sabato 20 aprile 2013

CUCINA PUGLIESE: Tiedd d recchitedd o furn

Buongiorno miei cari e ben ritrovati nella nostra rubrica regionale che ogni mese vi propone le meraviglie gastronomiche delle 20 regioni italiane.

Per questo mese di aprile vi presentiamo tanti gustosi piatti rigorosamente cotti al forno...uhmmmm....lo sentite il profumino? Siiiiiii....e allora andate subito a fare un giretto e a curiosare fra tutte le nostre regioni, scoprirete una bontà dietro l'altra!!!

Il tema di questo mese è: RICETTE AL FORNO SALATE

Il mio piatto tipico pugliese è:

TIEDD D RECCHITEDD O FURN
Tiella di orecchiette al forno


Ricordo ancora il profumo di queste orecchiette cotte nel tegame di terracotta e  nel camino di mia nonna..."fuec sott e fuec sop"...diceva la nonnina, praticamente il tegame coperto con un coperchio di metallo cuoceva con i carboni ardenti sotto e sopra!
E quando si scoperchiava....il profumo era irresistibile, quella crosticina abbrustolita era la parte che prediligevo... insomma da piccola ne facevo di scorpacciate di questi piatti!

Oggi prepariamo questo gustoso piatto cotto nel forno...ma vi assicuro che il sapore è ottimo











Ingredienti:

1/2 kg. di orecchiette fresche
1/2 kg. di carne di vitello macinato
1 l di salsa di pomodoro ( ancora meglio di ragù di brasciole)
1 cipolla
sale
peperoncino
poco vino bianco
400 g. di mozzarelle
formaggio grana o pecorino grattugiato
olio evo

Procedimento:

Preparare un sugo soffriggendo in un tegame con olio evo prima una cipolla tritata e poi aggiungendo la salsa, un po' di sale e peperoncino, io però di solito preparo un ragù di carne, così viene più saporita la tiella di orecchiette.
Poi soffriggere a parte in una padella la carne macinata, sfumare con il vino bianco e aggiungere un pizzico di sale.
Cuocere in abbondante acqua salata le orecchiette fresche che scolerete molto al dente e condirete con un po' di sugo.
Nel tegame di terracotta fate una strato di sugo, poi uno strato di orecchiette cotte, poi spolverate di formaggio, coprite con carne macinata e mozzarelle tagliate, ancora uno strato di sugo, poi ancora orecchiette, formaggio e sugo.
Infornare a 250° per una mezz'ora circa o fino a quando si forma una bella crosticina.


www.facebook.com/LItaliaNelPiatto


BUONA SETTIMANA A TUTTI


Non perdete il prossimo appuntamento del 20 Maggio prossimo!

Ecco tutte le ricette che partecipano alla rubrica...andate subito a sbirciare!



Inoltre potete sempre visitare la nostra pagina su Facebook a questo link dove troverete novità e le regole del giochino che vi permetterà di partecipare come ospite speciale alla nostra iniziativa.



lunedì 15 aprile 2013

Torta di compleanno e...le mie prime roselline di pdz!

Buon lunedì a tutti miei cari,

oggi una torta che ho preparato qualche giorno fa per il compleanno di mia figlia che aveva voglia di tanta panna e cioccolato...insomma goduriaaaaaaa!

Però volevo decorarla diversamente dal solito e con colori delicati e allora mi sono cimentata per la prima volta con la pasta di zucchero con le dosi che mi ha dato Mariarita del blog "Le ricette di Ninì".
Devo dire che mi sono divertita parecchio...anzi direi rilassata tanto a creare queste piccole roselline di pdz, la prossima volta le farò con i petali più sottili ma come prima volta direi abbastanza soddisfatta!
La torta è piaciuta molto e poi...gustata alla grande!

 
















Ingredienti:

per il pan di spagna:

7 uova
210 g. di farina per dolci
210 g. di zucchero
1 bustina di lievito per dolci
2 cucchiai di acqua calda

per la crema al cioccolato:

1 l. di latte
100 g. di farina
300 g. di zucchero
75 g. di cacao amaro
75 g. di cioccolato fondente
4-5 tuorli

per lo sciroppo per la bagna del pan di spagna:

750 ml di acqua
150 di zucchero
2 bucce di arancia

per la pasta di zucchero:

450 g. di zucchero a velo
6 g. di gelatina in fogli
30 g. di acqua
70 g. di miele
16 g. di burro

per la farcia e decorazione:

700 ml. di panna fresca

Procedimento:

per il pan di spagna


Sbattere benissimo i tuorli d'uovo con 2 cucchiai di acqua calda, aggiungere lo zucchero e frullare ancora , poi a cucchiaiate aggiungere la farina e continuare a frullare fino a quando diventa una bella crema spumosa. A parte montate  bene a neve gli albumi che avrete tenuto da parte con un pizzichino di sale e aggiungeteli alla crema delle uova a cucchiaiate mescolando con un cucchiaio di legno da sotto sopra con molta delicatezza e per ultimo il lievito sbriciolato senza grumi.
Versate delicatamente il composto nel tegame e infornate a 160°/170° per 40 minuti circa o prova stecchino senza aprire lo sportello del forno per almeno i primi 30 minuti. Sfornate  e poggiate il Pan di Spagna su una gratella.


per la crema al cioccolato


Nel tegame mettete la farina, lo zucchero e il cacao, mescolate, aggiungete pian piano il latte sempre mescolando, poi i tuorli sbattuti e accendete il fuoco, mescolate finchè comincia ad addensarsi, a metà cottura aggiungete  il cioccolato fondente fuso e mescolate fino a cottura completa.

per la pasta di zucchero

Mettere la gelatina in fogli nell'acqua per 10 minuti per ammorbidirla, poi strizzarla e porre in un tegamino a bagno maria aggiungendo il miele e il burro e far sciogliere bene.
Mettere nel mixer lo zucchero a velo e aggiungere il composto della gelatina e frullare fino a quando si forma una palla, io ho usato le fruste a spirale e vanno benissimo uguale.
Prendere la palla di pdz e lavorarla bene su un piano di lavoro spolverizzato di zucchero a velo, l'impasto deve diventare bello liscio e setoso.
Usare poco impasto per volta, formare i petali delle rose schiacciando e modellando con le mani, fare prima il bocciolo centrale avvolgendo su stesso il petalo e poi attaccare gli altri petali, tagliare l'eccesso di pasta che si forma sotto la rosa.
Per colorare basta aggiungere un po' di colorante alimentare in gel nell'impasto che serve per le rose,  per le foglie o per qualsiasi altra decorazione. 
Preparare le decorazioni di pdz il giorno prima per far bene asciugare.
Con questa dose ne avanza parecchio di pdz che potrete benissimo conservare per 2 mesi avvolta in pellicola e poi messa in un boccaccio ermetico. 






Infine assemblare la torta, tagliare 3 dischi dal pan di spagna che bagnerete con lo sciroppo all'arancia, farcire con uno strato di crema e panna ogni strato.
Decorare con panna e decori di pasta di zucchero.

domenica 7 aprile 2013

Torta di mele

Ciao a tutti,

ed eccomi qua a postare dopo un bel po' di tempo che non mi affacciavo al mio blog e ahimè ...anche ai vostri!
Ieri giornata splendida, quasi da mare, tolti piumini e cappottini e oggi invece... sembra proprio una giornata invernale...uffa...ventaccio e freddino! Ma tanto dai, ancora un po' di pazienza e ci godremo la bella stagione!

Oggi un classico dolce...una torta di mele, il dolce che mette sempre d'accordo tutti, senza pretese ma sempre piacevole da gustare!

E con questa dolcezza  auguro una felice settimana a tutti!

















Ingredienti:

150 g. di farina 00
150 g. di zucchero di canna
3 uova
3 mele
80 g. di burro
1 vanillina
1 busina di lievito per dolci
1 pizzico di sale
il succo di un limone

Procedimento:

Sbucciare le mele, affettarle e metterle a macerare in una coppa con il succo di limone e un cucchiaio di zucchero di canna.
Separare i tuorli dagli albumi, frullare bene i tuorli con un cucchiaio di acqua calda, aggiungere lo zucchero di canna e frullare ancora.
A parte frullare gli albumi a neve con un pizzico di sale.
Aggiungere la farina poco alla volta ai tuorli e lavorare, poi a cucchiaiate gli albumi, la vanillina, il burro fuso e il lievito.
Versare il composto in un tegame imburrato, disporre sopra le fette di mele che avrete scolato dal limone e infornate a 160° per circa 45 minuti o prova stecchino.