mercoledì 13 giugno 2012

Linguine con pescatrice, penna e raia

Buonasera cari amici,
ieri sono tornata alla base, dopo aver trascorso qualche giorno a Monza da mio figlio!
Beh...direi che l'estate qui giù è proprio arrivata...finalmente!!! Ieri erano 35°....un caldo afoso, in fondo l'estate la stavo proprio tanto aspettando quest'anno...comincerò ad andare al mare spero nel prossimo fine settimana!
Oggi un piatto che ho fatto prima di partire, veloce ma molto saporito...il mare a tavola! Mio marito è andato al mercato del pesce...si si... è quasi sempre lui che compra il pesce, è tornato a casa con una pescatrice, una penna e due raie e per fortuna il pescatore l'ha pure pulito...solitamente non lo fanno!
Ne è venuto fuori un sughetto saporitissimo, mia figlia che era a pranzo da noi si è fatta una bella scorpacciata!




















Ingredienti:

1 pescatrice
1 penna
2 raie
1/2 kg. di pomodorini
2 spicchi di aglio
1 ciuffo di prezzemolo
zenzero grattuggiato
olio evo
sale
peperoncino (pochissimo)
1/2 kg. di linguine

Procedimento:

Pulire e lavare il pesce, in un tegame con olio evo soffriggere appena l'aglio tritato e mettere i pomodorini a pezzi e far cuocere per una decina di minuti.
Poi aggiungere prima la pescatrice, cuocere per un pò e poi la penna la raia, aggiungere una grattuggiata di zenzero e portare a cottura. A fine cottura aggiungere il prezzemolo tritato.
Lessare le linguine al dente e condire con il sughetto del pesce.

30 commenti:

  1. Bentornata alla base!! Anche qui a Firenze sembra che finalmente il sole abbia deciso di tenerci compagnia. Speriamo sia la volta buona!
    Un piatto davvero squisito!

    RispondiElimina
  2. adesso i piatti di pesce la faranno da padrona nelle nostre cucine. Buona questa pasta. ciao

    RispondiElimina
  3. wow passerei da te verso le 13!!! troppo gustoso!

    RispondiElimina
  4. meravigliosa questa pescatrice, complimenti

    RispondiElimina
  5. che bontà..adoro il pesce, e la pasta col suo sugo mi fa impazzire!!!

    RispondiElimina
  6. Come ti invidio che riesci ad avere del pesce fresco per questi piatti strepitosi:-)
    Ho una bella notizia... Ci hanno dato l idoneità !!!!!!
    Un abbraccio sono troppo felice

    RispondiElimina
  7. Una gustosa ricetta,anzi sublime!!

    RispondiElimina
  8. Cara tu si che sai festeggiare un rientro a casa alla grande
    Che splendida ricetta e che bellissimo piatto
    Complimenti mia bella e BRAVISSIMA PUGLIESE!!!!!!!!!!!!!
    E grazie ancora per gli auguri
    Ti abbracciamo tutti con tanto affetto

    RispondiElimina
  9. Ciao!! Ho appena trovato il tuo blog e mi sono iscritta, ti aspetto sul mio!
    Buonissima questa ricetta!

    RispondiElimina
  10. Umhhh che bel sughetto... sono appena rientrata a casa con una bella razza!!!! averla letta prima comperavo qualche altro pezzo di pesce e facevo il tuo ragù!! lo proverò la prossima volta, deve essere proprio buono!

    RispondiElimina
  11. mamma mia che primo spettacolare hai fatto, complimenti davvero squisito!!!

    RispondiElimina
  12. Noooo...quanto vorrei avere il pesce così a portata di mano! E soprattutto direttamente dal pescatore (e non dalla pescheria!). Quanto vorrei averti vicino casa, mi auto-inviterei volentieri! E poi anche lo zenzero che adoro...insomma piatto da favola! Ciao ciao

    RispondiElimina
  13. Caspita, vi siete fatti proprio una bella scorpacciata, sembra davvero un piatto saporitissimo e buonissimo, brava!
    Un bacione, GG

    RispondiElimina
  14. Che bello trovare questa meraviglia da mangiare bella e pronta!
    Ti sei proprio data da fare!

    RispondiElimina
  15. che bontà! io ne ho fatto uno simile e posso credere che sia veramente gustoso!!!

    RispondiElimina
  16. Mamma miaaaaaaaaaaaaaaa!!!!Questo si che è un SIGNOR PIATTO!!!!fatto ad arte!!!!Che bravo tuo marito, e..il pescivendolo!!!Mno male l'ha pure pulito!!!!Ho visto che hai messo anche la radice di zenzero fresca che io amo alla folliaaaaaaaa!!!!Manca solo che mi fai l'aeroplanino e..apro la bocca :-DDDDDDDDDDDDDDDD Bravissima la mia Dona!!!!Un grande grande abbraccio!!!

    RispondiElimina
  17. Mamma che buona questa pasta ... e che bella presentazione!!
    Quasi quasi mi autoinvito!!
    Baci Carmen

    RispondiElimina
  18. Ragazza mia... la traduzione ci vuole, che senza foto mica avrei capito... che bel piatto.... lo voglio!!!!

    RispondiElimina
  19. un primo particolarissimo complimenti

    RispondiElimina
  20. un primo piatto perfetto!! complimenti

    RispondiElimina
  21. Che bel pesce e che bel piatto che hai creato!
    Mi sembra di sentire il profumo di mare e d'estate!
    Un abbaccio

    RispondiElimina
  22. accipicchia ..... che primo favoloso .... mi fa venire propio fame solo a guardarlo .... un bacio

    RispondiElimina
  23. Non conosco molto i pesci che hai nominato, (a Camelot non è facile trovarlo!) ma prendo nota, non si sa mai!!

    RispondiElimina
  24. La meraviglia i profumi e il sapore dell'esatte è tutto racchiuso in questo piatto strepitoso!!baci,imma

    RispondiElimina
  25. Chissà come mancherai a tuo figlio!!!
    Mamma mia, che ricettina saporita...

    RispondiElimina
  26. Ciao Dona bentornata a casa! che meraviglia di sughetto, allora ti dico come chiamo quei pesci che hai usato, la pescatrice è uguale, la raia immagino che sia la razza e la penna (che immagino sia il pesce lungo e rosato tagliato a tronchetti) qui è lo spinarello e ha anche altri nomi che ora però non mi ricordo. Comunque nomi o non nomi verrei a mangiarmi subito 'sta pasta! Bacioni buon we

    RispondiElimina
  27. meraviglioso il tuo piattone di pesce fresco, ci credo che tua figlia si è fatta una scorpacciata!! ora col l'arrivo dell'estate ho tanta voglia proprio di pesce... ciaoooooo buon weekend

    RispondiElimina
  28. Wow, deve essere buonissima, invidio tua figlia... :)
    io il pesce fresco lo prendo raramente, non perchè non mi piaccia ma per il semplice fatto che ho paura di cucinarlo :) e più che altro di pulirlo...
    Bravissima

    RispondiElimina
  29. Davvero invitante, bravissima!
    A presto!

    RispondiElimina