mercoledì 4 gennaio 2012

Calzone di cipolle lunghe (dette sponzali)







Questo calzone (pizza rustica) è tipico dalle nostre parti... una vera ghiottoneria, praticamente si mangia quasi sempre, quando è il periodo delle cipolle lunghe (sponzali...le chiamano così qua) e non deve mancare a Natale e, nel mio paese, si regala un piccolo calzone alle persone care, il venerdi di Pasqua in senso di pace...!





Ingredienti per la sfoglia:

700 g. di farina
180 g. di olio extra vergine di oliva
vino q.b. (tiepido)
1/2 cucchiaio di sale
1 cucchiaino di zucchero

Ingredienti per il ripieno:

2 Kg. di cipolle lunghe (sponzali)
1 decina di pomodorini (ciliegini)
qualche oliva snocciolata
olio
un po di sale
( si può arricchire il ripieno con pezzettini di baccalà o qualche acciughetta o un po di tonno)....anche se per me il vero  calzone è semplice... senza quest'ultimi ingredienti)

Procedimento:

Per prima cosa mondate le cipolle togliendo le prime foglie e tagliando quasi tutta la parte verde (ne lasciate 2 o 3 cm. di parte verde, danno sapore) le lavate bene, togliendo ogni residuo di terreno, le scolate e cominciate a tagliarle nel senso della lunghezza (triste passaggio per le lacrime...ma basta accendere una candela vicino e...vi ritorna il sorriso!!! ne vale la pena!!!). Poi in un tegame versate un po di olio, appena caldo versate le cipolle, fatele appassire un pò, aggiungete i pomodorini tagliati a pezzi, un pò di sale e fate cuocere. A metà cottura aggiungete le olive snocciolate (e se volete gli altri ingredienti) e portate a cottura completa.

Nel frattempo preparate la sfoglia sottilissima: sulla spianatoia mettete la farina con olio sale e zucchero e impastate  tutto con vino bianco tiepido. Stendere il primo disco che andrà a ricoprire una teglia, versate le cipolle cotte e ricoprite con un altro disco di sfoglia.
Infornate a 200° fino a che la sfoglia si colora, risulterà abbastanza friabile. Potete gustate questo calzone sia caldo che freddo...!!!
   

6 commenti:

  1. Che bello, deve essere davvero ottimo!!! Ciao

    RispondiElimina
  2. Che buono il nostro calzone pugliese! In tutte le sue variazioni,è sempre delizioso! Ciao

    RispondiElimina
  3. questo mi sa che te lo copio...basta che ci siano le cipolle per me!
    ha un aspetto così invitante!
    :)
    visto che ce l'ho fatta? ;)

    RispondiElimina
  4. ammazza deve essere buonissimo!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  5. Anch'io la faccio ma con le cipolle normali e nonostante io non sia né barese, né pugliese la mia focaccia di cipolle ha riscosso molto successo tra baresi veri.
    Dann/www.cucinaamoremio.com

    RispondiElimina
  6. Ciao,
    non ho capito bene come sono fatte queste cipolle: assomigliano alle cipolle rosse di tropea? o ai cipollotti?
    Scusa, ma non mi è chiaro.
    Grazie,
    Sara

    RispondiElimina