mercoledì 20 febbraio 2013

CUCINA PUGLIESE: ZUPPA DI PESCE per l'Italia nel piatto

Buongiorno a tutti e benvenuti nella nostra  Rubrica regionale  dell'ITALIA NEL PIATTO!!!

Continua con un bel entusiasmo il viaggio gastronomico che ci permette di conoscere le tradizioni e i prodotti tipici della nostra bella ITALIA...insomma il 20 di ogni mese vi aspettiamo in tanti per gustare i nostri prelibati piatti!!!

Il tema di questa settimana è:

Zuppe-Minestre-Vellutate-Creme--Brodi 

Il mio piatto tipico è:

ZUPPA DI PESCE


La  Puglia grazie alla sua privilegiata posizione geografica...praticamente quasi completamente circondata dal mare... ci offre una grande varietà di pesce.
In tutta la regione pugliese, tranne qualche zona dell'interno, si possono gustare piatti gustosissimi a base di pesce che viene preparato in vari modi  man mano si passa da una provincia all'altra!
I sapori della cucina di Puglia sono essenzialmente semplici e non sofisticati mantenendo una tradizione povera  ma facendo molta attenzione alla genuinità e freschezza dei prodotti.

La zuppa di pesce nasce come piatto unico e povero a base di varie qualità di pesce che spesso era invenduto per le piccole pezzature o per lo scarso valore.
Ma proprio la varietà di pesce darà alla zuppa di pesce il profumo e il sapore favoloso del mare!!!
I pesci più adatti sono: scorfani, seppie, totani, tranci di penna e dentice, qualche triglia,  gallinella,  rana pescatrice, qualche gambero e scampi , poche cozze e vongole.












Ingredienti:

1,5 kg. di pesce da zuppa
300 g. di cozze
500 g. di pomodori freschi pelati o in scatola
2 spicchi di aglio
peperoncino
prezzemolo fresco
sale
olio evo

Preparazione:

Pulire bene il pesce, raschiare le cozze e lavare il tutto.
In un tegame abbastanza capiente ( meglio se di terracotta) mettere l'olio evo, i due spicchi aglio interi o tritati, un trito di prezzemolo e peperoncino a piacere,, mettere sul fuoco e quando l'aglio diventa dorato appena aggiungere i pomodori pelati e poco sale.
Quando il sugo si sarà un pò ritirato aggiungere man mano i pesci a cominciare da quelli più grandi e far cuocere per una mezz'ora a tegame coperto.
Le cozze verranno messe nel sugo  giusto  qualche minuto prima della fine della cottura della zuppa .
Quando la zuppa di pesce sarà pronta, versarne nelle fondine e gustare con fette di pane abbrustolite ed unte con l'aglio.

--------------------------------------------------

Vi ricordo sempre che potete visitare la nostra pagina su Facebook a questo link dove troverete delle belle novità:

https://www.facebook.com/LItaliaNelPiatto


Ed ora subito a sbirciare le ricette di tutte le altre compagne di viaggio:

           Sardegna - Fagioli con verza alla gallurese http://blog.giallozafferano.it/vickyart

BUONA SETTIMANA A TUTTI

sabato 16 febbraio 2013

Pizza di patate

Lo so lo so...mi direte subito: " ma smettila completamente che fa male soprattutto alla salute e  poi anche alla tasca...5,00 euro al giorno, in un mese...e in un anno...e da una vita poi...non si capisce che capitale"!!!
Ma che fatica però...è da circa una settimana che sto cercando di smettere  di fumare le classiche sigarette optando per quella elettronica, mah...sicuramente fa meno male della sigaretta, almeno lo spero, visto che non c'è la combustione che è la cosa che arreca maggior danni all'organismo anche se c'è comunque la nicotina che bene non fa!
Il lato positivo è che poiché mi rompo a fumare questa benedetta e-cigarette... è pesante...non so bene come tenerla fra le dita...insomma alla fine mi scoccio e  fumo, anzi svapo (in gergo si dice così ormai)  pochissimo, per cui spero davvero di smettere completamente!!! Stavo davvero esagerando...un pacchetto al giorno...diamine!!!
Ci riuscirò mai???
Beh...meglio non pensarci ...chissà che è la volta buona!!!

E passiamo a questa pizza gustosa di patate...preparata l'altro giorno da mia figlia che mi fa: " che dici...la metterai sul blog?" E certooooo, semplice semplice e buona buona!!!

AUGURO A TUTTI VOI UNA BUONA DOMENICA













Ingredienti:

1,5 kg. di patate a pasta gialla
5-6 sottilette
5 mozzarelle
150 g. di cotto a dadini o altri salumi
parmigiano grattugiato
80 g. di burro
4 uova
sale e pepe q.b.
poco olio evo

Procedimento

Lessare le patate e passarle allo schiacciapatate.
In una ciotola versate le patate schiacciate e tutti gli altri ingredienti, amalgamando bene.
Ungete una pirofila di olio, versate il composto, livellate e cospargete di un altro filo di olio evo.
Infornate a 200° fino a quando si forma una bella crosticina dorata.





venerdì 8 febbraio 2013

Risotto alla zucca con pancetta affumicata

Ciao a tutti miei cari,

la zucca...stava in bella mostra nell'alzatina in cucina, la guardavo...eh domani ti cucino, e poi domani ti cucino e poi via così...! insomma ogni giorno trovavo sempre qualche altro piatto da preparare prima, tanto la zucca poteva aspettare anche perchè  non mi faceva impazzire come gusto, il dolciastro non mi attirava tanto! Primaaaaaaaa!!!

E dopo un bel po di giorni...arrivò il momento...sempre soda e in ottima forma...dai forza che ti cucino mia bella zucchetta!!!
La zucca me la portò un giorno Mariarita...e immagino cosa pensavi ogni volta che venivi a trovarmi e vedevi  la zucca ancora lì...eh Mariarita?
Beh l'ho fatta mia cara...e che cavolo ...a non farlo prima questo risotto alla zucca, mi sono ricreduta alla grande, ne è venuto fuori un piatto davvero gustoso, certo ho aggiunto della pancetta per attenuare quel sapore dolciastro, ma si sentiva eccome il sapore della zucchetta! Bis di risotto per me e il maritino!!!
Grazie Maryyyyyy!



















Ingredienti:

400 di riso giallo per risotti
700 g. di zucca
150 g. di pancetta  (io affumicata)
brodo vegetale
1 cipolla
olio evo q.b.
50 g. di burro
sale
pepe
prezzemolo tritato
formaggio grana grattugiato

Procedimento:

Preparare come vostro solito un brodo vegetale.
Pulire la zucca e tagliare a dadini.
Tagliare a dadini anche la pancetta
In un tegame soffriggere la cipolla tritata con burro e olio evo, aggiungere la dadolata di pancetta, far insaporire, unire poi la zucca a dadi e far appassire un po .
Unire  il riso, far tostare e continuare la cottura aggiungendo man mano il brodo vegetale.
Quando è cotto ben al dente, mantecare con un po di burro ancora, grana grattugiato e prezzemolo fresco tritato e una spolverata di pepe.




venerdì 1 febbraio 2013

Ciambella all'arancia

Buon venerdì  a tutti cari amici,

oggi un dolce senza pretese...ma sicuramente una coccola per una sana e dolce colazione o per un momento di pausa pomeridiana in compagnia di una  tazza di tè!!!
E che ne dite di una bella tazza di cioccolata calda e cremosa e un inzuppo con una fetta ....anzi più di una...ed ecco che assaporerete il gusto formidabile dell'arancia abbinato al cioccolato!!!

Auguro a tutti  un sereno fine settimana!












Ingredienti:

300 g. di farina
200 g. di zucchero (io di canna)
3 uova
1 bustina di lievito per dolci
80 g. di burro
il succo di 1 arancia
la buccia grattugiata di  1 arancia
1 bicchiere di latte
zucchero a velo

Procedimento:

Lavorare bene lo zucchero con le uova, uno alla volta, poi aggiungere il burro fuso, il succo dell'arancia, la buccia grattugiata, il latte e lavorare.
Infine incorporare pian piano la farina e il lievito e con le fruste lavorare ancora.
Versare in uno stampo imburrato e infarinato e mettere a cuocere in forno preriscaldato a 170° per circa 35-40 minuti, prova stecchino.