A Fiamma Dolce  (http://afiammadolce.blogspot.it/)
PUGLIA: Le Panzaròtte chjine   di Breakfast da Donaflor (http://breakfastdadonaflor.blogspot.it/)
LAZIO:  Due paste ripiene della mia città : Ravioli di ricotta e i "carcioncini" della tradizione ebraica di Chez Entity (http://elly-chezentity.blogspot.it/)
LIGURIA:    I fratti  di Un’arbanella di Basilico  http://arbanelladibasilico.blogspot.it/
UMBRIA:  Piccioni  ripieni   di 2 Amiche in Cucina (http://amichecucina.blogspot.it/)
MARCHE:Cozze ripiene     di La Creatività e i suoi Colori (http://lacreativitaeisuoicolori.blogspot.it)
ABRUZZO:     Peperoni ripieni all'abruzzese di In Cucina da Eva (http://blog.giallozafferano.it/incucinadaeva/ )
VALLE D’AOSTA:     Tortine di patate e cotolette alla valdostana di L’Appetito Vien Mangiando (http://cinzia-lappetitovienmangiando.blogspot.it/)
SARDEGNA:    Torta salata ripiena di salsicce e patatate, sa panada sarda   di Vickyart  Arte in Cucina (http://blog.giallozafferano.it/vickyart/)
BASILICATA:    Calzoni ripieni di ricotta e cannella   di Pasticciando con Magica Nanà (http://blog.giallozafferano.it/sognandoincucina/)
MOLISE:  I casciatelli alla molisana      di La Cucina di Mamma Loredana (http://lacucinadimamma-loredana.blogspot.it)

 La mia ricetta: 
Le Panzaròtte chjine (I Panzerotti ripieni)

I nostri Panzerotti...come la nostra focaccia...cibo da strada e ghiottoneria tra le più conosciute della cucina Pugliese, starei per dire che sono un poco come la pizza per la cucina Napoletana!!! troppo buoniiiii!!!
Il nostro Panzerotto è rigorosamente fritto ...solo  fritto...certo che si fa anche al forno...ma è tutta un'altra storia! Si mangia bollentissimo...eh si che bisogna stare attenti alle scottature di mozzarella...ma è di una goduria unicaaaaa!!!
Per noi sono un rito immancabile nelle serate con amici...la famosa Panzerottata...tutti corrono, e che dire poi per strada...le pizzerie ne friggono a vagonate!!! Li mangiamo sempre,con gli aperitivi, a pranzo, a cena...beh li mangerei anche a colazione!!!
E se per caso vi trovate nel mio paese, Mola di Bari, il giorno di S. Caterina, 25 Novembre, non pensate di mangiare altro...si in questo giorno, per tradizione in tutte le case  si friggono solo Panzerotti!!! 
Quando c'era ancora mia suocera, che si chiamava appunto Caterina, impastava anche 4 o 5 kg. di farina...che bei ricordi...e noi tutti ad aiutarla...chi faceva le palline...chi stendeva...chi riempiva...chi friggeva e chi....mangiava alla grande, era una giornata allegrissima in famiglia!!!
Anche se il classico Panzerotto è quello che vi posto cioè con mozzarella e pomodoro, le varianti per i ripieni sono diverse: con cipolle lunghe (sponzali) recótte ascquànde (ricotta piccante), con carne, prosciutto, olive, ecc.

Insomma ragazzi...sono davvero degni di essere conosciuti!!!

 







 
E queste frittelline vuote fatte con gli avanzi di pasta e spalmate di  recótte ascquànde (ricotta piccante) ? eh no no...queste mio marito le pretende ogni volta!!!



Ingredienti:

Per la pasta:

1/2 kg. di farina 00
1 cubetto di lievito di birra
1/2 cucchiaio scarso di sale fino
1 cucchiaino di zucchero
2 cucchiai di olio evo
acqua tiepida q.b.

Per il ripieno:

pepe
350 g. di mozzarella asciutta
pomodori pelati q.b.
olio di semi di arachidi per friggere
Procedimento:

Fare la fontana di farina, aggiungere sale, zucchero, olio evo e lievito sciolto in poca acqua tiepida, lavorare con acqua tiepida fino a far diventare l'impasto bello liscio, nè troppo duro e nè troppo morbido. 
Formare delle palline poco più grandi di una noce, coprire con un canovaccio e mettere a lievitare.
Quando saranno raddoppiate, stendere in tanti dischetti, poggiare su ognuno mozzarelle  e pomodori tagliati a pezzettini, un pò di pepe.
Ripiegare il dischetto e saldare bene i bordi l'uno con l'altro, in modo che non si aprano durante la cottura, tagliare con la rotellina l'eccesso di massa.
Poi friggerli in abbondante olio bollente. Quando avranno un bel colore dorato, i panzerotti saranno cotti e si porteranno in tavola ben caldi

Ps: mettete il ripieno e chiudete a poco la volta , man mano che friggete, perchè con il tempo potrebbe fuoriuscire del liquido dai panzerotti che poi una volta calati nell'olio schizzerebbe!

venerdì 14 settembre 2012

Fettuccine al pesto con fagiolini e patate

Buonasera ragazze mie!!
Accipicchia...è passata una settimana dall'ultimo post senza che me ne accorgessi!!! Ohi...la fiacca mi sta battendo in questo periodo...mi sa che la pausa estiva stenta a finire! Ho ancora lavoro al bed...ma meglio così dai, con la crisi che c'è...!!!  Arrivo alla sera, che avrei abbastanza tempo per dedicarmi al blog e passare a sbirciare le vostre squisitezze...ma non ce la faccio... manco ad indirizzare il mouse!!! !!! Ho diverse ricettine da postare...le foto ancora da sistemare...si è aggiunto pure la mancanza di connessione per qualche giorno...che oggi per fortuna mio marito ha risolto!!!
E allora ...dai che recupero...e vengo a gustarmi le vostre ricettuzze!!!
Oggi un piatto ancora a base di pesto di basilico...prima che termina del tutto la stagione di questa pianta che adoro!!! Una ricetta semplicissima ... ma molto gustosa e delicata!














 



Ingredienti:

250 g. di fettuccine o altra pasta
pesto di basilico fatto in casa q.b.  (vedere qui)
350 g. di fagiolini
2/3 patate
sale
olio evo

Procedimento:

Pulire i fagiolini eliminando le estremità, lavare e lessarli in acqua salata, poi scolare e tenere da parte.
Sbucciare le patate, lavarle bene,  tagliare a tocchetti  e lessare anche le patate nella stessa acqua dei fagiolini e poi scolarle.
Infine lessare la pasta al dente, sempre nella stessa pentola, poi scolare e versare in una coppa insieme al pesto, fagiolini e patate,  un filo di olio evo e un pò di acqua di cottura per meglio amalgamare.

venerdì 7 settembre 2012

Spaghetti con sughetto di Pelose...!

Buona serata a tutti!
Oggi un piatto tipico di mare...spaghetti con sughetto di "Pelose",  eh si...qui nella zona di Bari chiamiamo proprio così quei granchi un pò più grandi e con gli arti e le chele ricoperte di setole pelose e di colore scuro! E' molto facile trovare le pelose sulle nostre coste, ma la loro tana è solitamente una grossa buca nella roccia sott'acqua.  Da non confondere con i semplici granchi, più piccoli e di colore verdastro e che...se per caso vi trovate sdraiati sul bagnasciuga di uno scoglio li vedrete aggirarsi tranquillamente! La Pelosa si nutre di polpi...ma è anche la loro preda!
Beh...noi ci pappiamo alla grande tutti e due!
Non so se sapete della nostra passione per la pesca di polpi...e allora un giorno un cugino di mio marito ci ha fatto cosa graditissima regalandoci una bella vaschetta di Pelose vive per poter andare a pescare polpi! Ma erano davvero tanti...e allora perchè non fare un bel sughetto con qualche Pelosa?  Detto ...fatto!!!
Un primo piatto...da leccarsi le dita!!!














 Non vi nascondo che le Pelose mi impressionano un pò...ma vi garantisco che sono un'ottima base per un primo gustosissimo!!!



Ingredienti:

1/2 kg. di Pelose
1/2 kg. di pomodorini ciliegini
250 g. di spaghetti ( o altra pasta lunga)
1 spicchio di aglio
olio evo
prezzemolo
peperoncino
sale q.b.

Procedimento:

Lavare le pelose e... per chi starebbe male a cuocere animali vivi...metterli prima in freezer per circa 30 minuti.
Preparare il sughetto in una padella  facendo soffriggere l'aglio tritato in abbondante olio evo, aggiungere un pò di peperoncino, poi le pelose che gireremo da ambo le parti, vedrete che cominceranno ad assumere un bel colore rosso, infine i pomodorini tagliati e portare a cottura.
Lessare gli spaghetti al dente e saltarli nella padella delle pelose, impiattare cospargendo di prezzemolo tritato.
Ah dimenticavo...mettete a tavola degli schiaccianoci per rompere le pelose e gustatele!!!

lunedì 3 settembre 2012

CUCINA REGIONALE PUGLIESE: Liquore di Lime

Buongiornooooo e ben ritrovati  a tutti carissimi!!!
E allora...la pausa estiva del mio blog è terminata...anche se qui da noi l'estate continua con giornate ancora di sole...di  mare e di pescate....insomma  Settembre  per me è il mese ideale per godere piacevolmente e con tranquillità il mare non affolato e con una bella temperatura mite ..!!!
Oh ma quanto mi siete mancati però...!!! Come sono andate le vostre vacanze, tutto bene?
Oggi riprendiamo alla grande con la consueta rubrica Regionale, che ora pubblicheremo a Lunedì alterni e sono felice di dare un caloroso BENVENUTO alla nostra Cinzia del blog L'Appetito Vien Mangiando...un'altra bella regione si aggiunge: la Valle D'Aosta  !
Un saluto speciale a Babi e Renata...pronte a riprendere la guida di questa avventura? Ma certo che siiiiiiii...e a tutte le compagne di viaggio....si riparteeeee!!!! 
Questa settimana ci siamo tutte tranne Carla di Un'arbanella di basilico....goditi la vacanza che noi ti aspettiamo al tuo ritorno!!!
Il tema di questa settimana è: Liquori


E voi tutti siete pronti a gustare le nostre preparazioni ...un goccino però...senza ubriacarvi...???

CALABRIA:   Liquore alla liquirizia di Rosa ed Io (http://rosaantonino.blogspot.it/ )
CAMPANIA:  Nocillo di Le Ricette di Tina (http://blog.giallozafferano.it/ricetteditinCa/ )
SICILIA: Crema di Limoncello di Cucina che ti Passa (http://www.cucinachetipassa.info/)
TOSCANA: Alkermes di Non Solo Piccante (http://www.nonsolopiccante.it/)
LOMBARDIA: il Bombardino   di L’Angolo Cottura di Babi (www.langolocottura.it)
VENETO: Grappe e Bussolà  di Semplicemente Buono (www.semplicebuono.blogspot.com/)
FRIULI VENEZIA GIULIA: Liquore di Terrano di Nuvole di Farina (http://nuvoledifarina.blogspot.com/)
PIEMONTE:   Genepì di La Casa di Artù(http://lacasadi-artu.blogspot.com/)
EMILIA ROMAGNA:   Nocino  di Zibaldone Culinario (http://zibaldoneculinario.blogspot.com/)
TRENTINO ALTO ADIGE: Liquore alle fragoline dei boschi trentini    di A Fiamma Dolce  (http://afiammadolce.blogspot.it/)
PUGLIA:Liquore di Lime  di Breakfast da Donaflor (http://breakfastdadonaflor.blogspot.it/)
LAZIO:  Ciambelline alla Sambuca di Chez Entity (http://elly-chezentity.blogspot.it/)
UMBRIA: Barcarola di 2 Amiche in Cucina (http://amichecucina.blogspot.it/)   
MARCHE: Liquore al caffè di La Creatività e i suoi Colori (http://lacreativitaeisuoicolori.blogspot.it)
ABRUZZO: Ratafia Abruzzese  di In Cucina da Eva (http://blog.giallozafferano.it/incucinadaeva/ )
VALLE D’AOSTA:    Ebolabo, liquore di Achillea Moscata di L’Appetito Vien Mangiando  (http://cinzia-lappetitovienmangiando.blogspot.it/)

Il mio liquore:
Liquore di Lime

Il mio liquore??? Ma che dico...di mio marito...eh si è lui l'addetto alla preparazione dei vari liquori!!!
Il lime è un agrume che fa parte della famiglia dei limoni...ma   ha un sapore dolce e più aromatico,  si raccoglie quando è ancora verde perchè a quello stadio ha il massimo del sapore.
Da noi ci sono case antiche che hanno spesso un giardinetto nascosto all'interno con alberi soprattutto di limoni e  qualcuno di lime. Un'amica ci regala annualmente dei lime che crescono spontanei nel suo giardino... ed ecco che mio marito... si diletta a prepapare appunto il liquore! Servito ghiacciato...sostituisce benissimo il limoncello a fine pasto!!!








Ingredienti:

4 lime
1/2 l. di alcool
1/2 l: di acqua
350 g. di zucchero

Procedimento:

Lavare e tagliare sottilmente la buccia dei lime (senza la parte bianca) e mettere in un bocaccio ermetico con l'alcool per 3 giorni.
Poi bollire in un tegame l'acqua con lo zucchero  e far raffreddare.
Aggiungere  l'alcool con le bucce di lime nel tegame e coprire con coperchio, dopo 5 minuti circa filtrare, versare in bottiglia e mettere in frezeer.