giovedì 2 giugno 2016

CUCINA PUGLIESE: Rustico leccese

Nuovo appuntamento con la rubrica de l'Italia nel piatto, oggi si parla di ricette all'aria aperta, seguiteci perchè vi faremo assaporare prelibatezze da consumare al mare, in campagna oppure da gustare per strada durante una passeggiata!

Per la Puglia propongo un cibo famosissimo nel salento, il rustico leccese, inserito nell'elenco nazionale dei prodotti agroalimentari tradizionali, una goduria gastronomica da mangiare a tutte le ore della giornata, per un picnic, come aperitivo, per una merenda salata, insomma un perfetto street food, ma anche da preparare in casa per un buffet da offrire ad amici, per una festa all'aria aperta, insomma una gustosa alternativa nel campo della rosticceria!
Si trova in tutti i bar, rosticcerie e pasticcerie del Salento

Il rustico leccese è formato da due fragranti dischi di pasta sfoglia che racchiudono un ripieno di  mozzarella e pomodoro, con il tempo si è poi arricchita anche di besciamella.

Non si hanno notizie certe sul rustico leccese, sicuramente non è di origine contadina visto gli ingredienti piuttosto ricercati come la pasta sfoglia e la besciamella, qualcuno ipotizza sia nato non prima del XVIII secolo, dopo l'invenzione della pasta sfoglia, negli ambienti aristocratici leccesi come variante dei vol-au-vent francesi, oppure nel XIX secolo dopo l'invenzione del forno a gas.


Un abbraccio MILENA




















Ingredienti:

2 rotoli di pasta sfoglia pronta,
qualche cucchiaio di pomodori pelati a pezzetti,
100 g. di mozzarella
1 uovo

per la besciamella:

200 ml. di latte
20 g. di burro
20 g. di farina
un pizzico di sale
un pizzico di pepe

Procedimento:

Preparare la besciamella sciogliendo il burro in un tegamino, aggiungere la farina mescolando bene e facendo attenzione a non formare grumi, aggiungere poi man mano il latte caldo, il sale e il pepe e far addensare.
Stendere i rotoli di sfoglia e ricavare 12 o più dischi con un coppapasta o una tazza di circa 10 cm. di diametro, su 6 dei dischi adagiare al centro un cucchiaino di besciamella, poi cubetti di mozzarella e pomodori tagliati a pezzi, spennellare i bordi con uovo sbattuto, coprire e chiudere bene con l'altro disco. Io preferisco poca besciamella e più mozzarella per rendere meno pesante il rustico o addirittura ometto proprio la besciamella per una maggiore leggerezza.
Adagiare i rustici su un tegame ricoperto di carta da forno, spennellare ancora la superficie con uovo sbattuto ed infornare a 200° per circa mezz'ora o fino a doratura. Servire tiepidi.



Scopriamo ora le gustose proposte delle altre regioni:

Lombardia. Risotto giallo alla milanese da passeggio http://www.kucinadikiara.it/2016/06...
Friuli Venezia Giulia Torta di erbette e frutta http://ilpiccoloartusi.weebly.com/f...
Emilia Romagna: Scarpazzone http://zibaldoneculinario.blogspot.com/...
Toscana: Cecina, calda calda, farinata, torta di ceci, 5 e 5
Calabria. Parmigiana alla calabrese http://ilmondodirina.blogspot.com/2...