giovedì 4 ottobre 2012

Frittata di cipolle di Tropea

Bormio...un bel pò di anni fa, con una coppia di amici saliamo in funivia, mattina presto, armati di sci in spalla....zaini e zainetti...cappellini...guantoni e quant'altro, freddo ma bellissima giornata di sole, come quasi tutta la settimana, funivia stracolma di gente, io e la mia amica, ancora mezze addormentate , in un angolino, strette strette...quasi schiacciate, i mariti al centro ...e chiachierano e chiacchierano...mah... che si diranno...pensiamo!
Ad un certo punto...il vuoto...si proprio intorno ai maritini  si crea uno spazio incredibilmente vuoto, la gente, piano piano  si spinge verso i lati della funivia, e loro....ancora lì al centro....belli tranquilli con  i loro discorsi!!!
Io e la mia amica, velocemente, ci scambiamo occhiate complici e ci capiamo al volo....ci facciamo un pò di largo e raggiungiamo loro...così da poter stare più comode, anche se non riusciamo ancora a capire il motivo di quello spazio intorno....visto che la funivia è strapiena di gente!!!!
Beh...ragazzi , appena vicini a loro...con tanto di savoir-faire...e con tanto di imbarazzo ritorniamo nell'angolino che avevamo da poco lasciato...molto meglio ...a quei due...gli avrei tappato volentieri la bocca con un guantone per zittirli!!!
Avrete sicuramente intuito il motivo di quello spazio intorno a loro...nooooo?
Ma siiii....era l'odore...che dico odore....era l'alito cattivo di cipolla che emanavano mentre parlavano!
Oddio...che figuraccia, ma loro invece, scesi dalla funivia: "ma che strano... bello però...stamattina poca gente in funivia"!!! Siamo scoppiati in una risata fragorosa....piegati in due eravamo!!!
La sera precedente, a cena, e che ve lo dico a fà...chissà quanta cipolla cruda ad insalata si sono divorati, che manco con dieci risciacqui di bocca avrebbero eliminato quell'alito cattivo!!!!
E chi se la scorda questa scenetta imbarazzante...ancora oggi ne parliamo!!!
Insomma...tutto questo ambaradan...per dirvi quanto piace la cipolla rossa a mio marito, di Tropea...di Acquaviva ecc. e in tutti i modi e soprattutto cruda!!!
Lui dice che è tanto curativa e fa bene all'organismo....!

E allora...FRITTATA DI CIPOLLE ROSSE DI TROPEA!!!!
E BUONA SERATA A TUTTI!!!

































































Ingredienti:

350 g. di cipolle rosse di Tropea
5 uova
qualche foglia di basilico
prezzemolo
sale e pepe
3 o 4 pomodorini ciliegini
formaggio grana grattugiato
olio evo

Procedimento:

Sbucciare, lavare e tagliare sottilmente le cipolle ( le ho tenute a bagno in acqua per una mezz'oretta).
Far soffriggere appena l'olio in un tegame, versare le cipolle ben sgocciolate, far cuocere finchè si appassiscono, salare e pepare.
In una ciotola sbattere le uova con basilico, prezzemolo, formaggio, un pizzico di sale e pepe e i  pomodorini tagliati a pezzettini, versare nel tegame delle cipolle e procedere con la frittata.

26 commenti:

  1. anche se l'alito si fa "pesante" la frittata di cipolle la adoro!!!
    con quelle di tropea è ottima! :P

    RispondiElimina
  2. Ma quanto ha ragione tuo marito!!!!!!!!!!!!!
    La cipolla fa bene e quella di Tropea resuscita anche i morti ahahahahaha...dolce e buonissima nella tua frittata sarà stata meravigliosa!!!!! Insomma si allontanavano perchè non capiscono nulla di sapore e odore...tutti profumiamo di quello che mangiamo e si sa ....l'uomo verace... quello vero.... la cipolla la mangia cruda e soprattutto a morsi!!!!!!!!!!!!!!!!
    Un bacione bella!!!!!!!!!!!!!
    e complimenti all'intenditore di tuo marito!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  3. Immaginiamo le risate!! ma d'altronde la cipolla è troppo buona per farne a meno.. come si resiste ad un piatto come al tuo?
    Un abbraccio!!
    Elisa e Laura

    RispondiElimina
  4. Mamma che buona la frittata di cipolle !!
    Secondo me è una delle più buone!!!
    Un bacione grande Carmen

    RispondiElimina
  5. Le cipolle di Tropea sono stupende te lo dice una calabrese, lo sai che ho una nipotina di 3 e dico 3 anni che mangia le cipolle come se fossero mele? Ti rendi conto? Non possiamo starle vicino

    RispondiElimina
  6. Conosco benissimo queste cipolle!!!
    E tu hai fatto un capolavoro.
    Buona serata

    RispondiElimina
  7. ahahah non capivo dove andassi a parare!!!ma questa fritta che gusto unico!

    RispondiElimina
  8. Buonissime le cipolle di Tropea e in frittata sono super:-) Brava Dona, un abbraccio Cinzia

    RispondiElimina
  9. Questa frittata farebbe la gioia di una mia amica, adora le cipolle specie quelle di Topea. Complimenti e grazie per il raconto simpaticissimo.

    RispondiElimina
  10. Hihihi, beh ma..è vero che l'odore che lascia in bocca non è il massimo però....che buonaaaaaaaaa!!!!!Se poi è di Tropea ancor di piu!!!E poi vogliamo mettere la frittata che ne hai creato?????SEI TROPPPPO BRAVAAAA MILE!!!Un abbraccio grande e buon fine settimana!!!

    RispondiElimina
  11. Uh mamma mia, questa frittata è da urlo!! Ti è venuta perfetta!

    RispondiElimina
  12. Mio padre me le ha infilate in macchina ben tre fascetti dal suo orto, che non e` proprio in calabria .....ma le cipolle gli son venute lo stesso perfette! Stavo da un po meditando su cosa farci....e questa frittata e` ....splendida.
    farncesca

    RispondiElimina
  13. ultimamente vado pazza per le cipolle di tropea, mi piacciono tantissimo ed ecco un altro bel modo per gustarle.
    baci baci

    RispondiElimina
  14. Eheheh un po' di imbarazzo certo! Però quanto è buona....

    RispondiElimina
  15. Esta fritata está de lujo me encanta te ha quedado hermosa,abrazos y abrazos.

    RispondiElimina
  16. AAAAAAAAAaaaaahhhhhhhhhhhhhhhhh che ridere!!!!!! Però anche noi ne mangiamo a quintalate, sia cotta che cruda e anche un pò di aglio :-)))))))))) Ma questa frittata è strafavolosa e golosissima!!!! Un bacione e per andare a Bormio sei passata dalla mia cittadina Lecco :-)))) Baci

    RispondiElimina
  17. avrei voluto esserci..che ridere
    amo anche io le cipolle..ma le prediligo cotte..e questa frittata
    è uno sballo!!w la cipolla!!
    baci

    RispondiElimina
  18. Wow...adoro la frittata con la cipolla, poi con la tropea insomma è tutta un'altra storia! Mamma che buona...ciao

    RispondiElimina
  19. Non c'è niente di meglio di una frittata di cipolle!!! Una di quelle ricette dell'ultimo minuto che ti fa mangiare come un re!!! Ciao e buon weekend...

    RispondiElimina
  20. Una frittata golosa nella sua semplicità. Ottime le cipolle di Tropea ma anche i pomodorini ci stanno molto bene.

    RispondiElimina
  21. che delizia questa frittata!

    RispondiElimina
  22. Che ridere, volevo vedere la scena della gente che si allontanava dai vostri mariti! Comunque la cipolla rossa è buonissima, piace molto anche a me, ottima la tua frittata, molto invitante! Ciao e buon fine settimana!

    RispondiElimina
  23. le rosse di TRopea troooooooppo buone, le adoro!!!!

    RispondiElimina
  24. Avrei voluto vedere la scena... ahahah
    Comunque le cipolle le adoro anch'io e quelle di Tropea sono fantastiche crude... magari tagliale e mettile a bagno per un po' nell'acqua fredda.
    Lo sai che il 21 arrivo a Cozze???
    Un bacione
    Tiziana

    RispondiElimina
  25. Ah che bel raccontino!
    Sarà, ma per una bella fetta della tua frittata qualche piccolo rischio lo correrei... (ma cotta non da origine ai "disturbi" che conosciamo, no?) mentre cruda non mi piace.
    Però, ci hai dato un'idea per ricavarci uno spazietto tutto nostro sugli autobus sovraffollati (ah, ah, ah...)
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  26. sarà pure che la mattina ti svegli con l'alito non esattamente profumato, ma questa frittata... la mangerei tutte le sere!:-)

    RispondiElimina